La carica del cinema italiano: le novità del 2018

Nei prossimi mesi, arriveranno nelle sale i film di molti autori italiani, giovani e navigati. Scopriamo insieme le novità più interessanti che il cinema italiano offrirà nel 2018.

, di
La carica del cinema italiano: le novità del 2018

MADE IN ITALY: IL CINEMA ITALIANO DEL 2018

Il 2018 vedrà il ritorno in sala di tanti registi italiani. L’offerta cinematografica made in Italy dei prossimi mesi resa nota finora si prospetta particolarmente variegata.
Prossimamente, al cinema avremo la possibilità di scegliere film italiani che spaziano dal dramma al biopic, passando per le commedie corali, i documentari e l’horror d’autore.
Alcuni di questi film sono attualmente in lavorazione o in fase di post-produzione, perciò la loro data di uscita nelle sale è ancora ignota. Al momento della stesura di questo articolo, però, varie fonti confermano che ciascuno di essi sarà distribuito in sala nel corso del 2018.
Tra i film italiani (co-produzioni comprese) che hanno già esordito nel 2017 all’estero o durante qualche festival internazionale, aspettiamo con curiosità ELLA & JOHN – THE LEISURE SEEKER di Paolo Virzì, candidato a un Golden Globe per la migliore attrice in una commedia, Helen Mirren (in sala dal 18 gennaio), e CHIAMAMI COL TUO NOME di Luca Guadagnino, in forte odore di Oscar (nei nostri cinema dal 25 gennaio).
Scopriamo insieme quali sono alcuni dei nuovi film italiani che debutteranno nel 2018.

IL FENOMENO GUADAGNINO

Luca Guadagnino, Timothée Chalamet e Armie Hammer

Luca Guadagnino fra Timothée Chalamet e Armie Hammer, protagonisti di Chiamami col tuo nome (2017)

Il 2018 potrebbe essere davvero l’anno di Luca Guadagnino. Il suo CHIAMAMI COL TUO NOME sta ricevendo nomination ed eccellenti consensi ovunque, spianandosi la strada per la prossima Notte degli Oscar. Nei prossimi mesi, inoltre, il regista palermitano si prepara a uscire in sala con altri due film.
Il primo è la co-produzione italo-statunitense SUSPIRIA DE PROFUNDIS, remake dell’omonimo cult di Dario Argento (1977). Nel film, un fantasy horror di quasi 3 ore di durata accompagnato dalle musiche di Thom Yorke, compariranno la sua musa, Tilda Swinton, Dakota Johnson (che ha già recitato in A BIGGER SPLASH, 2015) e Chloë Grace Moretz.
Il secondo film, benché diretto da Guadagnino, non può essere definito un film italiano, poiché la produzione sarà finanziata esclusivamente da Gran Bretagna, Stati Uniti e Francia. Si tratta del mistery RIO, sceneggiato da Steven Knight (LA PROMESSA DELL’ASSASSINO, 2007) e interpretato da Jake Gyllenhaal, Benedict Cumberbatch e Michelle Williams.
È notizia di questi giorni, poi, che Guadagnino si prepara a lavorare anche a un altro film. Si tratta di BURIAL RITES, un dramma ambientato nell’Islanda della prima metà del XIX secolo. La protagonista sarà l’attrice americana Jennifer Lawrence. Ispirato all’omonimo romanzo di Hannah Kent (2013, inedito in Italia), il film racconterà la storia di Agnes Magnusdottir. Accusata di duplice omicidio e condannata a morte, la donna è nota per essere stata l’ultima persona a essere giustiziata in Islanda. Inizio delle riprese e release ancora sconosciuti.

LA COPPIA SORRENTINO-GARRONE

Servillo nella prima immagine ufficiale del nuovo film di Sorrentino

Servillo nella prima immagine ufficiale del nuovo film di Sorrentino

Nel corso dell’anno, vedremo (forse, già a Cannes?) i nuovi film di Paolo Sorrentino e Matteo Garrone.
Da qualche mese, Sorrentino è al lavoro su LORO, un film biografico incentrato su Silvio Berlusconi e sceneggiato insieme a Umberto Contarello.
Nel cast, Riccardo Scamarcio, Chiara Iezzi, Elena Sofia Ricci, Ricky Memphis e Roberto Herlitzka. Berlusconi sarà interpretato dal fidato Toni Servillo.
Parallelamente, il regista premio Oscar per LA GRANDE BELLEZZA (2013) è al lavoro anche su THE NEW POPE, una miniserie tv che rappresenterà il sequel (e non la seconda stagione) di THE YOUNG POPE. Cast e release ancora sconosciuti.

