Tutti i vincitori del Sundance 2017: alla scoperta del miglior cinema indie

Di anno in anno, il Sundance Film Festival si conferma come la vetrina più importante per il cinema indipendente internazionale, portando alla ribalta piccole produzioni molto interessanti. Attraverso le schede-film di Nientepopcorn.it, scopriamo i vincitori del 2017.

, di

SUNDANCE FILM FESTIVAL: LA VETRINA DEL CINEMA INDIE

Qualche giorno fa (29 gennaio), nello Utah, si è concluso il Sundance 2017, il festival del cinema indipendente per eccellenza, fondato formalmente da Robert Redford nei primi anni Ottanta e giunto quest’anno alla sua 33ma edizione. Di anno in anno, la manifestazione si conferma come una delle vetrine cinematografiche internazionali più importanti e ottimo trampolino per numerose produzioni “minori” che, grazie alla visibilità acquisita, possono ambire alle grandi competizioni e a una distribuzione su larga scala: basti pensare che dal Sundance sono usciti film come LE IENE (1992) di Quentin Tarantino, WHIPLASH (2014) di Damien Chazelle, BOYHOOD (2014) di Richard Linklater e, ancora più recentemente, MANCHESTER BY THE SEA (2016) di Kenneth Lonergan, appena candidato agli Oscar 2017 in 6 categorie, tra cui quella per il miglior film.
Durante il Sundance Film Festival 2017, sono stati presentati 113 film, divisi tra cinematografia statunitense e internazionale, dedicata sia alla fiction che ai documentari, con titoli provenienti da 36 Paesi diversi: tra i lungometraggi di fiction, i thriller I DON’T FEEL AT HOME IN THIS WORLD ANYMORE diretto e scritto da Macon Blair, interpretato da Elijah Wood e Melanie Lynskey, e THE NILE HILTON INCIDENT dell’egiziano Tarik Saleh hanno ricevuto il Premio della Giuria, mentre CROWN HEIGHTS di Matt Ruskin e il fantasy messicano I DREAM IN ANOTHER LANGUAGE hanno vinto l’ambito Premio del Pubblico.

TUTTI I VINCITORI DEL SUNDANCE 2017

Scopriamo insieme tutti i film vincitori al Sundance Film Festival 2017: trovate trame, cast e dettagli di produzione nelle schede-film di Nientepopcorn.it!

U.S. DRAMATIC

Grand Jury Prize
I DON’T FEEL AT HOME IN THIS WORLD ANYMORE

Audience Award
CROWN HEIGHTS

Directing Award
Eliza Hittman, BEACH RATS

Waldo Salt Screenwriting Award

Matt Spicer e David Branson Smith, INGRID GOES WEST

Special Jury Award for Breakthrough Performance
Chanté Adams, ROXANNE, ROXANNE

Special Jury Award for Breakthrough Director
Maggie Betts, NOVITIATE

Special Jury Award for Cinematography
Daniel Landin, THE YELLOW BIRDS

U.S. DOCUMENTARY COMPETITION

Grand Jury Prize
DINA

Directing Award
Peter Nicks, THE FORCE

Orwell Award

ICARUS

Audience Award
CHASING CORAL

Special Jury Award for Editing
Kim Roberts e Emiliano Battista, UNREST

Special Jury Award for Storytelling
Yance Ford, STRONG ISLAND

Special Jury Award for Inspirational Filmmaking
Amanda Lipitz, STEP

WORLD CINEMA DRAMATIC COMPETITION

Grand Jury Prize
THE NILE HILTON INCIDENT

Audience Award
I DREAM IN ANOTHER LANGUAGE

Directing Award
Francis Lee, GOD’S OWN COUNTRY

Screenwriting Award
Kirsten Tan, POP AYE

Special Jury Award for Cinematic Visions

Jun Geng, FREE AND EASY

Special Jury Award for Cinematography
Manu Dacosse, AXOLOTL OVERKILL

WORLD CINEMA DOCUMENTARY COMPETITION

Grand Jury Prize
LAST MEN IN ALEPPO

Audience Award
JOSHUA: TEENAGER VS. SUPERPOWER

Directing Award
Pascale Lamche, WINNIE

Special Jury Award for Masterful Storytelling
Catherine Bainbridge, Alfonso Maiorana, RUMBLE: THE INDIANS WHO ROCKED THE WORLD

Special Jury Award for Editing
Ramona S. Diaz, MOTHERLAND

Special Jury Award for Cinematography
Rodrigo Trejo Villanueva, MACHINES

OTHER AWARDS

Next Audience Award
GOOK

Alfred P. Sloan Feature Film Prize
MARJORIE PRIME

[Nella foto: Elijah Wood e Melanie Lynskey in una scena del film I DON’T FEEL AT HOME IN THIS WORLD ANYMORE]

CATEGORIE: Premi

Lascia un commento

jfb_p_buttontext