Aspettando “Crudelia”: top 5 film e serie tv sulle origini di un super villain

Aspettando il nuovo film Disney 'Crudelia', abbiamo scelto 5 film e serie tv che raccontano le origini di un famoso villain.

Aspettando “Crudelia”: top 5 film e serie tv sulle origini di un super villain

“Crudelia”: le origini di Crudelia De Mon, nel nuovo film Disney

Il 17 febbraio, la Disney ha diffuso la prima locandina ufficiale e il primo trailer del film CRUDELIA (Cruella, 2021). Il lungometraggio diretto da Craig Gillespie è il prequel di un film a cartoni animati, il 17mo classico Disney LA CARICA DEI 101 (101 Dalmatians).
Nel nuovo film Disney in live action, cioè con attori veri, Emma Stone è Crudelia De Mon (Cruella De Vil, per gli anglofoni). Nel famoso film d’animazione Disney, la super cattiva dal profilo esilissimo e la chioma bicolore brama le morbide pellicce maculate di decine di cuccioli di dalmata, per farne un esclusivo capo di vestiario.
Tra i titoli di punta delle novità Disney programmate per il triennio 2021-2023, CRUDELIA sarà nei cinema italiani il 26 maggio e su Disney+ (con accesso vip) dal 28 maggio, a (quasi) 60 anni esatti dal debutto negli USA de LA CARICA DEI 101 (25 gennaio 1961).

  • Crudelia
    6.9/10 40 voti
    Leggi la scheda

    La trama e il trailer di “Crudelia”

    Come ha già fatto con MALEFICENT (2014), il primo film dedicato alla strega Malefica de LA BELLA ADDORMENTATA NEL BOSCO (Sleeping Beauty, 1959), la Disney ha deciso di raccontare le origini di uno dei villain più famosi del suo repertorio.
    La trama di CRUDELIA si concentra sugli anni giovanili della protagonista, nella Londra degli anni Settanta. È in questo periodo che Crudelia, frequentatrice dei bassifondi cittadini, sviluppa la sua passione per i capi in pelle e pelliccia animale.
    Stando al primo trailer di CRUDELIA e alla grafica scelta per le immagini promozionali del film, la versione più giovane della super cattiva Disney è stata concepita come una specie di cinica e spregiudicata diva punk.

A prima vista, CRUDELIA sembra un film dai toni dark e vagamente violenti. Sarà davvero un film per tutta la famiglia?

Top 5 cattivi cinema: lista film e serie tv che raccontano le origini di un famoso villain

emma stone crudelia vestito nero dalmata guinzaglio

Emma Stone è Crudelia nel nuovo film Disney 2021.

Raccontare e scoprire le origini di un mega cattivo è un territorio narrativo stimolante, per sceneggiatori e pubblico. Nella letteratura e nei fumetti, è un terreno battuto da tempo. Al cinema, è una tendenza che va e viene, con risultati alterni. Non brillano particolarmente, per esempio, la messinscena delle origini di Hannibal Lecter nel film LE ORIGINI DEL MALE (Hannibal Rising, 2007), che, pure, si basa sull’omonimo romanzo di Richard Harris. O quelle di Michael Myers in HALLOWEEN – THE BEGINNING (2007) di Rob Zombie. Inventare la genesi di un personaggio oscuro, restando coerenti con il suo… futuro, è una sfida pericolosa, dal punto di vista filologico!
In occasione dell’uscita del trailer di CRUDELIA, aspettando questa novità Disney al cinema, vi proponiamo quelli che, a giudizio insindacabile (ma discutibile!), della redazione di NientePopcorn.it, sono i 5 migliori film e serie tv che raccontano le origini di un famoso villain.

Da qui in poi, occhio agli spoiler!

