“Mondovisioni Genova” 2017: i documentari di Internazionale analizzano il mondo contemporaneo

Nientepopcorn.it è media partner della tappa ligure della rassegna "Mondovisioni", nata dalla collaborazione tra il settimanale Internazionale e CineAgenzia. Dal 4 aprile, 6 appuntamenti per tentare di analizzare la realtà sociopolitica che ci circonda.

, di

MONDOVISIONI: UNA RASSEGNA DI DOCUMENTARI PER TENTARE DI CAPIRE LA REALTÀ

Per il terzo anno consecutivo, Mondovisioni torna a Genova: la rassegna cinematografica dedicata ai migliori documentari di attualità e cronaca provenienti da tutto il mondo nata all’interno del festival di giornalismo curato da CineAgenzia e organizzato da diversi anni dal settimanale italiano Internazionale e dal Comune di Ferrara, si terrà nel capoluogo ligure dal 4 aprile al 23 maggio 2017, con cadenza (più o meno) settimanale.
Mondovisioni Genova prevede 6 appuntamenti, incentrati su altrettanti argomenti di pressante attualità: con una notevole eterogeneità di toni narrativi, in viaggio tra Egitto, Israele, Stati Uniti, Kurdistan e Palestina, i film in cartellone affronteranno temi come la bioetica, l’ISIS, la libertà di espressione e il libero acquisto di armi.

La locandina ufficiale di Mondovisioni Genova 2017

Nientepopcorn.it è orgoglioso media partner di questo ricco appuntamento genovese nato dalla collaborazione tra l’Associazione Oblò, 2Minds Studio e la grafica e artista Marta Moretto: la rassegna sarà ospitata come da tradizione nei locali dello storico Cinema Cappuccini (Piazza dei Cappuccini, 1), che, nel 2015, ha superato la boa dei 90 anni, diventando una delle più antiche sale italiane ancora in attività.
Al termine di ogni proiezione, è previsto un dibattito sul film, grazie anche alla presenza in sala di esperti sull’argomento di turno: l’obiettivo del progetto è quello di approfondire insieme al pubblico argomenti trattati più o meno diffusamente dai mezzi di comunicazione, attraverso prodotti cinematografici di notevole qualità diffusi assai raramente tramite i canonici circuiti di distribuzione.

“MONDOVISIONI GENOVA” 2017: I FILM IN PROGRAMMA

Vi invitiamo a scoprire tutti i titoli inseriti nel cartellone di Mondovisioni Genova attraverso le schede-film di Nientepopcorn.it: cliccando sulle locandine, troverete le info relative alle singole produzioni e i trailer dei film.

  • AMONG THE BELIEVERS

    4 aprile 2017, h.21.
    Regia: Mohammed Ali Naqvi, Hemal Trivedi. Pakistan/Stati Uniti/India, 2015. 85′, in lingua urdu, con sottotitoli in italiano.

    Il documentario AMONG THE BELIEVERS, che ha partecipato a numerosi festival internazionali aggiudicandosi diversi titoli, è stato candidato anche agli Independent Spirits Awards 2016 per il premio Truer Than Fiction (letteralmente, “più vero della finzione”). Il film è incentrato sulla figura di un carismatico leader religioso musulmano, sostenitore della jihad e dell’ISIS, convinto di poter imporre in Pakistan una rigida forma di sharia. Uno dei registi, il canadese di origine pakistana Mohammed Ali Naqvi, ha approfittato del documentario per raccontare in maniera originale il suo percorso di ri-scoperta dell’Islam: “Molti miei film riflettono la mia travagliata ricerca spirituale, e AMONG THE BELIEVERS rappresenta anche il mio personale percorso di riconciliazione con un dio e una fede che da tempo avevo abbandonato.

  • FUTURE BABY

    11 aprile 2017, h.21. Regia di Maria Arlamovsky. Austria, 2016, 91′. Inglese, tedesco e altre lingue, con sottotitoli in italiano. Anteprima italiana.
    Quali sono i desideri e le speranze di chi vuole disperatamente un figlio e non ha intenzione di adottare un bambino e quali sono le implicazioni scientifiche ed etiche legate a una procreazione umana che non si basa sul rapporto sessuale, ma sull’uso di farmaci e di tecniche mediche? Il documentario FUTURE BABY dell’austriaca Maria Arlamovsky, menzione speciale all’ultimo Film Festival di Zurigo, si sofferma sulla capacità della scienza di esaudire le volontà più estreme dell’umanità: “Tutti sembrano arrancare sulla loro strada perdendo di vista uno sviluppo generale che, se aiuta le nascite, ha anche altre conseguenze sociali, psicologiche ed etiche spesso sottovalutate. Volevo capire dove ci stanno portando gli ambiti in rapida evoluzione della medicina riproduttiva, della genetica e del controllo delle nascite, e credo siamo a un punto in cui è necessario chiederci: fino a dove vogliamo spingerci?

  • THE GIRL WHO SAVED MY LIFE

    18 aprile 2017, h.21. Regia di Hogir Hirori. Svezia, 2016, 79′. Svedese, curdo, con sottotitoli in italiano.
    Il regista Hogir Hirori è di origine curda, ma da una ventina d’anni vive in Svezia come rifugiato sfuggito alle repressioni a opera di Saddam Hussein: in Nord Europa, Hirori si è sposato e, mentre si prepara a girare il suo documentario, sua moglie aspetta un figlio. Colpito dalla situazione dei profughi del Kurdistan iracheno in fuga dall’ISIS, nel 2014, l’uomo decide di fare ritorno nella terra natia, per documentare attraverso quello che sarebbe diventato il film THE GIRL WHO SAVED MY LIFE la drammatica situazione che vede coinvolto oltre un milione e mezzo di persone che l’ISIS è intenzionata a uccidere. Qui, Hirori incontra una bambina di 11 anni, Souad, che gli fornisce profondi spunti di riflessione e che diventa la sua unica guida in mezzo al caos della guerra. THE GIRL WHO SAVED MY LIFE (Flickan som räddade mitt liv) ha vinto il premio della Chiesa svedese al Göteborg Film Festival 2016.

  • TICKLING GIANTS

    2 maggio 2017, h.21. Regia di Sara Taksler. Stati Uniti, 2016, 111′. Arabo, inglese, con sottotitoli in italiano.
    L’ex-neurochirurgo egiziano Bassem Youssef ha fatto proprio il motto: “Una risata vi seppellirà”. Candidato al Premio della Giuria dell’ultimo Tribeca Film Festival, il documentario TICKLING GIANTS di Sara Taksler racconta come, a partire dalla Primavera Araba del 2011, Youssef sia riuscito a improvvisarsi commentatore politico satirico in un Paese come l’Egitto, dove la libertà di espressione è pesantemente limitata, sfidando in maniera concreta e vincente prima il regime di Mubarak e poi l’ISIS: “‘TICKLIG GIANTS’ parla di qualcuno che fa semplicemente delle battute, eppure la sua voce è più forte di quella di chi, a pochi isolati di distanza, si sta sparando addosso.

  • TOWN ON A WIRE

    9 maggio 2017, h. 21. Regia: Uri Rosenwaks, Eyal Balachsan. Israele, 2015, 96′. Arabo, israeliano, con sottotitoli in italiano.
    Documentando l’assurda quanto pericolosa convivenza tra narcotrafficanti arabi e comunità ebree ortodosse, il film TOWN ON A WIRE  si propone di spiegare le radici del conflitto israelo-palestinese: l’antichissima, ma piccola e misera città di Lod, situata a pochi minuti di automobile dalla ricca Tel Aviv e dal suo aeroporto, dove, ogni giorno, fanno scalo migliaia di viaggiatori, è un vero e proprio specchio delle relazioni in atto tra ebrei e palestinesi, origine di tensioni sociali e politiche capaci di ripercuotersi sull’equilibrio internazionale.

  • UNDER THE GUN

    23 maggio, h.21. Regia: Stephanie Soechtig. Stati Uniti, 2016, 106′. Inglese con sottotitoli in italiano. Anteprima italiana.
    La questione della libera vendita  di armi negli Stati Uniti è tra gli argomenti più annosi e contraddittori che caratterizzano il dibattito sociopolitico americano. Il documentario UNDER THE GUN analizza il fenomeno, indagando il desiderio latente di violenza che pare pervadere il Paese e la possibilità di esprimerlo proprio grazie al facile accesso alle armi e al loro possesso potenzialmente illimitato che, molto frequentemente, dà origini a stragi di massa come quelle raccontate al cinema anche da Gus Van Sant e Michael Moore.

Mondovisioni Genova 2017
Biglietto singolo: €6 (intero); €5 (ridotto: under 18, over 65, universitari); €4 (con tessera annuale ACEC)
Abbonamento 6 spettacoli: €24.
Alle h.19, ciascuna proiezione sarà preceduta da un incontro enogastronomico (un piatto speciale + un bicchiere di vino: €6) curato dal ristorante Il Fabbro (Vico del Campanile delle Vigne 19r-Genova).

Per info e contatti:
Cinema Cappuccini – P.zza dei Cappuccini 1 – 16122 Genova
tel. 3287099193, 010880069
e-mail: cinemacappuccini@gmail.com

Mondovisioni Genova è anche su Facebook

CATEGORIE: Rassegne

Lascia un commento

jfb_p_buttontext