“Mad Max – Fury Road”: il ritorno del guerriero della strada

Vi mostriamo l'adrenalinico trailer ufficiale del reboot della trilogia cult diretta negli anni Ottanta da George Miller. Tom Hardy nel ruolo che fu del giovane Mel Gibson. Nei cinema, nella primavera del 2015.

, di

IL RITORNO DI MAD MAX

La Warner Bros. ha diffuso il primo trailer “esteso” di MAD MAX: FURY ROAD, il reboot della saga distopica inaugurata dal regista australiano George Miller nel 1979 con il film cult INTERCEPTOR, pellicola che contribuì a lanciare nel mainstream un giovane e particolarmente convincente Mel Gibson.

TOM HARDY NEI PANNI DI MAX

MAD MAX: FURY ROAD è stato diretto ancora da George Miller, co-sceneggiatore del film insieme a Nick Lathouris e Brendan McCarthy, che ha iniziato le riprese nel deserto della Namibia e in Australia ben due anni fa, nel giugno 2012.
Dopo il successo di MAD MAX, Miller si è dedicato a lungometraggi di natura ben differente: da LE STREGHE DI EASTWICK (1987) alle avventure del maialino Babe (1995, 1998), fino a quelle dei pinguini canterini di HAPPY FEET (2006), passando per il toccante L’OLIO DI LORENZO (1992), il regista australiano ha sperimentato generi decisamente diversi, riuscendo, però, a gestirli tutti con interessanti risultati.

Il protagonista di MAD MAX: FURY ROAD, Max Rockatansky, è interpretato da Tom Hardy. Nel cast, anche l’attrice premio Oscar Charlize Theron (MONSTER, 2003), Nicholas Hault (ABOUT A BOY, 2002) e la figlia di Lenny Kravitz e Lisa Bonet, Zoë (DIVERGENT, 2014).

Ecco i character poster ufficiali di MAD MAX: FURY ROAD:

IL TRAILER DI “MAD MAX: FURY ROAD”

Il nuovo trailer di MAD MAX – FURY ROAD, che segue il teaser diffuso durante l’ultimo ComicCon di San Diego, è caratterizzato da un montaggio serrato e da un accompagnamento musicale che cita nientemeno che l’opera La valchiria di Wagner.
Nel complesso, le immagini del trailer suggeriscono un’atmosfera ricca di azione, ritmo e violento divertimento, apparentemente meno cupa di quella del violento esordio di Mad Max del ’79.
L’ambientazione e le situazioni mostrate sembrano vicine a quelle di INTERCEPTOR-IL GUERRIERO DELLA STRADA (1981), il secondo episodio della trilogia originale.

“MAD MAX: FURY ROAD”, UN FUTURO DISTOPICO DOMINATO DA VIOLENZA E POLVERE

Esplosioni, polvere, sangue, sabbia sono gli elementi dominanti: benché MAD MAX – FURY ROAD sia in lavorazione da tempo, non si conoscono ancora i dettagli della sinossi ufficiale del film, ma si presume non debba discostarsi molto dalla traccia centrale della trilogia conclusasi nel 1985 con MAD MAX OLTRE LA SFERA DEL TUONO.
Stando a quanto riportato da Collider.com, in un mondo post-apocalittico ridotto ad un immenso deserto in cui si muovono gang senza legge e morale e le uniche ricchezze rimaste sono l’acqua e il petrolio.
Max (Hardy), uomo di poche parole, tenta di recuperare un certo equilibrio interiore dopo che la sua famiglia è stata distrutta da un gruppo di sbandati. Furiosa (Theron) è una donna caparbia che vuole attraversare il deserto per tornare nei luoghi in cui è cresciuta.

LA RELEASE INTERNAZIONALE

MAD MAX – FURY ROAD sarà distribuito in alcuni Paesi europei ancora prima che negli Stati Uniti: in Italia, arriverà nei cinema il 14 maggio 2015, mentre negli USA approderà nelle sale solo il giorno dopo.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext