Addio a Mike Nichols, regista de “Il laureato”.

Si è spento a New York il regista premio Oscar. Cineasta versatile, in bilico tra dramma e commedia, ha diretto alcuni tra i più grandi attori di Hollywood. Nientepopcorn.it vi illustra la sua filmografia.

, di

ADDIO A MIKE NICHOLS

Nella serata di ieri (20 novembre) l’emittente televisiva ABC News ha reso nota la notizia della scomparsa di Mike Nichols, regista premio Oscar 1968 con IL LAUREATO.
Stando a quanto riferito da ABC, rete in cui lavora la giornalista Diane Sawyer, quarta moglie di Nichols, la morte del regista (83 anni compiuti il 6 novembre) è sopravvenuta all’improvviso, a New York.

ESORDIO DI LUSSO CON LIZ TAYLOR E BURTON

Nato a Berlino nel 1931 come Michael Igor Peschkowsky da genitori ebrei, Mike Nichols si trasferì a Chicago nel 1939 con la famiglia, acquisendo la nazionalità americana nel ’44.
Dopo alcune esperienze da attore a New York, dove, a Broadway, fondò una compagnia di cabaret, si dedicò alla regia cinematografica con un esordio di lusso, CHI HA PAURA DI VIRGINIA WOOLF? (1966) con la coppia Elizabeth Taylor-Richard Burton impegnata nell’adattamento di una nota piéce teatrale di Edward Albee, metarappresentazione non troppo casuale dei loro tormenti personali. Il film valse l’Oscar ad un’istrionica Liz Taylor, appositamente imbruttita per l’occasione.

MIKE NICHOLS, REGISTA VERSATILE

Nichols diresse alcuni dei migliori attori di Hollywood (Shirley MacLaine, Al Pacino, Tom Hanks, Natalie Portman, Dustin Hoffman, Robin Williams, Anne Bancroft, Ben Kingsley) collaborando più volte con Jack Nicholson, Julia Roberts, Meryl Streep, Emma Thompson e Harrison Ford.
Mike Nichols fu autore versatile, in bilico tra dramma e commedia: dalla denuncia sociale (SILKWOOD, 1984) al film di costume (UNA DONNA IN CARRIERA, 1988), sapeva alternare la lacrima (A PROPOSITO DI HENRY, 1991) al sorriso (PIUME DI STRUZZO, 1996).
La lunga carriera di cineasta di Mike Nichols è stata punteggiata da preziosi riconoscimenti: diverse nomination agli Oscare ai Golden Globe, la statuetta dell’Academy vinta per la Miglior Regia nel ’67, un Grammy per la miglior comedy-performance, un paio di Emmy tv (LA FORZA DELLA MENTE; ANGELS IN AMERICA).
Tra i suoi ultimi lavori da regista, ricordiamo il corale CLOSER (2004) e LA GUERRA DI CHARLIE WILSON (2007).

[Nella foto, Mike Nichols riceve l’Oscar per IL LAUREATO dalle mani dell’attrice Leslie Caron]

LA FILMOGRAFIA DI MIKE NICHOLS

A seguire, attraverso le schede-film di Nientepopcorn.it, vi offriamo la filmografia completa di Mike Nichols.

CATEGORIE: Addio

Lascia un commento

jfb_p_buttontext