Le proposte del Trieste Science + Fiction Festival 2016

Il TS+FF 2016 (1-6 novembre) si conferma vetrina internazionale per le produzioni di genere sci-fi e fantasy, grazie ad un ricco programma di eventi in cui spiccano le proiezioni dei film in concorso per aggiudicarsi il premio Asteroide. Nello Spazio Italia, attenzione alle produzioni nostrane.

, di

IL TS+FF E L’ESPLORAZIONE DEL FANTASTICO

Sta per concludersi il Trieste Science + Fiction Festival 2016 (1-6 novembre): nato nel 2000 come diretto erede del Festival Internazionale del Film di Fantascienza di Trieste che ha avuto luogo dal 1963 al 1982, organizzato dal Centro Ricerche e Sperimentazioni Cinematografiche e Audiovisive La Cappella Undergroundnato e sostenuto, tra gli altri dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, il TS+FF si propone come manifestazione multidisciplinare dedicata all’esplorazione dei mondi del fantastico, dei linguaggi sperimentali e delle nuove tecnologie nelle produzioni per il cinema, la televisione e le arti visive.
Ogni anno, quindi, il TS+FF si propone dare visibilità, in Italia e nei Paesi limitrofi, alle produzioni del settore fantastico provenienti da tutto il mondo, con particolare riguardo alle produzioni europee e con attenzione particolare per le opere cinematografiche ed audiovisive di genere sci-fi e fantasy.

La locandina del TS+FF 2016 firmata da Davide Toffolo

TS+FF 2016: MOSTRE, RASSEGNE E CONCORSI INTERNAZIONALI

Oltre a numerosi eventi collaterali, come la mostra dedicata al fumetto Bonelli Nathan Never in occasione dei suoi 25 anni,  quella dedicata alle riviste pulp (che attinge all’ampia collezione di Riccardo Valla, tra i massimi studiosi e operatori editoriali nell’ambito della fantascienza in Italia), i laboratori dedicati all’animazione in stop motion, il Fantastic Film Forum, con i dibattiti aperti agli esperti, il premio Urania d’argento alla carriera all’attore Rutger Hauer (replicante nel BLADE RUNNER di Ridley Scott) e l’esperienza videoludica Play It Again: (R)Evolution, il festival è caratterizzato dalla proiezione di numerose pellicole di genere. Il TS+FF, infatti, è articolato in diverse sezioni, che, oltre a prevedere una serie di retrospettive a tema, anteprime ed eventi speciali, annoverano un concorso internazionale per film sci-fi e fantasy che attribuisce al miglior film il premio Asteroide, un concorso per il miglior lungometraggio europeo di genere fantastico e un altro per il miglior cortometraggio europeo fantasy.  Con Spazio Italia, infine, viene riservata grande attenzione alle produzioni nazionali, con una selezione di opere di genere fantastico prodotte nel nostro Paese.
Tra i film fuori concorso, segnaliamo il documentario FOR THE LOVE OF SPOCK (2015), che racconta la vita e la carriera di Leonard Nimoy, il Dottor Spock di STAR TREK per antonomasia, lo sci-fi horror TERRA FORMARS (2016), ultimo film -in ordine di tempo- dell’iperproduttivo cineasta giapponese Miike Takashi ispirato all’omonimo manga del 2011 e ZERO DAYS (2016), il docu-thriller di Alex Gibney (MEA MAXIMA CULPA, 2012).
Qui, potete trovare il programma completo della manifestazione.

I FILM DEL TS+FF 2016

Vi proponiamo l’elenco dei lungometraggi presenti al TS+FF 2016, con la speranza che, consultando le relative schede-film di Nientepopcorn.it, possiate trovare qualche spunto per le vostre prossime esperienze fanta-cinematografiche.

Film in concorso

Film fuori concorso

Spazio Italia

CATEGORIE: PremiRassegne

Lascia un commento

jfb_p_buttontext