Harrison Ford (e Denis Villeneuve?) alla corte di “Blade Runner”

Il sequel del cult di fantascienza diretto nel 1982 da Ridley Scott potrebbe avere alla regia il talentuoso regista de "La donna che canta". Intanto, è certa la presenza di Harrison Ford. Inizio riprese nel 2016.

, di

TUTTO PRONTO (O QUASI) PER IL SEQUEL DI “BLADE RUNNER”

Denis Villeneuve (LA DONNA CHE CANTA, 2010) è in trattative con la Alcon Entertainment per dirigere il paventato seguito di BLADE RUNNER, il cult fantascientifico diretto nel 1982 da Ridley Scott, prodotto dalla Warner Bros, ispirato al romanzo Il cacciatore di androidi di Philip K. Dick.
Nel 2011, la Alcon ha acquisito i diritti del film e quelli per la possibilità di realizzare sequel e prequel ricavati dal soggetto di BLADE RUNNER e, nei mesi scorsi, il progetto si è fatto via via più concreto, con le prime indicazioni sulla squadra coinvolta e sul cast.

In questo nuovo progetto, Scott ha collaborato all’elaborazione dell’idea con Hampton Fancher, sceneggiatore del primo film, e dovrebbe figurare tra i produttori esecutivi della nuova pellicola.
Il soggetto e la sceneggiatura del film sono stati realizzati dallo stesso Fancher in collaborazione prima con David Peoples, altro co-sceneggiatore di BLADE RUNNER, e poi con Michael Green, a cui Scott ha già affidato lo script di PROMETHEUS 2.

HARRISON FORD SARÀ NEL CAST DEL SEQUEL

Intanto, Harrison Ford ha confermato la propria presenza nel cast del sequel di BLADE RUNNER: “Siamo onorati che Harrison abbia deciso di fare con noi questa esperienza insieme a Denis Villeneuve, un vero talento, come abbiamo potuto sperimentare direttamente con PRISONERS, hanno dichiarato in un’intervista Andrew Kosove e Broderick Johnson, co-fondatori e amministratori delegati della Alcon.

IL SEQUEL DI “BLADE RUNNER”: UNA STORIA ORIGINALE E CREATIVA

Stando alle prime indiscrezioni sulla trama, il sequel di BLADE RUNNER dovrebbe essere ambientato diversi decenni dopo i fatti raccontati nel primo film ed Harrison Ford dovrebbe avere un piccolo ma significativo ruolo nella terza parte della storia [fonte: Collider.com].
Con il personaggio di Rick Decard in secondo piano, il film sembra aperto ad una storia originale e creativa che non ripeterà pedissequamente la traccia della pellicola dell’82.
“Hampton e Michael [ndA: Green] hanno creato un sequel potente, coerente con uno dei film universalmente più celebrati di tutti i tempi e noi non potremmo essere più entusiasti di questo straordinario team creativo”, hanno continuato Kosove e Johnson.
Le riprese del film inizieranno nell’estate 2016.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext