“Il traditore” di Marco Bellocchio vince 7 Nastri d’Argento 2019

Il nuovo film di Bellocchio ha dominato la 73ma cerimonia di premiazione dei Nastri d'Argento, uno dei premi cinematografici italiani più prestigiosi. Il film con Pierfrancesco Favino ha vinto ben 7 premi. Tutti i vincitori.

, di
“Il traditore” di Marco Bellocchio vince 7 Nastri d’Argento 2019

Il nuovo film di Bellocchio protagonista ai Nastri d’Argento 2019

Ieri (29 giugno), nella suggestiva cornice del Teatro Antico di Taormina, si è svolta la cerimonia di premiazione dei Nastri d’Argento 2019.
Insieme ai David di Donatello, i Nastri, assegnati dal Sindacato Nazionale dei Giornalisti Italiani (SNGCI), sono tra i più prestigiosi premi cinematografici italiani.
Nel corso della 73ma edizione dei Nastri d’Argento, ha trionfato IL TRADITORE di Marco Bellocchio. Il nuovo film di Bellocchio aveva ricevuto 11 candidature ai Nastri 2019. Presentato in concorso all’ultima edizione del Festival di Cannes, tra i migliori film del 2019, ha vinto 7 Nastri, tra cui quelli per il miglior film, la miglior regia e il miglior attore protagonista (Pierfrancesco Favino).

Gli altri protagonisti dei Nastri d’Argento 2019

Fra gli attori, spicca anche Stefano Fresi, che ha vinto il Nastro d’Argento come miglior attore in una commedia e vincitore del Premio Nino Manfredi, grazie alla sua partecipazione a ben 3 film differenti. La miglior attrice è Anna Foglietta, protagonista del film UN GIORNO ALL’IMPROVVISO del regista esordiente Ciro D’Emilio.
Il Nastro d’Argento per il miglior esordio alla regia è andato, ex aequo, a Valerio Mastandrea e Leonardo D’Agostini. Anche il premio per la miglior commedia è andato a un debuttante, Phaim Bhuiyan, attore e regista di origini bengalesi del lungometraggio BANGLA.
Il film dell’anno è SULLA MIA PELLE di Alessio Cremonini. Il film con Alessandro Borghi è stato ritenuto: “Un film necessario, emozionante, coraggioso che, oltre il valore artistico, ha impresso una svolta determinante nel ‘caso’ anche giudiziario della tragica, sconvolgente vicenda di Stefano Cucchi. I Giornalisti Cinematografici sottolineano: “il valore di una ricostruzione oggettiva che, oltre la battaglia per la verità di Ilaria Cucchi, ha messo in scena con toccante semplicità anche il racconto del dramma privato di una famiglia che, nella sua sofferenza, non si è mai arresa.”
La cerimonia di premiazione dei Nastri 2019 sarà trasmessa in differita l’8 luglio, su Rai 1, in seconda serata. Il 3 luglio, il programma sarà anticipato da uno speciale del magazine Movie Mag, in onda su Rai Movie alle h.23.

Nastri d’Argento 2019: tutti i vincitori

Ecco la lista completa dei film e dei professionisti italiani premiati ai Nastri d’Argento 2019. Cliccate sui titoli dei film e sui nomi degli artisti vincitori, per aprire le schede di NientePopcorn.it complete di trame, filmografie e informazioni.

Miglior film
IL TRADITORE

Miglior Regia
Marco Bellocchio, IL TRADITORE

Miglior Regista esordiente
(ex aequo)
Leonardo D’agostini, IL CAMPIONE
Valerio Mastandrea, RIDE

Migliore Commedia
BANGLA

Miglior Produttore
Groenlandia Film per IL PRIMO RE, IL CAMPIONE

Miglior Attore protagonista
Pierfrancesco Favino, IL TRADITORE

Miglior Attrice protagonista
Anna Foglietta, UN GIORNO ALL’IMPROVVISO

Migliore attore non protagonista
Luigi Lo Cascio e Fabrizio Ferracane, IL TRADITORE

Migliore attrice non protagonista
Marina Confalone, IL VIZIO DELLA SPERANZA

Migliore attore in una commedia
Stefano Fresi, C’È TEMPO, L’UOMO CHE COMPRÒ LA LUNA, MA COSA CI DICE IL CERVELLO

Migliore attrice in una commedia
Paola Cortellesi, MA COSA CI DICE IL CERVELLO

Miglior soggetto
Paola Randi, TITO E GLI ALIENI

Migliore sceneggiatura
Marco Bellocchio, Ludovica Rampoldi, Valia Santella, Francesco Piccolo (in collaborazione con Francesco La Licata), IL TRADITORE

Migliore fotografia
Daniele Ciprì, IL PRIMO RE, LA PARANZA DEI BAMBINI

Migliore scenografia
Carmine Guarino, IL VIZIO DELLA SPERANZA

Migliori costumi
Giulia Piersanti, SUSPIRIA

Migliore montaggio
Francesca Calvelli, IL TRADITORE

Migliore sonoro in presa diretta
Angelo Bonanni, IL PRIMO RE

Migliore colonna sonora
Nicola Piovani, IL TRADITORE

Migliore canzone originale
‘A speranza (Enzo Avitabile), IL VIZIO DELLA SPERANZA

Premio Nino Manfredi
Stefano Fresi, per il miglior “tono” agrodolce in una commedia italiana

Nastri d’Argento 2019: i premi speciali

Film dell’anno
SULLA MIA PELLE

Nastro speciale
Adriano Panatta, per il suo cameo ne LA PROFEZIA DELL’ARMADILLO
Noemi, per l’interpretazione della canzone Domani è un altro giorno in DOMANI È UN ALTRO GIORNO
Serena Rossi, per IO SONO MIA

Premio speciale
DAFNE

Premio Hamilton Behind the camera- Nastri d’Argento
Stefano Sollima, per il debutto internazionale con SOLDADO

Premio Guglielmo Biraghi
Chiara Martegiani, Pietro Castellitto, Giampiero de Concilio e Benedetta Porcaroli, come giovani rivelazioni dell’anno

Premio Graziella Bonacchi
Linda Caridi, per RICORDI?

SIAE Nastri d’Argento
Giulia Steigerwalt per la sceneggiatura di CROCE E DELIZIA, IL CAMPIONE

Nuovo Imaie-Nastri d’Argento per il doppiaggio
Angelo Maggi e Simone Mori

[Nella foto principale: Bellocchio e Favino a Cannes 2019 per il photocalling de IL TRADITORE]

CATEGORIE: Premi

Lascia un commento

jfb_p_buttontext