La prima immagine ufficiale di Dogman

La prima immagine ufficiale di Dogman (aggiornamento dell’11 gennaio 2018)

Garrone, invece, ha accantonato temporaneamente il progetto relativo a un adattamento cinematografico del Pinocchio di Collodi. Il regista romano si sta dedicando alla post-produzione di DOGMAN. Definito un western urbano e contemporaneo, il film racconterà un truce fatto di cronaca avvenuto a Roma alla fine degli anni Ottanta. Nel cast, Edoardo Pesce, Nunza Schiano e Gianluca Gobbi.

L’ITALIA ’90 DI VIRZÌ

Virzì al lavoro

Virzì al lavoro

In un momento imprecisato del 2018, arriverà in sala anche NOTTI MAGICHE, il nuovo film di Paolo Virzì co-sceneggiato con Francesca Archibugi e Francesco Piccolo. Le riprese sono iniziate a ottobre e vedono impegnato un trio di attori esordienti: Mauro Lamantia, Giovanni Toscano e Irene Vetere. Nel cast, vedremo anche Giancarlo Giannini, Roberto Herlitzka, Paolo Bonacelli, Ornella Muti e tanti altri attori italiani. La storia si svolge a Roma, nell’estate del 1990, mentre sono in corso i Mondiali di Calcio Italia ’90. Virzì ha definito questo film una commedia e insieme un noir (…), un viaggio trepidante, sentimentale ed ironico nello splendore e nelle miserie dell’ultima stagione gloriosa del cinema italiano.”

UN GIOVANE TRIO: DE ANGELIS, MAINETTI, ROVERE

C’è grande curiosità anche intorno ai film di un terzetto di giovani cineasti italiani, Edoardo De Angelis, Gabriele Mainetti e Matteo Rovere.
Dopo i rispettivi successi di INDIVISIBILI (2016), LO CHIAMAVANO JEEG ROBOT (2015) e VELOCE COME IL VENTO (2016), i tre registi torneranno nel 2018 con altrettanti nuovi film.
De Angelis ha appena dato il via alla pre-produzione de IL VIZIO DELLA SPERANZA, co-sceneggiato insieme al già citato Umberto Contarello. La trama è sconosciuta: scarne anticipazioni parlano di una storia di vendetta e riconciliazione e, forse, di una partecipazione a Cannes.
Il nuovo progetto di Mainetti è se, possibile, ancora più misterioso. Co-sceneggiato insieme a Nicola Guaglianone (che, peraltro, ha collaborato sia con lui che con De Angelis), il film dovrebbe intitolarsi FREAKS OUT (W.T.) e, attualmente, viene classificato come drammatico.
Rovere tornerà al cinema nel 2018 con IL PRIMO RE, una co-produzione italo-belga a sfondo storico sceneggiata insieme a Filippo Gravino e Francesca Manieri. La fotografia è affidata a Daniele Ciprì. Nel cast, Alessandro Borghi, Fabrizio Rongione ed Emilio De Marchi. Curiosità: nel film, viene parlata una lingua ricostruita, precedenta al latino.

LE COMMEDIE DI VERDONE E MUCCINO

Carlo Verdone dietro le quinte di Benedetta follia

Carlo Verdone dietro le quinte di Benedetta follia

Fra le uscite certe dei prossimi mesi, ci sono quelle dei nuovi film di Carlo Verdone e Gabriele Muccino.
Verdone sta dando gli ultimi ritocchi a BENEDETTA FOLLIA, una commedia sentimentale che ruota intorno al mondo degli appuntamenti online. Oltre a dirigere il film, Verdone è sceneggiatore insieme ai sodali di Mainetti, Guaglianone e Menotti, e protagonista, nei panni del proprietario di un negozio di arredi sacri. Nel cast, Lucrezia Lante Della Rovere e Ilenia Pastorelli.
Il film sarà in sala l’11 gennaio.

A casa tutti bene: foto di gruppo

A casa tutti bene: foto di gruppo

Ormai con un piede a Los Angeles e uno a Roma, questa volta Muccino ha scelto l’Italia per realizzare il suo nuovo progetto cinematografico. A CASA TUTTI BENE ha raccolto sul set un folto gruppo di attori nostrani, impegnati a raccontare amori e rancori dei membri di una famiglia riunita in una bella villa di Ischia per un importante anniversario. Pier Francesco Favino, Claudia Gerini, Stefano Accorsi, Stefania Sandrelli, Sandra Milo, Valeria Solarino, Carolina Crescentini, Giampaolo Morelli sono solo alcuni dei nomi coinvolti. Il film arriverà nei cinema il 14 febbraio.

GIORDANA, BELLOCCHIO E MARTONE

Sul set di Nome di donna ©1Blog4you

Sul set di Nome di donna ©1Blog4you

Il 2018 segnerà anche il ritorno di Marco Tullio Giordana, Marco Bellocchio e Mario Martone.
Giordana è al lavoro su NOME DI DONNA, un film al femminile ambientato all’interno di una clinica privata lombarda che nasconde un segreto. Nel cast, Cristiana Capotondi e Michela Cescon.
Bellocchio ha deciso di affrontare un argomento di cronaca e con IL TRADITORE racconterà la vicenda di Tommaso Buscetta, il pentito di mafia che, negli anni Ottanta, rivelò alla giustizia l’organizzazione di Cosa Nostra. Il regista, co-sceneggiatore del film insieme a Valia Santella e Ludovica Rampoldi, introduce così il suo nuovo lavoro: “Nella storia, tradire non è sempre un’infamia. Può essere una scelta eroica. I rivoluzionari, ribellandosi all’ingiustizia anche a costo della vita, hanno tradito chi li opprimeva e voleva tenerli in schiavitù.”
Con CAPRI – BATTERIE, Martone si riallaccia idealmente al suo film precedente, IL GIOVANE FAVOLOSO (2015), muovendosi dal paesaggio di Capri contemplato da Leopardi agli eventi della Grande Guerra. Ambientato sull’isola campana nel 1914, il film di Martone racconta la vicenda di una giovane capraia, un medico italiano e un soldato svedese. Nel cast, Marianna Fontana (una delle gemelle di INDIVISIBILI di De Angelis) e Donatella Finocchiaro.

MINERVINI, BISPURI E ROHRWACHER

Sono attesi con curiosità anche i nuovi film di Roberto Minervini, Laura Bispuri e Alice Rohrwacher.
Minervini non abbandona il profondo degli Stati Uniti e con il documentario NOBODY IN THIS WORLD IS BETTER THAN US mostrerà un nuovo spaccato della Louisiana, girato nel luglio 2016 all’interno della comunità afroamericana di Baton Rouge poco dopo alcuni scontri ad alta tensione fra residenti e polizia.

Alba Rohrwacher e Valeria Golino sul set di Figlia mia

Alba Rohrwacher e Valeria Golino sul set di Figlia mia

Dopo VERGINE GIURATA (2015), la Bispuri affronta di nuovo una storia dominata dalle donne e dai ruoli sociali.
FIGLIA MIA, dramma sceneggiato ancora con la citata Francesca Manieri, racconta di una bambina contesa fra due madri. Protagoniste Valeria Golino e Alba Rohrwacher.
La scarna traccia narrativa di LAZZARO FELICE, il terzo lungometraggio di un’altra Rohrwacher, Alice, parla di una storia divisa tra estate e inverno, campagna e città. In qualità di direttore della fotografia, la regista sarà affiancata da Hélène Louvart, già collaboratrice di Wim Wenders e Claire Denis. Nel cast, la sorella Alba Rohrwacher, Nicoletta Braschi, Leonardo Nigro, Sergi López.
[Aggiornamento del 18 dicembre]
Il film della Bispuri parteciperà in concorso al Festival di Berlino 2018 (fonte: Variety).
[Fine aggiornamento]

LA VICENDA CUCCHI NEL FILM DI CREMONINI

Infine, menzione per SULLA MIA PELLE, il film di Alessio Cremonini incentrato sugli ultimi sei giorni di vita di Stefano Cucchi, il geometra romano diventato protagonista suo malgrado di un’orribile vicenda giudiziaria iniziata nel 2009, con il suo arresto e la sua morte. Nel cast, Alessandro Borghi e Jasmine Trinca.

[Fonti: FilmItalia; IMDB]

[Nella foto principale: Luca Guadagnino sul set di SUSPIRIA]

Lascia un commento

jfb_p_buttontext