Estate 2015 al cinema: 5 film consigliati da Nientepopcorn.it!

Nientepopcorn.it vi suggerisce i film più interessanti tra quelli in uscita in sala a luglio e agosto: un pugno di film davvero interessante, tra horror, sci-fi e cinema d'autore di protesta. Guardate i trailer!

, di

Luglio e agosto al cinema: contrariamente al trend diffusosi negli ultimi anni, questa estate italiana sarà decisamente povera di colpi di scena. Nonostante ciò, soprattutto a luglio, le uscite al cinema saranno caratterizzate da un pugno di film davvero intriganti.
Ricordiamo, inoltre, la rassegna speciale dedicata a 6 film del cineasta giapponese Ozu Yasujiro che toccherà diverse città italiane e l’uscita (30 luglio) dello sci-fi EX MACHINA (2015) di Alex Garland (di cui vi avevamo parlato già ad aprile).
A giudizio insindacabile (ma discutibile) della redazione di Nientepopcorn.it, ecco i 5 film più interessanti in uscita nei prossimi due mesi.

PREDESTINATION

Il film dei fratelli gemelli Michael e Peter Spierig (UNDEAD, 2003) è uno di quelli di cui è pressoché impossibile spiegare la trama, senza svelare fondamentali dettagli: perciò, contenuto del trailer a parte (che vi proponiamo in lingua inglese, per limitare involontari disvelamenti), vi basti sapere che PREDESTINATION (2014), ispirato ad un racconto (Tutti i miei fantasmi, 1959) di Robert A. Heinlein, è uno dei sci-fi thriller più celebrati degli ultimi tempi, premiato in quanto tale all’ultimo Toronto After Dark Film Festival (dove ha ricevuto anche il premio per la Miglior Sceneggiatura e il secondo premio del pubblico). Dopo DAYBREAKERS (2009), Ethan Hawke è alla sua seconda collaborazione con gli Spierig, registi australiani specializzati in folli rappresentazioni del soprannaturale: questa volta, parlano di viaggi nel tempo. Una volta in sala, state attenti ai minimi dettagli: pare che nulla sia stato lasciato al caso e che ogni elemento concorra a dipanare una vicenda altrimenti complicatissima.
PREDESTINATION verrà distribuito nei cinema italiani dall’1 luglio.

GIOVANI SI DIVENTA

Dopo GREENBERG (2010), Noah Baumbach e Ben Stiller si sono ritrovati sul set di GIOVANI SI DIVENTA (While We’re Young, 2014), commedia di ambientazione newyorkese che taluni, con le debite proporzioni stilistiche, hanno definito una sorta di disamina alleniana 2.0.
Nell’ultimo film di Baumbach, infatti, si fa avanti il confronto tra due generazioni, quella cresciuta tra gli anni Sessanta e Ottanta interpretata da Stiller e Naomi Watts e quella ad essa immediatamente seguente, rappresentata da Amanda Seyfried e Adam Driver i quali sembrano nutrire una sorta di adorazione per i retaggi tecnologici e culturali dei loro nuovi amici di mezza età.
Presentato al Toronto Film Festival e al New York Film Festival, stando alle critiche internazionali, benché non caratterizzato da un plot particolarmente originale, il film di Baumbach riesce ad ironizzare con freschezza sulle convenzioni che caratterizzano il gap anagrafico esistente tra le due coppie.
GIOVANI SI DIVENTA, nelle sale italiane dal 9 luglio.

BABADOOK

Come il citato PREDESTINATION, anche BABADOOK (2014) arriva dall’Australia e, come il film degli Spiereig, ha partecipato al Toronto After Dark Film Festival, dove ha vinto ben cinque titoli, tra cui quello per il film più spaventoso. Diretto dalla regista esordiente Jennifer Kent, BABADOOK è un horror domestico dal taglio classico, in cui il pericolo, illogico e sovrannaturale, si nasconde tra le mura domestiche: evocato attraverso un inquietante libro per bambini, il mostro che da il titolo al film sembra albergare non solo tra le pareti di casa, ma soprattutto nella psiche dei protagonisti. Memore di vaghe suggestioni gotiche vittoriane e dell’estetica dei film espressionisti (su tutti, IL GABINETTO DEL DOTTOR CALIGARI, 1920), la pellicola della Kent riporta in auge lo schema delle leggende metropolitane basate sull’evocazione più o meno volontaria di uno spirito malvagio che, per esempio, hanno fatto la fortuna di Tim Burton (BEETLEJUICE, 1988).
BABADOOK sarà nei cinema italiani il 15 luglio.

PIXELS

Chris Columbus, uno dei registi di maggior successo commerciale degli anni Novanta (MAMMA, HO PERSO L’AEREO, 1990) torna al cinema cinque anni dopo il suo ultimo lavoro, PERCY JACKSON E GLI DEI DELL’OLIMPO – IL LADRO DI FULMINI (2010), inserendosi nel solco della nostalgia per gli spumeggianti 80’s che sembra aver conquistato recentemente Hollywood. L’occasione è offerta dai 35 anni del mitico Pac-Man, il videogioco che, adattato per tutte le console, ha contraddistinto un’intera generazione tecnologica. PIXELS (2015), infatti, mischia fantascienza e amarcord, chiamando a raccolta i personaggi e la grafica degli arcade più in voga oltre trent’anni fa: il presidente degli Stati Uniti recluta un suo amico d’infanzia (Adam Sandler) per contrastare un’invasione aliena che usa i personaggi e gli schemi dei videogame cult degli anni Ottanta per distruggere la Terra. Nel cast, anche Michelle Monaghan, Kevin James, Peter Dinklage, Sean Bean, Josh Gad e Brian Cox.
PIXELS arriverà nei cinema italiani il 29 luglio, ad una decina di giorni dall’anteprima internazionale in Corea del Sud.

TAXI TEHERAN

Vincitore dell’Orso d’Oro a Berlino 2015, TAXI TEHERAN (2015) del regista iraniano Jafar Panahi è una docufiction girata a bordo di un mezzo pubblico guidato dallo stesso Panahi per le strade di Teheran: l’ultimo lavoro del cineasta iraniano, rappresentazione inusuale della società iraniana contemporanea, è stato realizzato in totale clandestinità, con il solo ausilio di una telecamera piazzata nell’abitacolo del taxi.
Nel 2010, Panahi è stato condannato a sei anni di reclusione per aver manifestato in favore dei diritti umani: oltre a condannarlo alla reclusione, il governo iraniano gli ha vietato di lavorare ad alcun film e di non abbandonare l’Iran per ben 20 anni. Con coraggio e caparbietà, Oltre a TAXI, Panahi ha fatto espatriare altri due lungometraggi: THIS IS NOT A FILM (2011), realizzato mentre si trovava agli arresti domiciliari e CLOSED CURTAIN (2013), premiato ancora a Berlino per la Miglior Sceneggiatura.
TAXI TEHERAN: nei cinema italiani dal 27 agosto.

[Nella foto, un’immagine tratta dal film GIOVANI SI DIVENTA]

Lascia un commento

jfb_p_buttontext