Festival di Cannes 2019: Palma d’Oro a “Parasite” di Bong Joon-ho

La giuria presieduta da Alejandro G. Iñárritu ha assegnato la Palma d'Oro di Cannes 2019 al film sudcoreano "Parasite". Tutti i vincitori e i film premiati a Cannes 72.

Premi , di
Festival di Cannes 2019: Palma d’Oro a “Parasite” di Bong Joon-ho

Festival di Cannes: la Palma d’Oro 2019 è di Bong Joon-ho

Il film Palma d’Oro 2019 è PARASITE di Bong Joon-ho.
La giuria della 72ma edizione del Festival del Cinema di Cannes presieduta da Alejandro G. Iñárritu ha premiato con la Palma d’Oro il film sudcoreano, scegliendolo all’interno di una selezione di 22 film.
Si tratta della prima Palma d’Oro vinta da Bong Joon-ho. Nel 2017, OKJA, il precedente lungometraggio del regista sudcoreano, aveva suscitato accese polemiche in Croisette, perché prodotto da Netflix e non destinato alla tradizionale distribuzione cinematografica.

Tra i film premiati a Cannes, non c’è “Il traditore” di Bellocchio

I Fratelli Dardenne, alla loro ottava partecipazione a Cannes, hanno vinto il premio per la miglior regia con il film LE JEUNE AHMED. Doppio riconoscimento per Céline Sciamma: miglior sceneggiatura e Queer Palm.
Antonio Banderas, protagonista del film DOLOR Y GLORIA di Pedro Almodóvar è stato premiato come miglior attore.
C’ERA UNA VOLTA A… HOLLYWOOD (Once Upon a Time in Hollywood) di Quentin Tarantino ha vinto un solo riconoscimento, la Dog Palm andata al pitbull Brandy.
L’unico film italiano in concorso, IL TRADITORE di Marco Bellocchio, non ha ricevuto nessun riconoscimento.

[amazon_link asins=’B003JSSPS4,8831706225,B07L5V8BZF’ template=’ProductCarouselNp’ store=’questaseranie-21′ marketplace=’IT’ link_id=’ 74cad9fb-c643-4008-8f32-4d9ca6c12f41′]

Festival di Cannes 72: i film premiati e i vincitori

A seguire, tutti i vincitori del Festival di Cannes 2019, con le schede-film di NientePopcorn.it.

Selection Officielle: Lungometraggi 2019

Palma d’Oro
PARASITE di Bong Joon-ho (Corea del Sud)

Grand Prix
ATLANTIQUE di Mati Diop (Francia, Senegal, Belgio)

Prix du Jury
(ex aequo)
LES MISERABLES di Ladj Ly (Francia)
BACURAU di Kleber Mendonça Filho e Juliano Dornelles (Brasile)

Prix d’Interprétatione Masculine (Miglior attore)
Antonio Banderas, DOLOR Y GLORIA (Spagna)

Prix d’Interprétation Féminine (Miglior attrice)
Emily Beecham, LITTLE JOE (Austria, Gran Bretagna, Germania)

Prix de la mise en scéne (Miglior regia)
Jean-Pierre e Luc Dardenne, LE JEUNE AHMED (Belgio)

Prix du scénario (Miglior sceneggiatura)
Céline Sciamma, PORTRAIT DE LA JEUNE FILLE EN FEU (Francia)

Menzione speciale
IT MUST BE HEAVEN, Elia Suleiman (Francia, Canada)

Premio della giuria ecumenica
A HIDDEN LIFE di Terrence Malick (Stati Uniti, Germania)

Premio FIPRESCI
IT MUST BE HEAVEN, Elia Suleiman (Francia, Canada)

Queer Palm
PORTRAIT DE LA JEUNE FILLE EN FEU di Céline Sciamma (Francia)

Dog Palm (premio alla migliore interpretazione canina)
Il pitbull Brandy, C’ERA UNA VOLTA A… HOLLYWOOD (Stati Uniti)

Selection Officielle: Cortometraggi 2019

Palma d’Oro
THE DISTANCE BETWEEN THE SKY AND US di Vasilis Kekatos

Mention Spécial du Jury (Menzione speciale)
MONSTER GOD di Agustina San Martin

Selection Officielle: Un certain regard 2019

Prix Un Certain Regard
A VIDA INVISÍVEL DE EURÍDICE GUSMÃO di Karim Aïnouz (Brasile)

Prix de la Jury
O QUE ARDE di Oliver Laxe (Spagna, Francia, Lussemburgo)

Prix d’intérpretation
Chiara Mastroianni, CHAMBRE 212 (Francia)

Prix de la mise en scéne (Miglior regia)
Kantemir Balagov, BEANPOLE (Russia)

Prix spécial du jury
LIBERTÉ di Albert Serra (Francia, Portogallo, Spagna)

Coup de coeur
(ex-aequo)
LA FEMME DE MON FRÈRE di Monia Chokri (Canada)
THE CLIMB di Michael Angelo Covino (Stati Uniti)

Mention special du jury
JEANNE di Bruno Dumont (Francia)

Premio FIPRESCI
BEANPOLE di Kantemir Balagov

Selection Officielle: Semaine de la critique

Premio FIPRESCI
THE LIGHTHOUSE di Dave Eggers (Stati Uniti)

Selection Officielle: Caméra d’Or 2019

Premio alla miglior opera prima dell’intero festival
OUR MOTHERS di Cesar Diaz

Quinzaine des realisateurs 2019

Society of Dramatic Authors and Composers Prize
AN EASY GIRL di Rebecca Zlotowski

Label Europa Cinéma
ALICE AND THE MAYOR di Nicolas Parisier

Prix Illy du court-métrage (Premio Illy al miglior cortometraggio)
SKIP DAY di Patrick Bresnan e Ivete Lucas

[Nella foto: un’immagine tratta dal film PARASITE]

Lascia un commento

jfb_p_buttontext