Serie tv 2018: le principali novità e i graditi ritorni

Nei prossimi mesi, in tv arriveranno tante nuove serie e miniserie e faranno ritorno diversi eroi televisivi. Vediamo cosa ci aspetta sul piccolo schermo, nel 2018.

, di
Serie tv 2018: le principali novità e i graditi ritorni

LA CRESCITA COSTANTE E ININTERROTTA DEL MERCATO SERIALE TELEVISIVO

Nei prossimi mesi, aspettiamo un’altra invasione di serie e miniserie televisive. Proseguendo una tendenza consolidatasi negli ultimi tempi, grazie anche alla diffusione di Netflix al di fuori dei confini statunitensi, il 2018 sarà un anno ricco di novità in tv.
Come da tradizione, gli Stati Uniti occuperanno una grossa fetta del mercato, fra novità e stagioni inedite di serie già collaudate.

CANNESERIES 2018

A rimarcare la costante crescita del mercato seriale televisivo, c’è anche la nascita di Canneseries, un nuovo festival internazionale dedicato alla serialità.
La prima edizione della manifestazione si svolgerà a Cannes dal 4 all’11 aprile 2018, in concomitanza con il MIPTV (9-12 aprile), il tradizionale mercato internazionale dei programmi televisivi.
Aperto al pubblico, il festival si propone come vetrina mondiale delle migliori produzioni seriali televisive. Si articolerà in più sezioni: Canneseries Addict, con proiezioni e incontri gratuiti; Official Competition, la competizione con 10 anteprime mondiali e 3 titoli fuori concorso; Canneseries Digital Competition, riservata ai formati brevi; In Development, dedicata ai progetti in fase di sviluppo.
Fra i primi titoli annunciati a Canneseries 2018, c’è la miniserie tv THE TRUTH ABOUT THE HARRY QUEBERT AFFAIR. Prodotta dalla MGM e prevista in programmazione sul canale via cavo statunitense EPIX, si basa sul bestseller letterario La verità sul caso Harry Quebert di Joël Dicker (2013). La regia dei 10 episodi è firmata interamente dal regista francese Jean-Jacques Annaud. Nel cast, Patrick Dempsey, Damon Wayans, Ben Schnetzer e Virginia Madsen.

LE SERIE TV PIÙ INTERESSANTI IN ARRIVO NEL 2018

Facendoci largo fra le nuove proposte televisive del 2018, vi confessiamo che la nostra curiosità è stata solleticata in particolare da una manciata di titoli. Vi diciamo quali, fra le serie tv che debutteranno nel 2018, sono quelle che ci sembrano più interessanti.
Tenetevi pronti a inserirle nella vostra lista dei desiderata, nella sezione del vostro Muro di Nientepopcorn.it dedicata alle serie tv!

  • THE BALLAD OF BUSTER SCRUGGS

    THE BALLAD OF BUSTER SCRUGGS dei Fratelli Coen. Anche se avvezzi al mondo della tv (finora, hanno prodotto tutte le stagioni di FARGO), per la prima volta i Coen si sono cimentati nella regia e nella sceneggiatura di una miniserie televisiva.
    6 episodi, 6 storie autoconclusive ambientate nel vecchio West, sul confine fra Messico e Stati Uniti.
    Nel cast, James Franco, Zoe Kazan e Tim Blake Nelson.
    Prodotta da Annapurna Television per Netflix, non ha ancora una data di uscita.

TRUST

Donald Sutherland sul set di Trust © Daily Mail

Donald Sutherland sul set di Trust © Daily Mail

TRUST è una miniserie antologica prodotta da FX. La prima stagione di 10 episodi è stata scritta dallo sceneggiatore premio Oscar Simon Beaufoy (THE MILLIONAIRE, 2008) e diretta, fra gli altri, dal regista britannico Danny Boyle. Oltre a Boyle, dietro la macchina da presa si è seduto anche l’italiano Emanuele Crialese (TERRAFERMA, 2011) che ha diretto due episodi.
Come il film TUTTI I SOLDI DEL MONDO  (2017) di Ridley Scott, TRUST ruota intorno al rapimento di John Paul Getty III, uno dei nipoti del magnate Jean Paul Getty, avvenuto a Roma nel 1973.
Nel cast internazionale, Donald Sutherland, Hilary Swank, Brendan Fraser, Luca Marinelli e Giuseppe Battiston.
In onda da gennaio 2018.
[Aggiornamento del 22 gennaio 2018]
La data della messa in onda del primo episodio è stata fissata per il 25 marzo.
[Fine aggiornamento]

MANIAC

Emma Stone in versione fantasy sul set di Maniac

Emma Stone in versione fantasy sul set di Maniac

Dopo aver lasciato le redini di TRUE DETECTIVE, Cary Fukunaga torna in tv al soldo di Netflix per dirigere e co-sceneggiare la serie tv MANIAC, una dark comedy ispirata a un omologo prodotto norvegese del 2014.
I protagonisti, interpretati da Emma Stone e Jonah Hill (di nuovo insieme dopo il film SUXBAD, 2007), sono due pazienti di un istituto di igiene mentale.
Nel cast, anche Justin Theroux e Sally Field.
Release ancora ignota.

THE ROMANOFFS

Jon Hamm (Don Draper, in Mad Men) e Matthew Weiner

Jon Hamm (Don Draper, in Mad Men) e Matthew Weiner

Un altro atteso ritorno è quello di Matthew Weiner, creatore e co-sceneggiatore di MAD MEN e tra le firme de I SOPRANO.
La serie tv antologica THE ROMANOFFS, creata, scritta, diretta e prodotta da Weiner, è incentrata su alcune persone che affermano di discendere dai Romanov, la dinastia regale russa che cessò di regnare nel 1917, con l’avvento al potere dei bolscevichi.
Il cast dei primi 6 episodi, prodotti da Amazon, annovera Aaron Eckhart, Isabelle Huppert, John Slattery e Diane Lane.
Uscita: entro la fine del 2018.

