My French Film Festival 2016: i giudici siete voi!

Prende il via la sesta edizione del festival online dedicato al giovane cinema francese: gli internauti voteranno i film visti in streaming legale e il loro contributo sarà sommato a quello di una giuria capitanata da Nicolas Winding Refn.

, di

MY FRENCH FILM FESTIVAL 2016: IL MEGLIO DEL GIOVANE CINEMA FRANCESE

Inizia oggi la sesta edizione del My French Film Festival (18 gennaio – 18 febbraio), una kermesse virtuale che consentirà ai navigatori del web di tutto il mondo di vedere e votare una selezione di film realizzati da giovani registi francesi. Lo scopo della manifestazione è quella di diffondere il nuovo cinema francese attraverso Internet e di condividerlo in maniera facile e legale.

IL CONCORSO DEL MY FRENCH FILM FESTIVAL

Il My French Film Festival è un vero e proprio concorso che vede in gara 10 lungometraggi e 10 cortometraggi realizzati da autori francesi e 2 film girati da cineasti belgi. Fuori concorso, sono stati inseriti anche 2 film francofoni canadesi e la versione restaurata di un grande classico, ASCENSORE PER IL PATIBOLO di Louis Malle.
Se masticate un po’ di francese, sappiate che a 8 di questi titoli sono associate altrettante schede di approfondimento definite “accompagnamenti pedagogici”: concepite dal Cavilam – Alliance française, permettono di favorire l’apprendimento della lingua francese offrendo agli allievi di tutto il mondo l’opportunità di scoprire o approfondire l’opera cinematografica francese. Potete già trovare gli allegati a questo link.

my_french_film_festival_2016_locandina

La locandina del My French Film Festival 2016

Al termine delle proiezioni, tutte in lingua originale con sottotitoli curati dagli istituti francesi all’estero, e conclusosi il conteggio dei voti assegnati dagli internauti, di quelli della giuria di cineasti presieduta dal regista danese Nicolas Winding Refn (DRIVE, 2011), che sarà affiancato da David Robert Mitchell (IT FOLLOWS, 2014), Felix Van Groeningen (ALABAMA MONROE, 2012), Marjane Satrapi (PERSEPOLIS, 2007) e Valérie Donzelli (LA GUERRA È DICHIARATA, 2011), e di quelli della giuria della stampa internazionale composta da giornalisti di grandi quotidiani stranieri, verranno assegnati tre premi: il Premio Chopard dei Cineasti, il Premio Lacoste del Pubblico e il Premio della Stampa Internazionale.

MY FRENCH FILM FESTIVAL: COME FUNZIONA

Il pubblico avrà la possibilità di vedere i film del My French Film Festival 2016 grazie tre modalità: in streaming, previa iscrizione e login, direttamente dalla piattaforma ufficiale del Festival; in sala, perché alcune strutture accoglieranno nella loro programmazione i film del Festival (sale e orari disponibili sul sito); sugli aerei delle compagnie di viaggio che hanno aderito al progetto (elenco sul sito).
Le tariffe delle proiezioni in streaming sono decisamente economiche: il noleggio di un lungometraggio è pari a €1,99, ma è possibile acquistare un abbonamento valido per tutti i film pagando €5,99.
Una volta acquistato, ciascun film sarà visibile per i 30 giorni successivi e, dopo averlo visto, ogni titolo potrà essere visionato illimitatamente ancora per 72 ore. Al termine di ciascuna visione, il pubblico è chiamato a votare e a commentare i film.
Come è accaduto durante le scorse edizioni, in alcuni Paesi sarà possibile vedere gratuitamente tutti i titoli in programma: quest’anno, l’offerta è riservata a tutta l’America latina, all’India, alla Polonia, alla Russia, all’intera Africa e alla Romania.

I FILM DEL MY FRENCH FILM FESTIVAL 2016

Ecco tutti i film del My French Film Festival 2016:

Sezione French Kiss
À TROIS ON Y VA di Jérôme Bonnell
HENRI HENRI di Martin Talbot
LES CHÂTEAUX DE SABLE di Olivier Jahan
LA BELLE SAISON di Catherine Corsini

Sezione In Your Face
ALLÉLUIA di Fabrice du Welz
UN FRANÇAIS di Diastème

Sezione Paris Comedy
20 ANS D’ÉCART di David Moreau
UN PEU, BEAUCOUP, AVEUGLÉMENT di Clovis Cornillac
CAPRICE di Emmanuel Mouret

Sezione Crime Scene
ASCENSORE PER IL PATIBOLO di Louis Malle
COUP DE CHAUD di Raphaël Jacoulot
L’AFFAIRE SK1 di Frédéric Tellier

Sezione Cinema, Cinemas
FRENCH CINEMA MON AMOUR di Damien Cabrespines, Anne-Solen Douguet
CINÉAST(E) di Mathieu Busson, Julie Gayet

Sezione Animation
LE REPAS DOMINICAL di Céline Devaux
H RECHERCHE F di Marina Moshkova
DERNIÈRE PORTE AU SUD di Sacha Feiner

Sezione Lost Generation
TOUTE DE CONNES di François Jaros
ERRANCE di Peter Dourountzis
ESSAIE DE MOURIR JEUNE di Morgan Simon

Sezione Woman’s Tales
AU SOL di Alexis Michalik
BELLE GUEULE di Emma Benestan
JEUNESSE DES LOUPS GAROUS di Yann Delattre
LES FILLES di Alice Douard
LA FIN DU DRAGON di Marina Diaby

CATEGORIE: Premi

Lascia un commento

jfb_p_buttontext