Al Sundance 2015 ci sarà anche l’Italia

Il Sundance Film Festival annuncia i film in concorso per il 2015: nella sezione dedicata alle pellicole internazionali indipendenti ci sarà anche un titolo italiano realizzato da un regista esordiente.

, di

I PRIMI 66 FILM DEL SUNDANCE 2015

Il prossimo Sundance Film Festival si terrà nelle cittadine di Park City e Ogden, nello stato dello Utah, Stati Uniti, dal 22 gennaio al 1 febbraio 2015.
Qualche ora fa, l’organizzazione del Festival dedicato al cinema indipendente e sostenuto ufficialmente da Robert Redford dal 1981 ha comunicato la lista dei primi sessantasei film che parteciperanno all’evento.
Potete trovare l’elenco dei film, qui.

LE SEZIONI PRINCIPALI DEL SUNDANCE FESTIVAL

Il concorso del Sundance Festival è suddiviso in sezioni principali.
Attualmente, sono stati resi noti i film in concorso nelle seguenti categorie:
U.S. Dramatic Competition: sedici pellicole statunitensi si contendono il titolo per il miglior film. Si tratta della sezione principale del Sundance dedicata alle opere “di narrativa”;
U.S. Documentary Competition: competizione con sedici documentari provenienti dagli Stati Uniti;
World Cinema Dramatic Competition: in gara, dodici film provenienti da tutto il mondo;
World Cinema Documentary Competition: dodici documentari internazionali in concorso.

Nei prossimi giorni, il Sundance renderà noti i film che faranno parte delle altre sezioni: Spotlight, Park City at Midnight, New Frontier, Sundance Kids, Premieres, Documentary Premieres, Short Film e la nuova sezione Special Events.

ALCUNI TITOLI INTRIGANTI IN CONCORSO AL SUNDANCE 2015

Dalla lista dei titoli in concorso al Sundance 2015, emergono alcuni titoli che, sulla carta, paiono davvero interessanti.
Segnaliamo, per esempio, il post-apocalittico Z FOR ZACHARIACH di Craig Zobel, che annovera nel cast la lanciatissima Margot Robbie, il candidato all’Oscar Chiwetel Ejiofor e Chris Pine.
Oppure l’inquietante THE WITCH dell’esordiente Robert Eggers: ambientato nel 1630, il film è stato girato in una zona dell’Ontario dominata da una natura pressoché vergine. L’elemento selvaggio, con il suo carico di animismo e superstizioni, pare sia stato fondamentale per creare l’atmosfera generale di una storia che, stando alle parole dello stesso Eggers, è una sorta di riproposizione della storia di Caino e Abele ambientata tra i boschi che trasuda delle letture compiute approfonditamente su testi originali di preghiere puritane e cronache di processi alle streghe.
Un altro titolo che si preannuncia interessante è THE STANFORD PRISON EXPERIMENT di Kyle Patrick Alvarez con Ezra Miller, ispirato ad un esperimento sociologico realmente messo in atto negli anni Settanta.

UN FILM ITALIANO IN GARA AL SUNDANCE 2015

Tra i titoli che prenderanno parte al Sundance 2015 compare anche l’italiano CLORO dell’esordiente Lamberto Sanfelice, in concorso nella sezione World Cinema Dramatic.
Il film, presentato con il titolo internazionale, CHLORINE, vede nel cast Sara Serraiocco, Ivan Franek, Giorgio Colangeli e Piera Degli Esposti e racconta di una ragazza diciassettenne costretta ad accantonare il proprio sogno di diventare una nuotatrice professionista per fa fronte ad un evento drammatico che ha colpito la sua famiglia.

[Nella foto, un’immagine tratta dal film THE WITCH di Robert Eggers]

CATEGORIE: Premi

Lascia un commento

jfb_p_buttontext