Robert Altman, il ribelle di Hollywood

Il Cineclub Alphaville, supportato da Nientepopcorn.it, organizza una seconda rassegna dedicata ad uno dei più eclettici e caustici cineasti statunitensi. E parte Alpharock, il contenitore musicale del cineclub romano. Dal 24/02 al 01/03.

, di

Nuovi appuntamenti al Cineclub Alphaville (Roma, via del Pigneto 283) supportati da Nientepopcorn.it.

A 90 anni dalla sua nascita, l’Alphaville dedica una seconda rassegna curata da Patrizia Salvatori ad uno dei cineasti più anticonformisti di Hollywood, “impavido” per Michael Murphy, “il Grande Ispiratore” per Paul Thomas Anderson, “inaspettato” per Robin Williams: stiamo parlando di Robert Altman, colui che, parafrasando una battuta di Bruce Willis nel documentario ALTMAN (2014), prese a calci Hollywood.

Ribelle Altman! Omaggio all’anticonformista Robert Altman – Parte Seconda (24 febbraio – 1 marzo) ripercorrerà la carriera dell’eclettico e caustico regista nativo del Missouri, scomparso nel 2006, con alcuni dei titoli più importanti della sua filmografia.

Il 27 febbraio, però, ci sarà il primo appuntamento con Alpharock, il nuovo contenitore dell’Alphaville dedicato alla musica rock di e con Andrea Raimondo, insegnante e (in primis) grande appassionato di musica: si parte con i Pink Floyd e l’album cult The Dark Side of the Moon, pubblicato dalla band inglese nel 1973.

A meno di specifiche, tutti gli appuntamenti inizieranno alle alle 21.
Entrata con tessera e sottoscrizione.

24 febbraio
CALIFORNIA POKER (1974)

25 febbraio
GOSFORD PARK (2001)

26 febbraio
(a grande richiesta) NASHVILLE (1975), versione originale con sottotitoli in italiano

27 febbraio
ALPHAROCK 1°: PINK FLOYD, THE DARK SIDE OF THE MOON

28 febbraio
AMERICA OGGI (1993)

1 marzo
I PROTAGONISTI (1992)

[Nella foto, Robert Altman al lavoro su un set]

Lascia un commento

jfb_p_buttontext