  • Castle Rock
    8.0/10 4 voti

    CASTLE ROCK

    Per la gioia dei fan di Stephen King, CASTLE ROCK si propone di riunire in maniera particolarmente originale alcuni dei personaggi più noti dell’universo letterario (e, in realtà, anche cinetelevisivo) del Re del Brivido.
    La casa di produzione Bad Robot di J.J. Abrams ha realizzato per Hulu una serie tv antologica cupa e disturbante, popolata dagli incubi e dai deliri di King.
    Nel cast, Melanie Linksey, André Holland, Scott Glenn e alcuni attori che hanno già partecipato ad adattamenti king-iani, come Sissy Spacek e Bill Skarsgård.
    Data di uscita da definire.

  • Mosaic
    Mosaic
    2018
    5.5/10 2 voti

    MOSAIC

    Conclusa l’avventura di THE KNICK e dopo aver prodotto GODLESS, Steven Soderbergh continua a frequentare la tv. Stando alle sue parole sibilline, il suo nuovo progetto, MOSAIC non è una serie televisiva e non è un film, ma qualcos’altro.
    6 episodi, in programma su HBO dal 22 gennaio, racconteranno di un misterioso omicidio.
    Già da qualche settimana, è stata messa a disposizione del pubblico una app per dispositivi mobili che consente agli spettatori di conoscere sinossi e personaggi della serie tv.
    Contemporaneamente alla prima messa in onda di MOSAIC, il pubblico potrà muoversi autonomamente all’interno della trama narrativa, osservare la storia da diversi punti di vista e acquisire informazioni supplementari, come se si trattasse di una vera indagine. Lo spettatore, quindi, proverà le emozioni di un (virtuale) detective.
    Sulla carta, Soderbergh ha portato a un livello superiore i vecchi librogame, in cui (ricordate?) il lettore dava forma alla storia scegliendo un’opzione fra quelle proposte a ogni bivio narrativo. Presto, vedremo i risultati di questo esperimento transmediatico.

LA BANDA DEI SUPEREROI SI ALLARGA

Direttamente dal mondo dei fumetti, nel corso del 2018 debutteranno diverse serie tv che hanno per protagonisti superpoteri e super-responsabilità.
La ABC (di proprietà della Disney) si prepara a far debuttare NEW WARRIORS, una serie tv in 10 episodi ispirata all’omonimo team supereroistico della Marvel. Del gruppo fanno parte Squirrel Girl, Mister Immortal, Night Thrasher, Speedball, Microbe e Debril. Talvolta un po’ improbabili (e non sempre dotati di immani poteri), alcuni di questi eroi mascherati sono nati intorno agli anni Novanta, nel tentativo di stemperare l’atmosfera seriosa degli albi Marvel. Data precisa di uscita: ignota.

Immagine promozionale di Black Lightning

Immagine promozionale di Black Lightning

Dal 16 gennaio, invece, sul canale tv statunitense The CW andranno in onda i 13 episodi della prima stagione di BLACK LIGHTNING, una serie ispirata all’omonimo fumetto della DC Comics (in Italia, è conosciuto come Fulmine Nero).
Jefferson Pierce/Black Lightning è un ex-supereroe capace di controllare l’elettricità che, ritiratosi a vita privata, viene richiamato in azione per contrastare una pericolosa banda di malviventi.

GRADITI RITORNI: LE NUOVE STAGIONI DELLE VOSTRE SERIE TV PREFERITE

Ovviamente, nel 2018 queste nuove serie tv si affiancheranno alle stagioni inedite di fiction già premiate e affermate.
A meno di particolari intoppi, a partire dai primi mesi del 2018, sul piccolo schermo potremo vedere -per esempio- l’episodio speciale conclusivo di SENSE8 (Netflix), la seconda stagione di TABOO (BBC), TREDICI, OZARK, GLOW, THE OA (febbraio), 3%, MINDHUNTER, CHIAMATEMI ANNASANTA CLARITA DIET, JESSICA JONES (8 marzo), LUKE CAGE (tutte Netflix), WESTWORLD (HBO) e THE HANDMAID’S TALE (Hulu, dal 25 aprile; in Italia in contemporanea su TimVision, dal 26 aprile), il secondo ciclo autoconclusivo di AMERICAN CRIME STORY, dedicato all’omicidio di Gianni Versace (FX, 17 gennaio) e di MAKING A MURDERER (Netflix), la terza ultima stagione di LOVE (9 marzo) e la terza di DAREDEVIL (entrambe Netflix), il terzo ciclo antologico di TRUE DETECTIVE (HBO: dettagli, qui), la quarta stagione di BETTER CALL SAUL (AMC) e NARCOS (Netflix), la quinta di LUTHER (BBC), la sesta (inguaiatissima) di HOUSE OF CARDS (Netflix) e THE AMERICANS (FX, 28 marzo), la settima di HOMELAND (Showtime, 11 febbraio) e l’ottava di NEW GIRL (FOX, 10 aprile).
Se abbiamo dimenticato di segnalare il ritorno della vostra serie tv preferita, chiediamo scusa in anticipo! Sappiamo che è un argomento delicato…

[Nella foto, un’immagine tratta dalla campagna promozionale di MOSAIC]

CATEGORIE: serie tv

Lascia un commento

jfb_p_buttontext