“Orange Is the New Black 6”: cosa c’è da sapere, prima del debutto della nuova stagione

La sesta stagione della serie tv Netflix "Orange Is the New Black" sta per essere distribuita sulla piattaforma: dove eravamo rimasti? Facciamo insieme il punto della situazione all'interno del carcere femminile di Litchfield.

, di
“Orange Is the New Black 6”: cosa c’è da sapere, prima del debutto della nuova stagione

“ORANGE IS THE NEW BLACK 6”: LITCHFIELD IS BACK

ORANGE IS THE NEW BLACK 6 è la nuova stagione della nota serie tv americana prodotta dalla Lionsgate ORANGE IS THE NEW BLACK, conosciuta anche come OITNB.
Milioni di telespettatori in tutto il mondo si sono appassionati a quanto accade, giorno dopo giorno, all’interno dell’istituto penitenziario femminile di Litchfield.
Se siete anche voi tra i fan che hanno sospirato davanti alle cinque stagioni precedenti, preparatevi a vedere in streaming ORANGE IS THE NEW BLACK 6 perché la data ufficiale di esordio è molto vicina. Infatti, i 13 episodi della sesta stagione saranno disponibili su Netflix a partire dal 27 luglio.

  • Orange is the new black
    7.8/10 241 voti

    “ORANGE IS THE NEW BLACK”: LA TRAMA

    Piper è una donna di ceto alto borghese abbastanza affermata nella vita e da poco laureata. Alla ricerca di un lavoro presso un bar, fa il suo primo incontro con Alex, una donna forte e molto sexy che diventa ben presto la sua amante. Piper e Alex iniziano la loro avventura tra divertimenti e droga in giro per il mondo con il solo scopo di trafficare in sostanze stupefacenti. A un certo punto, però, le loro strade si dividono e ciascuna continua a vivere la propria vita separata dall’altra. Trascorrono così 10 anni e ritroviamo Piper immersa nella sua nuova vita fatta di cose lecite (stavolta) e di un quasi fidanzato, Larry. Proprio a questo punto la ragazza viene arrestata con l’accusa di traffico di droga e di riciclaggio di denaro proveniente dalla vendita di sostanze stupefacenti. Il risultato? Una condanna a 15 mesi di detenzione all’interno del carcere femminile di Litchfield. A questo punto la trama di ORANGE IS THE NEW BLACK si arricchisce con le storie di tutte le altre detenute, ripercorse tramite il ricorso a numerosi flashback. All’interno del carcere, la vita scorre abbastanza regolarmente tra chi decide di vivere giorno per giorno e tra chi, invece, sogna una vita migliore. Il personale di servizio di Litchfield è tutt’altro che tranquillo e si dimostra corrotto e dedito allo sfruttamento.
    Il titolo della serie è un piccolo ma significativo gioco di parole che fa riferimento proprio alla condizione extra-ordinaria che si vive all’interno del carcere.
    Il nero, the black, è un passepartout: è il colore che va bene su tutto e che è sempre di tendenza. Così, nel linguaggio anglofono corrente, con the new black si indica una cosa che si è affermata come una nuova moda, una nuova linea di condotta, un nuovo atteggiamento.
    L’arancione, the orange, è tra i colori più diffusi fra le divise carcerarie statunitensi e, negli ultimi anni, è diventato tristemente famoso al di fuori dei confini nazionali soprattutto per via delle immagini scattate nel campo di prigionia americano di Guantánamo, a Cuba. Perciò, dire una cosa come “The Orange Is the New Black” significa affermare che la condizione di detenzione, individuata dalla divisa arancione, diventa il modus vivendi da adottare nell’immediato futuro.

LE PROTAGONISTE DI “ORANGE IS THE NEW BLACK”

Orange Is the New Black: foto di gruppo

I volti e le storie all’interno della serie sono davvero molti. Con il susseguirsi delle stagioni e degli episodi di ORANGE IS THE NEW BLACK, si sono succeduti numerosi personaggi.
Nell’ultima stagione, distribuita da Netflix nel giugno 2017, il cast di ORANGE IS THE NEW BLACK ha per protagonisti i seguenti personaggi:
– Piper Chapman (Taylor Skilling)
– Alex Vause (Laura Prepon)
– Galina “Red” Reznikov (Kate Mulgrew)
– Suzanne “Occhi Pazzi” Warren (Uzo Aduba)
– Taystee Jefferson (Danielle Brooks)
– Nicky Nichols (Natasha Lyonne)
– Tiffany Dogget (Tarin Manning)
– Gloria Mendoza (Selenis Leyra)
– Cindy Haies (Adrienne C. Moore)
– Daya Diaz (Dascha Polanco)
– Joe Caputo (Nick Sandow)
– Lorna Morello (Jael Stone)
– Marisol Gonzales (Jackie Cruz)
– Carrie Black (Lea DeLaria)
– Aleida Diaz (Elisabeth Rodriguez)
– Maria Ruiz (Jessica Pimentel)

