Il cinema dell’Europa centro-orientale al Trieste Film Festival 2015

Al via (16-22 gennaio) l'edizione numero 26 del più importante festival italiano dedicato al cinema dell'Est Europa: tre concorsi principali e numerose sezioni collaterali per scoprire un panorama cinematografico inedito.

, di

IL 26MO TRIESTE FILM FESTIVAL

Prenderà il via oggi il 26mo Trieste Film Festival (16-22 gennaio), il più importante appuntamento cinematografico italiano dedicato al cinema dell’Europa centro-orientale.
Insieme a numerose anteprime nazionali ed internazionali, come il film MESYATS V DERVNE (Due mogli) di Vera Glagoleva con Ralph Fiennes che, in serata, inaugurerà il festival, il programma della manifestazione prevede tre concorsi riservati al Miglior Lungometraggio, al Miglior Documentario ed al Miglior Cortometraggio.

LUNGOMETRAGGI IN CONCORSO AL TRIESTE FILM FESTIVAL 2015

Alla competizione per il miglior film parteciperanno, tra le altre, opere provenienti dalla Bulgaria (UROKLa lezione, di Kristina Grozeva e Petar Valchanov; SIMINDIS KUNDZULIL’isola del granturco di George Ovashvili; VIKTORIA di Maya Vitkova), dalla Repubblica Ceca (CESTA VEN – La via d’uscita di Petr Václav), dall’Estonia (RISTTUULES – Dove s’incrociano i venti di Martti Helde), dalla Slovenia (DREVOL’albero di Sonja Prosenc; KOSAC di Zvonimir Juri), dalla Grecia (STO SPITIA casa di Athanasios Karanikounalas).

CORTOMETRAGGI E DOCUMENTARI IN GARA

Nella categoria dedicata ai cortometraggi in gara per il premio TsFF Corti compare anche un lavoro italiano, LA BI CI di Giorgio Borgazzi, girato nella cintura dell’hinterland milanese.
La sezione internazionale del Trieste Film Festival 2015 dedicata ai documentari consta di nove titoli in concorso, tra cui figurano opere rumene (AL DOILEA JOC – La seconda partita di Corneliu Porumboiu), croate (GOLI – Isola nuda di Tiha K. Gudac), polacche (SOMETHING BETTER TO COME – Qualcosa di meglio verrà di Hanna Polak).

GLI EVENTI SPECIALI E LE SEZIONI FUORI CONCORSO

Tra gli eventi speciali fuori concorso, campeggia la presentazione di LOST IN BOSNIA, un documentario biografico, il primo film realizzato dalla scuola di cinema, la Film.factory, diretta dal cineasta ungherese Béla Tarr.
Una sezione non competitiva del Trieste Film Festival 2015 sarà dedicata a undici cortometraggi animati, tra cui compare anche LA VALIGIA dell’italiano Pier Paolo Paganelli ed il doppiaggio di Roberto Herlitzka.
Altra sezione fuori concorso dell’evento è Art & Sound, realizzata in collaborazione con SkyArte. Per l’occasione, il canale tematico della piattaforma on demand Sky presenterà due produzioni originali: un documentario intitolato PIERO CIAMPI – POETA, ANARCHICO, MUSICISTA ed incentrato sulla figura del cantautore scomparso nel 1980 e PROGREVOLUTION, un racconto sulla scena rock progressive italiana degli anni Settanta. In occasione della proiezione, la storica formazione PFM interverrà alla manifestazione.
Tra i titoli che verranno presentati in questa sezione del Festival, ci incuriosisce ROCKS IN MY POCKETS lungometraggio realizzato da Signe Baumane, regista lettone trapiantata a New York: utilizzando anche alcune tecniche di animazione, la Baumane tenta di raccontare in maniera perlopiù divertente la lotta di alcune donne della sua famiglia, essa stessa compresa, contro la malattia mentale.
Infine, nella sezione non competitiva Sorprese di genere verranno presentati al pubblico del Trieste Film Festival 2015 quattro campioni di incassi al botteghino dei cinema dell’Europa centrale ed orientale, inediti in Italia: SZABADESÉSCaduta libera di György Pálfi (Ungheria), SPOMENIK MAJKLU DŽEKSONU – Il monumento a Michael Jackson di Darko Lungulov (Serbia), DIE WÄLDER SIND NOCH GRÜN – I boschi sono ancora verdi di Marko Naberšnik (co-produzione Austria – Slovenia), MIASTO 44Varsavia 44 di Jan Komasa (Polonia).

LA SIGLA ED IL PROGRAMMA COMPLETO

Il programma completo del Trieste Film Festival 2015 è disponibile qui.

Per info:
TRIESTE FILM FESTIVAL Associazione Alpe Adria Cinema
tel. 040 3476076
Informazioni generali, accrediti, ospitalità: guestservice@alpeadriacinema.it

CATEGORIE: PremiRassegne

2 commenti

  1. paolodelventosoest / 16 gennaio 2015

    Eheh per andare al Festival non dovrei far altro che attraversare la strada 😀

Lascia un commento

jfb_p_buttontext