Il ritorno di Lemony Snicket: arriva la serie tv “Una serie di sfortunati eventi”

Il ciclo di romanzi per ragazzi firmati da Daniel Handler con lo pseudonimo di Lemony Snicket arriva in tv, grazie a Netflix. Neil Patrick Harris vestirà i panni del terribile Conte Olaf, un ruolo che è già stato interpretato in maniera eccellente da Jim Carrey.

, di

NEIL PATRICK HARRIS ALIAS OLAF NEL TEASER DI “UNA SERIE DI SFORTUNATI EVENTI”

Nei giorni scorsi, Netflix ha diffuso un nuovo teaser trailer ufficiale della serie tv UNA SERIE DI SFORTUNATI EVENTI (A Series of Unfortunate Events), adattamento televisivo dell’omonimo ciclo di romanzi per ragazzi firmato dallo scrittore statunitense Daniel Handler con l’evocativo pseudonimo di Lemony Snicket.
I libri che compongono l’epopea creata da Handler, che ha partecipato anche alla stesura della sceneggiatura della serie tv, hanno riscosso un grande successo internazionale fin dal loro debutto, avvenuto nel 1999 e proseguito ben oltre la pubblicazione dell’ultimo volume, avvenuta nel 2006: 13 divertenti e appassionanti volumi raccontano le incredibili vicende dei tre orfani Baudelaire, Violet, Klaus e la piccola Sunny, rimasti soli dopo l’improvvisa morte dei genitori e letteralmente perseguitati dalla sfortuna. Come se la malasorte non bastasse, su di loro si accanisce il terribile Conte Olaf, bramoso di conquistare l’eredità dei tre ragazzi.

Nella serie tv Netflix, il repellente Olaf sarà interpretato da Neil Patrick Harris, attore noto anche in Italia per la sua partecipazione alla sitcom HOW I MET YOUR MOTHER nel ruolo di Barney. Vincitore di 2 Emmy Award e candidato a 4 Golden Globe, ha presentato la cerimonia della Notte degli Oscar 2015.
I fratelli maggiori Baudelaire saranno interpretati da Malina Weissman (SUPERGIRL) e Louis Hynes (BARBARIANS RISING). Nel cast, compaiono anche Joan Cusack (SCHOOL OF ROCK, 2003), nei panni del giudice Justice Strauss, e K. Todd Freeman (TARTARUGHE NINJA, 2014), in quelli di Mr. Arthur Poe, il legale dei Fratelli Baudelaire.
La serie tv sarà composta da 8 episodi e debutterà in blocco sulla piattaforma di contenuti on demand il 13 gennaio 2017: tra i registi e co-produttori del telefilm, figura anche Barry Sonnenfeld, già abituato alle atmosfere goticheggianti, grazie alla direzione di film come LA FAMIGLIA ADDAMS (The Addams Family, 1991).

“LEMONY SNICKET”: IL NUOVO TRAILER

[Aggiornamento del 03 gennaio 2017]
Confermato il debutto della serie tv, previsto per il 13 gennaio, nei giorni scorsi Netflix ha diffuso un nuovo succoso trailer di UNA SERIE DI SFORTUNATI EVENTI:

[Fine aggiornamento]

L’ADATTAMENTO CINEMATOGRAFICO DI “LEMONY SNICKET”: PARATA DI STAR

Il primo volume del ciclo di storie scritte da Handler, Un infausto inizio, è già stato adattato per il cinema da Brad Silberling, nel 2004, con il titolo LEMONY SNICKET – UNA SERIE DI SFORTUNATI EVENTI (A Series of Unfortunate Events).
Al film non è stato dato alcun seguito sul grande schermo, nonostante la materia stimolante e la bella resa estetica del primo capitolo, caratterizzata da un fascino steampunk notevole, ben espresso dalle scenografie di Cheryl Carasik (MEN IN BLACK, 1997), dai costumi firmati dal tre volte premio Oscar Colleen Atwood (ALICE IN WONDERLAND, 2010) e dalla livida fotografia di Emmanuel Lubezki, vincitore del terzo Academy Award nel 2016 (REVENANT-REDIVIVO, 2015). Nel cast, oltre ai giovani Liam Aiken (ERA MIO PADRE, 2002) ed Emily Browning (SUCKER PUNCH, 2011), comparivano grandi attori come Meryl Streep (KRAMER CONTRO KRAMER, 1979) e Timothy Spall (TURNER, 2014), mentre Jude Law (THE YOUNG POPE) prestava la sua voce al narratore, il misterioso Lemony Snicket (nella versione italiana, l’onere è stato affidato ad Adriano Giannini).

Jim Carrey alias Olaf nel film del 2004

La scena, però, era tutta di Jim Carrey (SE MI LASCI TI CANCELLO, 2005), a cui, in maniera particolarmente appropriata, era stato affidato il ruolo del cattivissimo e spietato Conte Olaf: l’attore ha vestito impeccabilmente il prorompente naso e le verruche di Olaf, permettendogli di entrare a testa alta nell’Olimpo dei villain cinematografici. Non c’è che dire: Neil Patrick Harris dovrà sudare sette camicie per far dimenticare ai fan l’Olaf di Carrey. Il teaser, però, promette bene e l’attore sembra ben calato nell’oscuro ruolo affidatogli.

CATEGORIE: serie tv

Lascia un commento

jfb_p_buttontext