UNA SERIE PREMIATA E AMATA

Il cast di Orange Is the New Black con gli Screen Actors Guild Awards

ORANGE IS THE NEW BLACK è una serie televisiva che ha ottenuto un grande numero di riconoscimenti sia dalla critica che dal pubblico.
Poco tempo dopo il debutto della prima stagione, nel 2014,  è stata premiata ai Critics’ Choice Awards come miglior serie tv, per la miglior attrice non protagonista (Kate Mulgrew) e per la miglior performance comica (grazie a Uzo Aduba). Nel 2015, Lorraine Toussaint è stata premiata come migliore attrice non protagonista .
Ai Primetime Emmy AwardsORANGE IS THE NEW BLACK ha ricevuto diverse candidature, vincendo un premio per la miglior guest star (Laverne Cox) nel 2014 e uno per la miglior attrice non protagonista (Uzo Aduba).
Nel 2014, ai Television Critics Association Awards, ORANGE IL THE NEW BLACK ha vinto il premio come migliore serie debuttante, concorrendo anche per il titolo di serie tv dell’anno.
ORANGE IS THE NEW BLACK ha conquistato anche diversi Screen Actors Guild Awards. Nel 2015 e nel 2016, la “solita” Uzo Aduba ha vinto la statuetta come miglior attrice in una serie comedy. Inoltre, l’intero cast è stato premiato per tre anni consecutivi, dal 2015 al 2017.
Le reazioni della critica e del pubblico a questa serie televisiva sono state positive sin dall’esordio. Attualmente, Metacritic, una delle voci più autorevoli del settore, attribuisce a OITNB un ragguardevole punteggio totale di 79/100 e i tanti riconoscimenti ottenuti nel corso degli anni confermano il successo della serie. Inoltre, Netflix ha diffuso i dati secondo cui ORANGE IS THE NEW BLACK è stata tra la serie TV più viste della piattaforma in corrispondenza della distribuzione della prima stagione.

“ORANGE IS THE NEW BLACK”: TANTI TEMI SOCIALI

Orange Is the New Black: Piper e Alex

ORANGE IS THE NEW BLACK è una serie tv entrata da subito nel cuore di milioni di telespettatori di tutto il mondo. I dati di ascolto lo confermano decisamente!
La motivazione principale si ritrova nel fatto che la serie affronta diversi temi sociali cari a molti: l’omosessualità, la diversità, il razzismo, il capitalismo…
Per non parlare, poi, dell’alto livello di empatia che tutti i personaggi della serie riescono a generare nel pubblico. Non è difficile appassionarsi alle loro storie, provando a immedesimarsi e comprendere le ragioni che stanno alla base delle azioni di tutti i protagonisti.
Il tema della diversità e dell’integrazione è di fondamentale importanza per l’intera serie. Più volte, nel corso della storia, si assiste a discriminazioni sociali e razziali basati sull’etnia di provenienza e la religione professata. Anche il dio denaro è stato aspramente criticato all’interno di ORANGE IS THE NEW BLACK, in particolare nella terza stagione, quando la prigione viene acquistata da un’azienda privata, la MCC, con notevoli conseguenze.
E che dire, poi, del sovraffollamento delle carceri? Una vera e propria piaga sociale, non solo negli Stati Uniti. Ma è il tema dell’omosessualità quello che lega tutte le stagioni della serie. Si parte dal fatto che Piper, la protagonista principale, è lesbica e si prosegue col racconto delle storie sentimentali omosessuali di tutte le altre detenute.
In definitiva, perché la serie mette in scena tutto questo? ORANGE IS THE NEW BLACK ha l’obiettivo di rappresentare lo stato d’animo della società, formata da uomini e donne disposti a tutto, anche a mettere a soqquadro il proprio mondo, pur di vedere rispettati i propri diritti.
E, forse, ORANGE IS THE NEW BLACK 6 ripartirà proprio da qui. La nuova stagione è attesa dai fan da oltre un anno ed è destinata a fare il pieno di ascolti, con il suo carico di emozioni e con le sue storie di vita.

“OITNB”: DOVE ERAVAMO RIMASTI? UN VELOCE RIASSUNTO

Dato che la sesta stagione di ORANGE IS THE NEW BLACK è alle porte, è bene fare un flashback (proprio come succede spesso nella serie) e rivedere insieme gli elementi più importanti che hanno contraddistinto la quinta stagione. Da questo momento, occhio agli spoiler!

1. Si parte da quello che era stato l’avvenimento con cui si era chiusa ORANGE IS THE NEW BLACK 5, ovvero la morte di Poussey per asfissia, dopo che la guardia Bailey l’aveva bloccata a terra, premendole un ginocchio sulla schiena per immobilizzarla. Poussey era una detenuta amata dal fandom per la sua dolcezza e per il suo continuo bisogno d’amore e la sua morte ha segnato un punto di non ritorno nel cuore del pubblico e nello sviluppo della serie.

Orange Is the New Black 5: la morte di Poussey

2. C’è un primo elemento da segnalare assolutamente: il caos che regna a Litchfield nei giorni successivi all’assassinio di Poussey. Si tratta di una vera e propria rivolta che, dal punto di vista narrativo, viene affrontata in maniera molto approfondita. Non è un caso che in 13 episodi vengano narrate le vicende accadute in soli 3 giorni, quelli successivi al delitto. I più caldi! Quelli più tormentati!
3. Da questo momento, il caos diventa l’elemento predominante della serie. Il telespettatore deve dare fondo a tutta la sua attenzione per riuscire a non perdere il filo del discorso. La trama più o meno lineare che aveva contraddistinto le stagioni precedenti cade nel vuoto e tutti i ritmi che scandivano la vita delle donne all’interno della prigione saltano completamente.
4. Le donne si trasformano. Le protagoniste indiscusse della serie di cui, fino a questo momento, il pubblico aveva apprezzato solo i lati positivi, iniziano a mostrare il loro lato più brutale, quello più cattivo.

IL TRAILER DI “ORANGE IS THE NEW BLACK 6”

Da pochi giorni, è stato pubblicato in Rete l’ultimo trailer di ORANGE IS THE NEW BLACK 6. Si tratta di un video di poco più di due minuti in cui i fan di OITNB ritroveranno le principali protagoniste della serie tv (ma siamo sicuri che ci siano proprio tutte? Non vi pare che un personaggio fondamentale manchi all’appello?):

CATEGORIE: serie tv

Lascia un commento

jfb_p_buttontext