Il programma del Torino Film Festival 2016

Il TFF 2016 si conferma come un'importante vetrina per il cinema indipendente e di qualità: oltre 200 film, in cui compaiono molti documentari, e tante anteprime nazionali. Durante la manifestazione, sarnno premiati Christopher Doyle, direttore della fotografia di Wong Kar-wai, e il regista Costa Gavras.

, di

IL PROGRAMMA DEL TFF 2016

Nei giorni scorsi (9 novembre), a Roma, presso la Casa del Cinema, la direttrice artistica Emanuela Martini ha presentato il programma definitivo del Torino Film Festival 2016: la 34ma edizione del TFF si svolgerà dal 18 al 26 novembre e, come da tradizione, la manifestazione sarà caratterizzata da un’offerta cinematografica ampia e variegata (i titoli in cartellone quest’anno sono circa 200), votata a promuovere le produzioni indipendenti, all’interno della quale spiccano l’ormai noto concorso internazionale e una vasta selezione di documentari.

La locandina del TFF 2016 dedicata a David Bowie

La cerimonia di apertura si svolgerà presso l’Auditorium del Lingotto (il resto degli spettacoli è previsto al Cinema Massimo, al Lux e al Reposi) e prevede la proiezione in anteprima nazionale del film BETWEEN US (2016) del regista indipendente Rafael Palacio Illingworth (MACHO, 2009).
Il direttore della fotografia Christopher Doyle, già collaboratore di Gus Van Sant (PARANOID PARK, 2007), a cui il Museo del Cinema sta dedicando una mostra, Jim Jarmusch (THE LIMITS OF CONTROL, 2009) e, soprattutto, di molti cineasti orientali, come Wong Kar-Wai, con cui ha iniziato a lavorare fin dal 1990 (DAYS OF BEING WILD), riceverà il Gran Premio Torino.
Il regista greco Costa-Gavras, Oscar 1983 per la Miglior Sceneggiatura Non Originale con MISSING – SCOMPARSO, invece, sarà insignito del Premio alla Carriera: per l’occasione, verrà proiettata la versione restaurata del film Z, L’ORGIA DEL POTERE (Z, 1970), premiato con l’Academy Award ’71 come Miglior Film Straniero (Algeria) e per il Miglior Montaggio, firmato da Françoise Bonnot.

TFF 2016: IL CONCORSO INTERNAZIONALE

I film in concorso al TFF 2016 saranno 15, provenienti da contesti geografici e cinematografici molto diversi.
Eccoli tutti, nelle schede-film di Nientepopcorn.it:

LE SEZIONI COLLATERALI DEL TFF 2016

Gabriele Salvatores (MEDITERRANEO, 1991) sarà il Guest Director della manifestazione e farà da padrino alla sezione Cinque pezzi facili, dove racconterà come e perché film come JULES E JIM di Truffaut e ALICE’S RESTAURANT di Arthur Penn hanno segnato il suo immaginario cinematografico.
Fuori concorso, nella sezione Spazio Mobile, il TFF 2016 ospiterà le anteprime nazionali di titoli particolarmente attesi come SULLY, il nuovo film diretto da Clint Eastwood e interpretato da Tom Hanks, lo storico FREE STATE OF JONES con Matthew McConaughey e ELLE di Paul Verhoeven.
La sezione Afterhours, invece, continua ad essere lo spazio dedicato ai cinefili amanti delle emozioni forti, con proiezioni di mezzanotte, maratone horror e un omaggio al fenomeno punk, a circa quarant’anni dalla sua esplosione.
Inoltre, a partire dalla locandina che ricorda il compianto David Bowie sul set del film ABSOLUTE BEGINNERS (1986), sono previsti diversi omaggi, da Michael Cimino a Nanni Moretti.
Il film di chiusura prescelto è l’atteso FREE FIRE di Ben Wheatley, prodotto da Martin Scorsese.
Nell’ambito del TFF 2016, infine, vedrà la luce il Torino Short Film Market (18-20 novembre): organizzato dal Centro Nazionale del Cortometraggio, in collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema e il Torino Film Festival, con il sostegno della Film Commission Torino Piemonte, il TSFM è l’unico mercato internazionale in Italia dedicato al cortometraggio. Nell’ambito dell’evento, verrà mostrata una selezione non competitiva di cortometraggi internazionali.

Potete trovare tutte le info e il programma completo del TFF 2016, qui.

CATEGORIE: Premi

Lascia un commento

jfb_p_buttontext