Oscar 2017: il premio al Miglior Film è stato assegnato… al film sbagliato!

Il finale della cerimonia di consegna degli Oscar 2017 è stato caratterizzato da un vero e proprio colpo di scena: al momento dell'assegnazione del premio più ambito, uno sfortunato scambio di buste ha ribaltato il risultato.

, di

UN FINALE INASPETTATO HA CHIUSO LA NOTTE DEGLI OSCAR 2017

Probabilmente, questa edizione della Notte degli Oscar verrà ricordata negli annali non più per il numero record di candidature di LA LA LAND (ben 14) o per il fatto che Damien Chazelle ha conquistato l’Oscar 2017 per la Miglior Regia a soli 32 anni, diventando, di fatto, il più giovane regista a vincere tale riconoscimento: l’episodio clou della cerimonia degli Academy Awards 2017, infatti, si è verificato proprio al termine della lunga serata di premiazione, quando Warren Beatty e Faye Dunaway hanno annunciato il titolo vincitore della statuetta per il Miglior Film. I due attori, intervenuti in occasione del 50mo anniversario del film GANGSTER STORY di Arthur Penn di cui sono stati iconici interpreti, sono stati chiamati a consegnare l’ultimo, ambitissimo premio della cerimonia: al momento della lettura del film vincitore, Beatty è apparso imbarazzato e ha porto la busta alla Dunaway, che ha letto: “LA LA LAND”. Gioia nella sala del Dolby Theatre di Los Angeles affollata di star, per il coronamento della lunga cavalcata del lungometraggio verso l’Olimpo del cinema: attori e produttori del film di Chazelle sono saliti sul palco, mostrando ovviamente commozione e felicità. Perfino il sito ufficiale degli Oscar aveva già aggiornato la pagina relativa ai vincitori, riportando subito LA LA LAND come Miglior Film.
Ma, quasi al termine dei canonici ringraziamenti, ecco il colpo di scena: nello stupore generale, uno dei produttori di LA LA LAND, Jordan Horowitz, annuncia che il film vincitore è, in realtà, MOONLIGHT di Barry Jenkins (“Non è uno scherzo: MOONLIGHT è il Miglior Film”).

Jordan Horowitz mostra la cartolina che riporta il nome corretto del vincitore dell’Oscar 2017 come “Miglior Film”

Caos e incredulità da parte di tutti, sul palco e in platea. Per sdrammatizzare la situazione, interviene sorridendo anche il presentatore della serata, Jimmy Kimmel: “Warren, cos’hai combinato?”
Esattamente, cosa è successo? Beatty prende la parola e prova a spiegare l’accaduto: “Quando mi avete visto interdetto, non stavo facendo il simpatico. C’era davvero qualcosa che non andava. Sul biglietto che ci hanno dato, c’era scritto: ‘Emma Stone, LA LA LAND’. Beatty e la Dunaway, infatti, sono saliti sul palco immediatamente dopo che la Stone aveva ricevuto il premio come Miglior Attrice: probabilmente, alla coppia è stata erroneamente consegnata la stessa busta aperta pochi minuti prima da Leonardo DiCaprio, in occasione della premiazione dell’attrice. Il mistero, però, si infittisce, perché la Stone ha detto di aver tenuto quella busta in mano per tutto il tempo, dopo aver ritirato la statuetta.
Barry Jenkins è salito sul palco incredulo: “Neppure nei miei sogni migliori avrei potuto immaginare una cosa del genere!”
Giunto al termine di una premiazione sostanzialmente equanime (6 statuette a LA LA LAND, 3 a MOONLIGHT, 2 a MANCHESTER BY THE SEA e a LA BATTAGLIA DI HACKSAW RIDGE), durante la quale è stata ricordata spesso l’importanza dei diritti civili, un finale del genere è stato davvero inaspettato: imbarazzo generale e delusione del cast di LA LA LAND a parte, si è trattato di una conclusione a suo modo elettrizzante, davvero spettacolare. Anche questo fa parte dello show, baby!

Qui, potete trovare la lista completa delle candidature e dei vincitori: intanto, ripercorriamo insieme altri momenti importanti della Notte degli Oscar 2017, attraverso la galleria fotografica di Nientepopcorn.it!

[Nella foto principale: Jordan Horowitz, Warren Beatty e Jimmy Kimmel]

CATEGORIE: CuriositàOscar

Lascia un commento

jfb_p_buttontext