Due film cult di Friedkin trasformati in serie tv

Un paio di titoli fondamentali della filmografia di William Friedkin dovrebbero arrivare presto in tv, prodotti dalla 20th Century Fox e dalla WGN: a dirigerne almeno un episodio, ci sarà proprio Mastro Friedkin. Riscopriamo la sua carriera con le schede-film di Nientepopcorn.it!

, di

DUE SERIE TV ALL’ORIZZONTE PER WILLIAM FRIEDKIN

William Friedkin è fortemente attratto dal mezzo televisivo e sarebbe decisamente impaziente di dedicarsi a ben due serie tv. Non si tratterebbe della sua prima esperienza catodica, dato che, in passato, si è già dedicato alla regia di episodi di serie come ALFRED HITCHCOCK PRESENTA, C.S.I. e AI CONFINI DELLA REALTÀ e di film e di documentari per la televisione (LA PAROLA AI GIURATI, 1997; THE THIN BLUE LINE, 1966).

L’ADATTAMENTO TELEVISIVO DE “L’ESORCISTA”

La 20th Century Fox ha annunciato la produzione di una serie televisiva ispirata ad uno dei titoli più importanti della filmografia del cineasta losangelino, L’ESORCISTA (1973): primo horror ad essere candidato ai premi Oscar e vincitore di due statuette (Miglior Sceneggiatura Non Originale e Miglior Sonoro), il film “maledetto” di Friedkin è prossimo a sbarcare in televisione sceneggiato da Jeremy Slater (THE LAZARUS EFFECT, 2015), ambientato ai giorni nostri. La puntata pilota, della durata di circa un’ora e mezza, dovrebbe essere diretta dallo stesso Friedkin e sarà imperniata su una rilettura aggiornata del romanzo di William Blatty che ha già ispirato il film del ’73: ora come allora, infatti, una tranquilla famiglia sarà oggetto di una possessione demoniaca e due uomini profondamente diversi tra loro correranno in suo aiuto, confrontandosi concretamente con la profondità del Male.

“VIVERE E MORIRE A LOS ANGELES” DIVENTA UNA SERIE TV

Anche la WGN America, rete tv statunitense, accarezza da tempo il progetto di un adattamento televisivo di un altro grande titolo di Mastro Friedkin. In questo caso, si tratta di VIVERE E MORIRE A LOS ANGELES (1985), thriller metropolitano tiratissimo e a tratti ironicamente grottesco ben interpretato da William Petersen, Willem Dafoe e John Pankow.
Friedkin, che ad agosto ha compiuto 70 anni, dovrebbe dirigere e produrre la serie tv, co-sceneggiata insieme Bobby Moresco, premio Oscar per la sceneggiatura di CRASH – CONTATTO FISICO (2004) di Paul Haggis. Anche in questo caso, la matrice sarebbe di nuovo il materiale letterario a cui Friedkin si era già appoggiato per il film, un romanzo firmato dall’ex-agente dei servizi segreti americani Gerald Petevich: un poliziotto dichiara guerra a chi ha fatto fuori il suo partner e, mosso da cieca vendetta, non intende fermarsi davanti a niente e a nessuno.
La serie è stata descritta come un’immersione nei meandri dei servizi segreti alternata ad una vera e propria caccia al topo nei bassifondi di Los Angeles.

WILLIAM FRIEDKIN: LA FILMOGRAFIA

Per (ri)scoprire l’iconica carriera di William Friedkin, uno tra i più imprevedibili e discussi registi statunitensi contemporanei, scorriamo insieme la sua filmografia con le schede-film di Nientepopcorn.it e, già che ci siamo, vi consigliamo anche la lettura della sua biografia, Il buio e la luce. La mia vita e i miei film, pubblicata nel 2013:

[Nella foto: William Friedkin e la piccola Linda Blair sul set del film L’ESORCISTA]

CATEGORIE: serie tv

Lascia un commento

jfb_p_buttontext