  • Bates Motel
    7.3/10 78 voti
    Leggi la scheda

    5. Norman Bates – “Psycho IV” (1990) e “Bates Motel” (2013-2017)

    Il disturbatissimo assassino e gestore di motel Norman Bates è nato dalla fantasia dello scrittore Robert Bloch, autore del romanzo Psycho (1959) da cui, nel 1960, Alfred Hitchcock ha tratto il film PSYCO, con Anthony Perkins nei panni di Bates.
    Per creare l’inquietante Norman, Bloch ha preso spunto dalla storia di Ed Gein (1906-1984), un famoso serial killer americano. A Gein, sono stati attribuiti diversi delitti e atti criminali compiuti tra il 1947 e il 1957 ed è a lui che sono ispirati altri noti assassini cinematografici. Per esempio, Buffalo Bill de IL SILENZIO DEGLI INNOCENTI (The Silence of the Lambs, 1991) e il Macellaio di Woodsideun del film DERANGED – IL FOLLE (1974).
    Una biografia di Norman Bates viene raccontata esplicitamente per la prima volta, nel film tv PSYCHO IV (1990), ancora con Perkins. Ma è la serie tv BATES MOTEL (2013-2017) prodotta dalla Universal Television a mettere in scena (con molte libertà) l’adolescenza di Norman e la sua iniziazione al delitto. La serie tv non è stata concepita esattamente come un prequel di Psycho. Piuttosto, è un reboot. Rispetto a romanzo e film (di Hitchcock e di Gus Van Sant, che ne ha fatto un pedissequo remake nel 1998), BATES MOTEL racconta una storia morbosa e inquietante ispirata ai personaggi principali dei romanzi di Bloch, Norman (Freddie Highmore) e Norma Bates (Vera Farmiga).

  • Il signore degli anelli - Il ritorno del re
    8.3/10 1229 voti
    Leggi la scheda

    4. Gollum – “Il ritorno del re” (2003)

    Nella fantasia dello scrittore J.R.R. Tolkien, autore della saga de Il Signore degli Anelli, la figura di Gollum compare a più riprese, prima di assumere la sua forma definitiva. Nelle diverse edizioni dei romanzi rimaneggiati da Tolkien, Gollum ha un ruolo sempre più importante, nell’universo fantasy della Terra di Mezzo, fino a diventare un elemento fondamentale nel viaggio della Compagnia dell’Anello.
    Nella prima trilogia cinematografica de Il Signore degli Anelli portata al cinema da Peter Jackson, il deforme Gollum (Andy Serkis) accenna spesso alla sua storia, con toni deliranti. Sméagol di qua, Sméagol di là… “Il mio tesssoro…”. Ma l’inquietante e paradigmatica biografia di Gollum, legata indissolubilmente all’Unico Anello, viene introdotta seriamente da Gandalf (Ian McKellen) a Frodo (Elijah Wood), nel film LA COMPAGNIA DELL’ANELLO (The Fellowship of the Ring, 2001): “Lui odia e ama se stesso”. Nel terzo film della saga, IL RITORNO DEL RE (The Return of the King, 2003), la storia dell’ex hobbit Sméagol viene svelata e mostrata per intero.

  • Guerre Stellari I - La minaccia fantasma
    6.5/10 699 voti
    Leggi la scheda

