Au revoir, Mademoiselle Riva

Quasi novantenne, si è spenta a Parigi Emmanuelle Riva, tra le più amate attrici francesi. Al culmine di una carriera ricca e di una vita discreta, ha raggiunto il suo più grande successo con "Amour" di Haneke. Ricordiamola attraverso la sua filmografia e la galleria fotografica di Nientepopcorn.it.

, di

UN ALTRO LUTTO NEL MONDO DEL CINEMA: ADDIO ALL’ATTRICE FRANCESE EMMANUELLE RIVA

A poche ore dalla scomparsa di John Hurt, un altro lutto colpisce il mondo del cinema: addio all’attrice francese Emmanuelle Riva, stroncata da un cancro, a Parigi. Tra poche settimane, il 24 febbraio, avrebbe compiuto 90 anni.
Elegante, magnetica, la Riva, il cui vero nome era Paulette Germaine Riva, prima che attrice cinematografica è stata interprete teatrale: ha debuttato nel mondo del cinema ormai trentenne e il successo è arrivato pressoché immediato, grazie al ruolo di Elle in HIROSHIMA MON AMOUR (1959) di Alain Resnais, tra i capisaldi della Nouvelle Vague.
Nel corso della sua prolifica carriera, ha lavorato spesso anche con cineasti italiani: nel ’60, con Gillo Pontecorvo (KAPÒ), e, nello stesso anno, insieme alla Signoret, con Pietrangeli (ADUA E LE COMPAGNE), pochi anni dopo con Luciano Salce (LE ORE DELL’AMORE, 1963), nel 1982 con Marco Bellocchio (GLI OCCHI, LA BOCCA) Nanni Loy (nel film tv A CHE PUNTO È LA NOTTE, 1994).
Ha prestato il suo volto a Jean-Pierre Melville (LÉON MORIN, PRETE, 1961), Georges Franju (THOMAS L’IMPOSTEUR, 1964), Krzysztof Kieślowski (TRE COLORI – FILM BLU, 1993), Pascal Bonitzer (ALIBI E SOSPETTI, 2008), vincendo la Coppa Volpi a Venezia nel ’62 con IL DELITTO DI THÈRÉSE DESQUEYROUX (Thérèse Desqueyroux), sempre di Franju.

IL TRIONFO DI “AMOUR”

Il maggior successo di Emmanuelle Riva, raggiunto solo pochi anni fa, è stato quello nei panni della fragile Anne in AMOUR (2012) di Michael Haneke (Palma d’Oro a Cannes e Oscar come Miglior Film Straniero), al fianco di Jean-Louis Trintignant, che le è valso un premio César, un BAFTA, un European Film Award e una candidatura agli Oscar come Miglior Attrice. Un vero e proprio trionfo, a suggello di un percorso professionale ricchissimo, eppure discreto, esattamente come la sua vita, lontana da scandali e notizie “sensazionali”. La Riva non si è mai sposata e non ha avuto figli e ha mantenuto fino all’ultimo momento il completo riserbo sulla sua malattia.
Postume, usciranno le commedie PARIS PIEDS NUS di Dominique Abel e Fiona Gordon e MARIE ET LES NAUFRAGÉS di Sébastien Betbeder, la cui distribuzione in Francia è prevista tra marzo e aprile. È attualmente in post-produzione, invece il film drammatico ALMA della regista islandese Kristín Jóhannesdóttir, mentre è ormai impossibile che LES VACANCES di Mohsen Makhmalbaf, di cui, a oggi, la Riva è l’unica interprete, veda la luce così come era stato pensato.

[Nella foto principale: Emmanuelle Riva e Jean-Louis Trintignant in AMOUR]

CATEGORIE: Addio

Lascia un commento

jfb_p_buttontext