“Dogman” in testa alle nomination dei David 2019

'Dogman' di Garrone guida le nomination ai David 2019, seguito dai film di Martone e Sorrentino. Per la prima volta in gara, ci sono anche i film-evento e quelli destinati alle piattaforme online.

Premi , di
“Dogman” in testa alle nomination dei David 2019

David di Donatello 2019: il meglio del cinema italiano

Ieri (19 febbraio), sono state annunciate le nomination ai David di Donatello 2019, i premi assegnati dall’Accademia del cinema italiano ai migliori film italiani dell’anno.
La 63ma cerimonia di premiazione dei David si svolgerà il 27 marzo e sarà trasmessa in diretta su Rai 1 in prima serata, con la conduzione di Carlo Conti.

“Dogman” guida le nomination ai David 2019

I film candidati ai David 2019 sono stati selezionati fra quelli usciti nelle sale italiane fra l’1 gennaio e il 31 dicembre 2018. Non c’è da stupirsi, perciò, se fra i candidati ci sono titoli ormai “datati” come CHIAMAMI COL TUO NOME (2017) di Luca Guadagnino. Il film, premiato agli Oscar 2018 per la migliori sceneggiatura non originale, ha ricevuto 12 nomination ai David 2019.
In testa alla lista delle candidature, c’è DOGMAN di Matteo Garrone, presente in 15 categorie. A seguire, CAPRI-REVOLUTION di Mario Martone (13 nomination), il citato film di Guadagnino e LORO di Paolo Sorrentino (entrambi 12 nomination).

La riforma dei David

In conferenza stampa, Piera Detassis, presidente della fondazione David di Donatello, ha sottolineato che si tratta della prima edizione del premio dopo la “riforma dei David”. La giuria è stata azzerata e ricostituita, partendo dal presupposto che “il cinema vota il cinema”. Perciò, la giuria dei David 2019 è composta da soli ex vincitori, addetti ai lavori e personalità del mondo della cultura.
Rispetto al passato, sono state modificate anche le modalità di voto e i criteri di ammissione dei film alla competizione. In particolare, da quest’anno sono stati presi in considerazione anche i titoli che sono rimasti in programmazione nelle sale per pochi giorni, come PRINCIPE LIBERO (3 nomination), o che, dopo un breve passaggio nei cinema, sono migrati sulle piattaforme online, come SULLA MIA PELLE. Il film originale Netflix, diretto dall’esordiente Alessio Cremonini e basato sulla vicenda di Stefano Cucchi, è candidato in 9 categorie.

[amazon_link asins=’B07G19PTFC,B07F9CTW4B,B0798CDGR9′ template=’ProductCarouselNp’ store=’questaseranie-21′ marketplace=’IT’ link_id=’ 7f500d26-4b64-451e-be68-c22be1d409da’]

Tutte le nomination ai David 2019

Ecco le principali candidature ai David di Donatello 2019. Cliccate sui titoli dei lungometraggi o sui nomi dei protagonisti per scoprire le schede di NientePopcorn.it con trame, trailer, biografie e curiosità su film e professionisti in nomination.

Miglior film
CHIAMAMI COL TUO NOME
DOGMAN
EUFORIA
LAZZARO FELICE
SULLA MIA PELLE

Miglior regia
Mario Martone, CAPRI-REVOLUTION
Luca Guadagnino, CHIAMAMI COL TUO NOME
Matteo Garrone, DOGMAN
Alice Rohrwacher, LAZZARO FELICE

Miglior regista esordiente
Luca Facchini, PRINCIPE LIBERO
Simone Spada, HOTEL GAGARIN
Fabio e Damiano D’Innocenzo, LA TERRA DELL’ABBASTANZA
Valerio Mastandrea, RIDE
Alessio Cremonini, SULLA MIA PELLE

Miglior sceneggiatura originale
Matteo Garrone, Massimo Gaudioso, Ugo Chiti, DOGMAN
Francesca Marciano, Valia Santella, Valeria Golino, EUFORIA
Fabio e Damiano D’Innocenzo, LA TERRA DELL’ABBASTANZA
Alice Rohrwacher, LAZZARO FELICE
Alessio Cremonini, Lisa Nar Sultan, SULLA MIA PELLE

Miglior sceneggiatura non originale
James Ivory, Luca Guadagnino, Walter Fasano, CHIAMAMI COL TUO NOME
Stephen Amidon, Francesca Archibugi, Francesco Piccolo, Paolo Virzì, ELLA & JOHN
Stefano Mordini, Massimiliano Catoni, IL TESTIMONE INVISIBILE
Oscar Glioti, Valerio Mastandrea, Johnny Palomba, Zerocalcare, LA PROFEZIA DELL’ARMADILLO
Nicola Guaglianone, Luca Miniero, SONO TORNATO

Miglior produttore
Luca Guadagnino, Emilie Georges, Peter Spears, Marco Morabito, Rodrigo Teixeira, James Ivory, Howard Rosenman, CHIAMAMI COL TUO NOME
Archimede, Le Pacte – con RaiCinema, DOGMAN
Agostino, Giuseppe e Maria Grazia Saccà per Pepito Produzioni – con RaiCinema, LA TERRA DELL’ABBASTANZA
Carlo Cresto-Dina per Tempesta, con RaiCinema in coproduzione con Amka Films Productions, Ad Vitam Production, KNM, Pola Pandora, LAZZARO FELICE
Cinemaundici, Lucky Red, SULLA MIA PELLE

Miglior attrice protagonista
Marianna Fontana, CAPRI-REVOLUTION
Pina Turco, IL VIZIO DELLA SPERANZA
Elena Sofia Ricci, LORO
Alba Rohrwacher, TROPPA GRAZIA
Anna Foglietta, UN GIORNO ALL’IMPROVVISO

Miglior attore protagonista
Marcello Fonte, DOGMAN
Riccardo Scamarcio, EUFORIA
Luca Marinelli, PRINCIPE LIBERO
Toni Servillo, LORO
Alessandro Borghi, SULLA MIA PELLE

Miglior attrice non protagonista
Donatella Finocchiaro, CAPRI-REVOLUTION
Marina Confalone, IL VIZIO DELLA SPERANZA
Nicoletta Braschi, LAZZARO FELICE
Kasia Smutniak, LORO
Jasmine Trinca, SULLA MIA PELLE

Miglior attore non protagonista
Massimo Ghini, A CASA TUTTI BENE
Edoardo Pesce, DOGMAN
Valerio Mastandrea, EUFORIA
Ennio Fantastichini, PRINCIPE LIBERO
Fabrizio Bentivoglio, LORO

Miglior film straniero
BOHEMIAN RHAPSODY (Gran Bretagna, Stati Uniti)
COLD WAR (Polonia)
IL FILO NASCOSTO (Stati Uniti, Gran Bretagna)
ROMA (Messico)
TRE MANIFESTI A EBBING, MISSOURI (Stati Uniti)

L’elenco completo delle candidature ai David 2019, sul sito ufficiale dell’Accademia.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext