“Once Upon a Time in Hollywood”: la prima foto dal set del nuovo film di Tarantino

Quentin Tarantino ha annunciato ufficialmente gli attori protagonisti del suo prossimo film che sarà ambientato sulle colline di L.A., nel '69, mentre Manson era in azione.

, di
“Once Upon a Time in Hollywood”: la prima foto dal set del nuovo film di Tarantino

DICAPRIO E PITT A BORDO DEL NUOVO PROGETTO DI TARANTINO

Quentin Tarantino ha annunciato che Brad Pitt e Leonardo DiCaprio faranno parte del suo prossimo film. Ridimensionando il soggetto iniziale che voleva Tarantino impegnato su una ricostruzione degli omicidi compiuti della Family di Charles Manson, ONCE UPON A TIME IN HOLLYWOOD sarà ambientato nel 1969, sulle colline di Los Angeles, al culmine della Summer of Love.
La release americana di ONCE UPON A TIME IN HOLLYWOOD è stata fissata per il 9 agosto 2019, a 50 anni esatti dall’omicidio dell’attrice Sharon Tate per mano degli adepti di Manson.
Tarantino ha svelato una traccia della sinossi del suo nono e (forse) penultimo film.“I due personaggi principali sono Rick Dalton (DiCaprio), star di una serie tv western, e il suo stuntman di lungo corso, Cliff Booth (Pitt). Entrambi si arrabattano in una Hollywood che stentano a riconoscere. Ma Rick ha una vicina di casa molto famosa, Sharon Tate.”

“ONCE UPON A TIME IN HOLLYWOOD”: UN CAST STELLARE

Sia DiCaprio che Brad Pitt hanno già lavorato con Tarantino, anche se in lavori separati, cioè DJANGO UNCHAINED (2012) e BASTARDI SENZA GLORIA (Unglorious Basterds, 2009).
Escludendo la partecipazione al corto pubblicitario THE AUDITION (2015) diretto da Martin Scorsese, quello di ONCE UPON A TIME IN HOLLYWOOD sarà il primo set di un lungometraggio che i due attori condivideranno nella loro carriera.

DI CAPRIO DIFFONDE LA PRIMA FOTO DAL SET

[Aggiornamento del 27 giugno 2018]
Attraverso il suo profilo Instagram, Leonardo DiCaprio ha postato la prima immagine dal set del film di Tarantino.
La foto ritrae lui e Brad Pitt nei panni di Dalton e Booth. Giacca e stivaletti di pelle, occhiali a goccia, dolcevita e pantaloni a zampa: l’atmosfera da late 60’s c’è tutta (e Pitt somiglia in maniera impressionante al miglior Robert Redford).

First look. #OnceUponATimeInHollywood

A post shared by Leonardo DiCaprio (@leonardodicaprio) on


[Fine aggiornamento]

ANCHE MARGOT ROBBIE NEL CAST

Nel ruolo della sfortunata Sharon Tate, all’epoca moglie del regista Roman Polanski, Tarantino ha contattato Margot Robbie (TONYA, 2017). La presenza dell’attrice deve essere ulteriormente confermata.
[Aggiornamento del 9 maggio 2018]
La presenza della Robbie nel film nel ruolo della Tate è stata ufficializzata nelle scorse ore. L’attrice australiana ha dichiarato: Tarantino è uno dei miei registi preferiti. Dacché ne ho memoria, sono sempre stata una sua fan. Al di là di questo, ho sempre voluto vederlo lavorare. E voglio vedere come gestisce un set, come dirige le persone, quali sono le vibrazioni, cosa c’è nella sceneggiatura. Sono affascinata da tutto questo. Quindi sarà un’esperienza pazzesca vederlo in prima persona. È qualcosa che ho sempre sognato di fare.”
[Fonte: Indiewire]
[Fine aggiornamento]

ROTH, MADSEN E RUSSELL: TUTTI A BORDO!

