Le Mille e una Notte di Pasolini in mostra a Genova.

La mostra "L'Oriente di Pasolini. Il fiore delle mille e una notte nelle fotografie di Roberto Villa" rimarrà aperta fino al 21 maggio. Foto di scena che raccontano la vita dentro e fuori dal set.

, di

Dopo essere stata allestita a Milano, dove si è conclusa alla fine di gennaio, viene inaugurata oggi a Genova, presso Spazio 46 rosso di Palazzo Ducale, la mostra fotografica L’Oriente di Pasolini. Il fiore delle mille e una notte nelle fotografie di Roberto Villa (3-21 maggio 2014), realizzata da ART Commission in collaborazione con la Fondazione per la Cultura del Ducale.

Roberto Villa, fotografo nato a Genova (1937) ma milanese d’adozione, collaboratore della galleria d’arte genovese Carabaga che negli anni Sessanta era nota per proporre contenuti di avanguardia visiva e grafica, seguì Pier Paolo Pasolini in Yemen, nel 1974, sul set de Il fiore delle mille e una notte (1974), sognante conclusione co-sceneggiata con Dacia Maraini della Trilogia sulla vita (Decameron, 1971; I racconti di Canterbury, 1972), realizzando un ricco reportage composto da circa duecentosettanta immagini che ritrae l’intellettuale friulano al lavoro, sorridente dietro la macchina da presa, impegnato a dirigere maestranze ed attori, nei momenti di pausa dalle riprese.

Per la mostra, articolata in due sezioni, sono state selezionate trentacinque stampe fotografiche, accompagnate da un centinaio di immagini, sempre opera di Villa, che, sfruttando alcune installazioni multimediali, illustrano la vita all’interno e fuori dal set cinematografico, con un particolare interesse nei confronti delle usanze del popolo yemenita e della rappresentazione di uno storico passaggio sociale, con l’apertura del Paese alla cultura occidentale.

La mostra sarà aperta tutti i giorni, dal martedì alla domenica, dalle 15:30 alle 19. Ingresso libero.

CATEGORIE: Mostre

Lascia un commento

jfb_p_buttontext