    3. Dart Fener – Seconda trilogia di Star Wars e “The Clone Wars” (2008-2020)

    Nella classifica dell’American Film Institute stilata nel 2003 e dedicata ai più grandi eroi e ai migliori cattivi del cinema, il Sith Dart Fener è al terzo posto (come in questa lista! E non ci avevamo fatto caso, quando abbiamo stilato la top 5! Mammasaura!).
    Dopo aver fatto sfaceli nei primi 3 film di Guerre Stellari (1977-1983) interpretato da David Prowse (e doppiato da James Earl Jones), la sua storia piena di colpi di scena è al centro della seconda trilogia di Star Wars (1999-2005).
    Prima di diventare Dart Fener (o Darth Vader, nei contenuti in lingua originale della saga di Star Wars), l’ex allievo dello jedi Obi-Wan Kenobi si chiamava Anakin Skywalker.
    Nel film LA MINACCIA FANTASMA (The Phantom Menace, 1999), il padre di Luke Skywalker è ancora un simpatico bimbetto biondo pilota di sgusci (Jake Lloyd).  Ne L’ATTACCO DEI CLONI (Attack of the Clones, 2002), Anakin è un adolescente coraggioso (Hayden Christensen) che si innamora di Padmé Amidala (Natalie Portman), senatrice della Repubblica Galattica. Ne LA VENDETTA DEI SITH, Anakin cede alle manipolazioni di Palpatine/Darth Sidius (Ian McDiarmid) e passa al Lato Oscuro della Forza, diventando il famoso super malvagio senza volto. Tutto quel che accade ad Anakin e soci tra il secondo e il terzo film della seconda trilogia (aiutt’!) viene raccontato nella serie tv animata THE CLONE WARS (2008-2020).

  • Joker
    Joker
    2019
    8.1/10 529 voti
    Leggi la scheda

    2. Joker – “Joker” (2019) e “Gotham” (2014-2019)

    Joker: uno, nessuno e centomila. Nelle sue apparizioni televisive e cinematografiche, la nemesi di Batman ha avuto tante genesi e tanti volti. Il famoso e iconico cattivo del DC Universe titilla da sempre la fantasia degli sceneggiatori. Nel tempo, in accordo con la sua natura mendace, gli sono state attribuite tante biografie sempre diverse e, puntualmente, affascinanti. Non che quella raccontata nel BATMAN (1989) di Tim Burton ci dispiaccia (un criminale da due soldi che fa un tuffo nell’acido e, oltre a restare sfigurato, impazzisce), ma quelle che abbiamo scelto ci intrigano di più.
    Addirittura, nella serie tv GOTHAM (2014-2019), in potenza, il Joker è doppio! Quello che, in seguito, diventerà il villain che chiamiamo Joker è la metà di una coppia di gemelli psicopatici, Jerome e Jeremiah Valeska (Cameron Monaghan). Nel film JOKER di Todd Phillips, premiato con il Leone d’Oro a Venezia 2019, Joaquin Phoenix (Oscar 2020 come miglior attore) è Arthur Fleck, una vittima della propria psiche disturbata e di una società violenta e distratta. Alla fine del film, non sappiamo se Fleck sia il vero Joker o meno. Certo è che i due sembrano proprio parenti stretti.

  • Dracula di Bram Stoker
    7.6/10 597 voti
    Leggi la scheda

    1. Dracula – “Dracula di Bram Stoker” (1992)

    Principe della Notte e della letteratura tardo-gotica, nel corso del tempo, il conte Dracula è stato protagonista di tanti film. Il vampiro più famoso della storia della letteratura e del cinema è stato “codificato” nel 1897 dallo scrittore Bram Stoker. Nel 1992, Francis Ford Coppola ha attinto al romanzo di Stoker, per dirigere una possibile genesi di Dracula scritta da James V. Hart.
    Tra storia, mito e fantasia cinematografica, Dracula… pardon, Vlad (o Draculea) è un cavaliere transilvano innamorato e maledetto (Gary Oldman) che attraversa “gli oceani del tempo”, per ritrovare l’amatissima moglie Elisabeta (Winona Ryder). Da re del terrore a figura pienamente romantica: che trasformazione!
    Anche il film DRACULA UNTOLD (2014) di Gary Shore ha provato a immaginare la vita di Dracula prima di diventare tale. Sulle tracce del film di Coppola, dopo un bel po’ di sanguinose vicissitudini nella Romania del XV secolo, anche il giannizzero Vlad III di Valacchia (Luke Evans) finisce per mettersi sulle tracce dell’amata sposa Mirena (Sarah Gadon) scomparsa tragicamente secoli prima.

[Photo Credit: The Walt Disney Company].

Lascia un commento

jfb_p_buttontext