Berlinale 2017: Orso d’Oro al film ungherese “On Body and Soul”

Il film della regista ungherese Ildikó Enyedi ha trionfato al Festival del Cinema di Berlino 2017. Tra gli altri vincitori, due graditi ritorni: Aki Kaurismaki, con "The Other Side of Hope", e Agnieszka Holland, con "Potok". Scoprite tutti i premi assegnati, su Nientepopcorn.it!

, di

TUTTI I VINCITORI DELLA BERLINALE 2017

Sabato 18 febbraio, sono stati assegnati i premi della Berlinale 2017: l’Orso d’Oro della 67ma edizione del Festival Internazionale del Cinema di Berlino è andato al film ungherese ON BODY AND SOUL di Ildikó Enyedi. Il cineasta finlandese Aki Kaurismaki ha vinto l’Orso d’Argento per la regia con il lungometraggio THE OTHER SIDE OF HOPE. La regista polacca Agnieszka Holland ha vinto un premio per l’innovazione, grazie al suo ultimo lavoro, POKOT.
Nella sezione Panorama, il pubblico ha premiato il film INSYRIATED di Philippe Van Leeuw nella sezione “fiction” e I AM NOT YOUR NEGRO di Raoul Peck tra i documentari.
Come già annunciato al momento delle nomination, la costumista italiana Milena Canonero è stata premiata con un Orso d’Oro alla carriera.

Ecco tutti i vincitori del Festival del Cinema di Berlino 2017:

Orso d’oro per il miglior film
ON BODY AND SOUL di Ildikó Enyedi (Ungheria)

Orso d’argento Gran Premio della Giuria
FÉLICITÉ di Alain Gomis (Francia, Senegal, Belgio, Germania, Libano)

Premio Alfred Bauer per l’innovazione
Agnieszka Holland, POKOT (Polonia, Germania, Repubblica Ceca, Svezia, Slovacchia)

Orso d’argento per la miglior regia
Aki Kaurismaki, THE OTHER SIDE OF HOPE (Finlandia)

Orso d’argento per la migliore attrice
Kim Min-hee, ON THE BEACH AT NIGHT ALONE (Corea del Sud)

Orso d’argento per il miglior attore
Georg Friedrich, HELLE NACHTE (Germania, Norvegia)

Orso d’argento per la miglior sceneggiatura
Sebastian Lelio e Gonzalo Maza, UNA MUJER FANTASTICA (Cile, Germania, Stati Uniti, Spagna)

Orso d’argento per il miglior contributo tecnico
Dana Bunescu (montaggio), ANA, MON AMOUR (Romania, Germania, Francia)

Migliore opera prima
SUMMER 1993, Carla Simon (Spagna)

Miglior documentario
ISTIYAD ASHBAH, Raed Antoni (Francia, Palestina, Svizzera, Qatar)

Panorama – Premio del Pubblico
Fiction
Primo classificato: INSYRIATED, Philippe Van Leeuw (Belgio, Francia, Libano)
Secondo classificato: KARERA GA HONKI DE AMU TOKI WA, Naoko Ogigami (Giappone)
Terzo classificato: 1945, Ferenc Török (Ungheria)

Documentari
Primo classificato: I AM NOT YOUR NEGRO, Raoul Peck (Francia, Stati Uniti, Belgio, Svizzera)
Secondo classificato: CHAVEKA, Catherine Gund, Daresha Kyi (Stati Uniti)
Terzo classificato: ISTIYAD ASHBAH, Raed Andoni (Francia, Palestina, Svizzera, Qatar)

[Nella foto, la regista ungherese Ildikó Enyedi: il suo film “On Body and Soul” è stato premiato con l’Orso d’Oro 2017]

CATEGORIE: Premi

Lascia un commento

jfb_p_buttontext