I supereroi di Xavier Dolan: le prime immagini dal set di “The Death and Life of John F. Donovan”

Il giovane cineasta canadese sta lavorando al suo nuovo film, il primo con un cast interamente anglofono, in cui spiccano star come Susan Sarandon, Jessica Chastain e Natalie Portman. Scopriamo insieme i segreti di un lungometraggio che affronta alcuni dei temi cari a Dolan.

, di

“THE DEATH AND LIFE OF JOHN F. DONOVAN: IL RITORNO DI DOLAN

Xavier Dolan sta lavorando alacremente sul set del suo nuovo film, THE DEATH AND LIFE OF JOHN F.DONOVAN.
Si tratta del settimo lungometraggio diretto dal ventottenne cineasta franco-canadese, che, ancora una volta, nel processo di realizzazione dell’opera, si è riservato anche altri ruoli: oltre a co-produrre il lungometraggio, infatti, Dolan ha scritto la sceneggiatura (insieme a Jacob Tierney) e si occuperà dell’intero montaggio del film.
L’uscita di THE DEATH AND LIFE OF JOHN F.DONOVAN è prevista nel corso del 2018 ed è particolarmente atteso, poiché si tratta del primo film di Dolan realizzato interamente in lingua inglese.
Il cast anglofono annovera un impressionante stuolo di attori blasonati: tra i nomi di spicco, citiamo quelli di Natalie Portman, Jessica Chastain, Kathy Bates, Susan Sarandon, Thandie Newton e il piccolo Jacob Tremblay.
A Kit Harington è stato affidato il personaggio che dà il titolo all’intera vicenda, una star televisiva dei primi anni 2000, John F. Donovan, diventata famosa intorno al 2006 grazie a un teen drama a puntate, la serie tv Hellsome High: a 10 anni dalla sua morte, un giovane attore, Rupert Turner, inizia a riflettere sulla corrispondenza epistolare intrattenuta con Donovan quando aveva circa undici anni e sull’impatto che quelle lettere hanno avuto sulle loro vite, e si confida con una giornalista, Audrey Newhouse (la Newton).

Natalie Portman (Foto: Shayne Laverdière)

“È la storia di un bambino che adora un attore. Kit [Harington] è un eroe fittizio: il mio film e la serie tv citata al suo interno sono costruiti sulla falsariga di specifici show americani, in cui si scontrano un supereroe e un cattivo”, ha dichiarato Dolan in un’intervista al magazine Collider che, in esclusiva, ha recentemente visitato il suo set, realizzando un breve quanto affascinante servizio fotografico di cui, in questo articolo, vi mostriamo alcune immagini.

Susan Sarandon (Foto: Shayne Laverdière)

Susan Sarandon, attrice particolarmente amata da Dolan al punto che, tempo fa, aveva scritto un programma televisivo con un ruolo studiato espressamente per lei, è Grace, la madre di Donovan, un personaggio che si prospetta fondamentale nell’economia della storia, insieme a quello di Sam, la madre di Rupert, interpretato da Natalie Portman: “A montaggio avvenuto, sarà lampante che il cuore del film è il rapporto tra madre e figlio. Potrei trascorrere il resto della mia vita, parlando di questa forma di relazione e ogni mio film sarebbe diverso dal precedente”, ha continuato Dolan. Tutti i suoi lavori cinematografici, infatti, da J’AI TUÉ MA MÈRE (2009) a È SOLO LA FINE DEL MONDO (Juste la fin du monde, 2016) affrontano tale tematica.

Jessica Chastain (Foto: Shayne Laverdière)

Un’altra attrice molto apprezzata da Dolan, Jessica Chastain, interpreta Moira McCallister-King, una giornalista di gossip, praticamente la cattiva della situazione: “Questo personaggio è pura malvagità e si inserisce perfettamente in una storia concepita per essere quella di un supereroe. L’eroe deve salvare il suo pubblico dal Male, anzi, in questo caso, dalla Verità, indossando una maschera che, nel caso di Donovan, è l’eterosessualità, ha affermato il regista. Per evitare che la sua omosessualità diventi oggetto di critiche e speculazioni, quindi, Donovan si è sposato con Amy Bosworth, una sua amica d’infanzia, interpretata da Emily Hampshire.

Kathy Bates (Foto: Shayne Laverdière)

“I social media facilitano l’odio, la violenza, il razzismo, l’omofobia, la xenofobia e un’ampia gamma di intolleranze”, ha concluso Dolan. Sta diventando sempre più difficile esprimersi senza rischiare di offendere la gente con le proprie scelte personali, i propri comportamenti, che possono essere interpretati nella maniera sbagliata”.

[Nella foto principale, Dolan sul set con Jessica Chastain e Kit Harington]

Lascia un commento

jfb_p_buttontext