G.G.Bernal e Larraín ancora insieme in un biopic su Neruda

Il nuovo film del regista cileno sarà dedicato all'impegno politico di Pablo Neruda, poeta premio Nobel: nel cast, Gael García Bernal e Luis Gnecco, già interpreti di "No - I giorni dell'arcobaleno".

, di

UN BIOPIC SU PABLO NERUDA

Dopo NO – I GIORNI DELL’ARCOBALENO (2012), il regista cileno Pablo Larraín e la star messicana Gael García Bernal sono al lavoro, ancora insieme, in un altro film di ambientazione storica. Questa volta, si tratterà di NERUDA, un biopic dedicato per l’appunto al poeta premio Nobel 1971 Pablo Neruda (1904-1973), definito da Gabriel García Márquez “il più grande poeta del XX secolo, in qualsiasi lingua”.
Il film sarà ambientato in Cile tra il 1946 e il 1948, periodo in cui Neruda, allora membro del partito comunista e senatore della Repubblica, criticò apertamente l’imprigionamento di alcuni minatori arrestati in seguito a proteste pubbliche. Arrestato a sua volta, Neruda avrebbe composto in carcere Canto General, una celebre raccolta di 231 poesie, la sua ode all’America Latina.
Luis Gnecco (che vedremo a Venezia, insieme a Riccardo Scamarcio, ne LA PRIMA LUCE di Vincenzo Marra) impersonerà Neruda, mentre Bernal sarà Oscar Peluchoneau, il capo della polizia incaricato di arrestarlo.
La sceneggiatura di NERUDA è firmata da Guillermo Calderón, già autore dello script di VIOLETA PARRA – WENT TO HEAVEN (2011).

LA PROMOZIONE DEL CINEMA DEI PAESI SUDAMERICANI EMERGENTI

NERUDA è co-prodotto da Participant Media, una società di produzione americana fondata nel 2004 da Jeffrey Skoll, ex-presidente di eBay.
Attiva politicamente, Participant Media si impegna a finanziare film con tematiche sociali. Lo scorso hanno, la casa di produzione ha creato una sorta di succursale sudamericana della società principale, la PanAmerican Participant Media, al fine di unire le produzioni cinematografiche locali e di co-finanziare e sviluppare l’industria cinematografica nei paesi emergenti dell’America meridionale. EL ARDOR del regista argentino Pablo Fendrik, sempre con Bernal protagonista, distribuito nel 2014 e presentato in Italia durante le giornate dell’ultimo Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina di Milano, è stato il primo film nato da questo progetto.

[Testo parzialmente tradotto da LESINROCKS.com]

[Nella foto, Gael García Bernal in una sequenza di NO]

Lascia un commento

jfb_p_buttontext