[Aggiornamento del 8 maggio 2018]
Il cast di ONCE UPON A TIME IN HOLLYWOOD si sta arricchendo progressivamente, fino ad assumere l’aspetto di una vera e propria reunion degli attori prediletti di Tarantino. Deadline, infatti, riporta che, oltre a un ritrovato Burt Reynlods, alla sua prima collaborazione con il regista di Knoxville, al gruppo si sono aggiunti Tim Roth, Michael Madsen e Kurt Russell.
Reynolds dovrebbe interpretare George Spahn, il proprietario del ranch che divenne la base della Family di Charles Manson. Russell (alla seconda collaborazione con Tarantino), Roth e Madsen (tre partecipazioni ciascuno) compariranno in ruoli minori.
[Fine aggiornamento]

[Aggiornamento del 15 maggio 2018]
Fra le ultime new entry nel cast del film, c’è anche Timothy Olyphant. Non è ancora stato reso noto se l’attore interpreterà un personaggio realmente esistito o uno frutto della fantasia di Tarantino.
[Fonte: Deadline]
L’attore sarà impegnato a breve anche nelle riprese della terza stagione della serie tv Netflix SANTA CLARITA DIET, confermata pochi giorni fa.
[Fine aggiornamento]

[Aggiornamento del 7 giugno 2018]
La chiamata alle armi di Tarantino non si arresta. Deadline riporta che al cast di ONCE UPON A TIME IN HOLLYWOOD si sono aggiunti anche Emile Hirsch, Dakota Fanning, Damian Lewis e una vecchia gloria della tv degli anni Novanta, Luke Perry, il Dylan di BEVERLY HILLS 90210.
Lewis sarà nientemeno che l’iconico Steve McQueen. La Fanning interpreterà Lynette Squeaky Fromme, l’adepta di Manson che tentò di uccidere Gerald Ford, il politico che, in seguito, sarebbe stato Presidente degli Stati Uniti dal 1974 al 1977. Hirsch sarà Jay Sebring, un parrucchiere di Hollywood, fra le vittime, insieme a Sharon Tate, del massacro nella villa di Cielo Drive. Infine, nulla si sa di preciso sul ruolo di Perry, chiamato a interpretare un personaggio che IMDB identifica come Scott (o Scotty) Lancer.
Insieme a loro, sono stati inseriti nel cast anche Clifton Collins Jr. (sarà tale Ernesto The Mexican Vaquero), Nicholas Hammond (il regista e attore Sam Wanamaker) e Keith Jefferson (Land Pirate Keith), giunto alla sua terza collaborazione con Tarantino, dopo DJANGO UNCHAINED e THE HATEFUL EIGHT.
[Fine aggiornamento]

[Aggiornamento del giugno 2018]

[Fine aggiornamento]

AL CAST SI AGGIUNGE ANCHE AL PACINO

[Aggiornamento del 8 giugno 2018]
Ulteriore colpaccio di Quentin. Come riporta The Hollywood Reporter, al cast di ONCE UPON A TIME IN HOLLYWOOD si è aggiunto anche Al Pacino.
L’attore, premio Oscar nel 1993, partecipa per la prima volta a un film di Tarantino. Interpreterà Marvin Shwarz, l’agente di Rick Dalton, il personaggio interpretato da DiCaprio.
Oltre a Pacino, nelle ultime ore sono stati scritturati anche James Marsden, ora sugli schermi internazionali con la seconda stagione della serie tv HBO WESTWORLD, e la giovanissima Julia Butters.
[Fine aggiornamento]

UN MONDO SCOMPARSO

“Ho lavorato a questa sceneggiatura per cinque anni”, ha aggiunto Tarantino. “E ho vissuto a lungo sulle colline di Los Angeles, anche nel ’69, quando avevo sette anni. Sono davvero eccitato di raccontare una città e una Hollywood che non ci sono più. E non potrei essere più soddisfatto di una squadra dinamica come quella formata da DiCaprio e Pitt nei ruoli di Rick e Cliff.”

L’ECO DI LEONE

Il titolo del film, ONCE UPON A TIME IN HOLLYWOOD (letteralmente, C’era una volta a Hollywood), sembra omaggiare ancora una volta lavori di Sergio Leone come C’ERA UNA VOLTA IL WEST (1969) e C’ERA UNA VOLTA IN AMERICA (1984). Ma non sappiamo ancora se il tributo si limiterà solo alla forma o verrà esteso anche alla sostanza.
La produzione del film è passata alla Sony, dopo che la Weinstein Company, la compagnia che, finora, aveva finanziato tutti i film di Tarantino, è stata travolta dallo scandalo Harvey Weinstein.

[Fonte: Deadline]

Lascia un commento

jfb_p_buttontext