Per una storia delle parolacce, basta chiedere a Nicolas Cage

Supportato da linguisti e studiosi, Cage conduce 'History of Sweard Words', una nuova serie tv Netflix 2021 sulla storia delle parolacce.

serie tv , di
Per una storia delle parolacce, basta chiedere a Nicolas Cage

Serie tv 2021: Nicolas Cage nel documentario Netflix “History of Sweard Words”

Tra le nuove serie tv 2021, ci sarà anche la serie tv Netflix HISTORY OF SWEARD WORDS con Nicolas Cage.
Perché la segnaliamo? Primo: avete tradotto il titolo? In italiano, significa Storia delle parolacce.
Al di là dell’argomento che, per una forma di ancestrale imbarazzo, potrebbe indurre all’infantile risatina, vi siete mai domandati che origine hanno le parolacce, da dove arrivano e come si diffondono? Noi, sì.
Ed ecco un documentario sull’argomento disponibile sul catalogo Netflix dal 5 gennaio, nell’ambito del progetto Netflix Is a Joke. Ma ci leggono nel pensiero?

  • Storia delle parolacce
    7.0/10 2 voti
    Leggi la scheda

    La prima serie tv di Nicolas Cage è un viaggio nella linguistica

    In saecundis, per quanto si tratti di una miniserie documentaria, HISTORY OF SWEARD WORDS, sarà il primo telefilm a comparire nella filmografia di Nicolas Cage.
    L’attore statunitense sta lavorando anche a due serie tv Amazon Originals: JOE EXOTIC, incentrata sul protagonista della miniserie documentaria TIGER KING (2020) disponibile su Netflix, e HELLFIRE, un progetto ancora top secret.
    In HISTORY OF SWEARD WORDS, Cage sarà una specie di raffinato anfitrione che, stando alle prime immagini diffuse, seduto in un salotto in stile vittoriano, con in mano un bicchiere di brandy (o di tè freddo?), farà fare al pubblico un veloce viaggio nella linguistica.

Libri e specialisti consultati per la “storia delle parolacce”

La nuova docuserie Netflix, composta da 6 episodi da 20 minuti ciascuno, sarà supportata da interviste con esperti di etimologia, cultura pop e storici.
Tra gli specialisti, per HISTORY OF SWEARD WORDS sono stati interpellati Benjamin Bergen, esperto di scienza cognitiva e autore del libro What The F (2016), la linguista Anne Charity Hudley, la docente di studi femministi Mireille Miller-Young, il critico cinematografico Elvis Mitchell, Melissa Mohr, autrice del saggio Holy Sh*t: A Brief History of Swearing (2013), e Kory Stamper, autore del libro Word By Word (2017).
[Fonte: Deadline].

[Photo Credit: Adam Rose/Netflix].

Lascia un commento

jfb_p_buttontext