I 10 migliori film “invisibili” del 2017

Ci sono dei film che, pur meritevoli di attenzione, passano quasi inosservati. Grazie ai voti degli utenti di Nientepopcorn.it, ne abbiamo scelto 10 tra i migliori del 2017.

, di
I 10 migliori film “invisibili” del 2017

LA CLASSIFICA DEI MIGLIORI FILM DEL 2017 VISTI DA…POCHI

Il 2017 sta per volgere al termine: i bilanci sono d’obbligo.
Dopo le classifiche dedicate ai migliori film dell’anno e alle delusioni degli ultimi mesi, Nientepopcorn.it ha deciso di proporvi 10 tra i migliori film usciti al cinema o sulle piattaforme di contenuti on demand nel corso del 2017 che, a dispetto di una buona media, non sono riusciti a entrare nella nostra classifica dei titoli più visti e apprezzati dell’anno, per insufficienza di voti.
Per quel che riguarda i film al cinema, capita che, a causa di una distribuzione limitata sul territorio nazionale o di tempi di distribuzione troppo stretti, il pubblico italiano non riesca a intercettare in sala molti film meritevoli di considerazione.
Con questa classifica, intendiamo portare alla vostra attenzione alcuni film interessanti che potrebbero esservi sfuggiti quando sono stati distribuiti al cinema e che potreste recuperare “in seconda visione”, qualora vi incuriosissero.

I requisiti presi in considerazione per includere i film in questa lista sono i seguenti: 1. essere una pellicola del 2017 distribuita regolarmente entro il 15 dicembre 2017 nei cinema italiani o sulle piattaforme di contenuti on demand; 2. al momento della stesura dell’elenco, il film doveva aver ricevuto tra i 5 e i 14 voti dagli utenti di Nientepopcorn.it e doveva avere una media-voti minima di 6,5/10.

  • Sole Cuore Amore
    6.3/10 11 voti

    10. SOLE, CUORE, AMORE

    SOLE, CUORE, AMORE di Daniele Vicari arriva 5 anni dopo DIAZ (2012), il primo racconto di fiction italiano dedicato a una parentesi deplorevole della storia italiana recente.
    Con questo ultimo film, Vicari ha attinto di nuovo alla cronaca dei nostri tempi.
    Attraverso la triste vicenda di Eli (Isabella Ragonese), il regista romano porta il pubblico nelle periferie romane, fra gli ultimi, in un contesto umano e sociale ai margini.
    Data di distribuzione italiana: dal 4 maggio.

  • 9. EASY – UN VIAGGIO FACILE FACILE

    Co-produzione italo-ucraina, EASY – UN VIAGGIO FACILE FACILE è il primo lungometraggio da regista dello sceneggiatore televisivo Andrea Magnani.
    Con toni surreali e uno spirito anticonformista, il film è un inno originale alla riscoperta di sé stessi. È stato presentato in concorso all’ultimo Festival di Locarno, nella categoria Registi del presente.
    Nel cast, Nicola Nocella, Libero De Rienzo e Barbara Bouchet.
    Data di distribuzione italiana: dal 31 agosto.

  • Detroit
    7.2/10 25 voti

    8. DETROIT

    Kathryn Bigelow è tornata in sala a cinque anni da ZERO DARK THIRTY (2012). Con DETROIT, la Bigelow propone la rievocazione di un sanguinoso fatto di cronaca accaduto nel 1967 nell’omonima cittadina americana che ha stretta attinenza con le tensioni razziali che attraversano attualmente gli Stati Uniti.
    Data di distribuzione italiana: dal 23 novembre.

  • 7. THE BIG SICK

    THE BIG SICK: IL MATRIMONIO SI PUÒ EVITARE, L’AMORE NO (The Big Sick) di Michael Showalter è la commedia sentimentale che, negli Stati Uniti, ha fatto gridare al miracolo, poiché ha dato una rinfrescata a un genere un po’ logoro.
    Nel cast, compaiono Kumail Nanjiani, un comico molto noto negli U.S.A., Zoe Kazan, Holly Hunter e Ray Romano.
    Il film ha vinto il premio del pubblico a Locarno e al South By Southwest Festival 2017. Recentemente, è stato pluricandidato ai Satellite Awards 2017, agli Independent Spirit Awards 2018, agli Screen Actors Guild Awards 2017 e l’American Film Institute (AFI) l’ha nominato film dell’anno.
    Data di distribuzione italiana: dal 12 ottobre.

  • Happy End
    6.6/10 12 voti

    6. HAPPY END

    Con il caustico HAPPY END, il regista austriaco Michael Haneke ha scelto di parlare di violenza, potere, tecnologia e valore della rappresentazione in epoca contemporanea. La scelta di ambientare il film a Calais, a un tiro di schioppo dagli accampamenti dei migranti che si affollano sulle coste francesi sperando di raggiungere il Nord Europa, è un elemento fondante del progetto. Nel cast, Jean-Louis Trintignant, Isabelle Huppert e Mathieu Kassovitz.
    Data di distribuzione italiana: dal 30 novembre.

  • 120 battiti al minuto
    7.2/10 25 voti

    5. 120 BATTITI AL MINUTO

    Pluripremiato a Cannes, il film 120 BATTITI AL MINUTO del regista e sceneggiatore francese di origine marocchina Robin Campillo (recentemente premiato anche agli European Film Awards come miglior montatore) racconta le vicende di un gruppo di attivisti che, nei primi anni Novanta, tentarono di sensibilizzare l’opinione pubblica francese sul virus dell’HIV, avvalendosi di campagne shock. Il film era tra i favoriti a correre per l’Oscar straniero 2018, ma non è stato incluso nell’ultima shortlist.
    Data di distribuzione italiana: dal 5 ottobre.

  • 4. PER PRIMO HANNO UCCISO MIO PADRE

    PER PRIMO HANNO UCCISO MIO PADRE (First They Killed My Father) è il terzo lungometraggio da regista di Angelina Jolie. Prodotto e distribuito solo online da Netflix, il film è ambientato in Cambogia, nella seconda metà degli anni Settanta,  durante la dittatura dei Khmer Rossi. Si ispira alla vicenda biografica di Loung Ung, scrittrice cambogiana e attivista per i diritti umani che ha firmato la sceneggiatura insieme alla Jolie.
    Il film è attualmente candidato ai Golden Globes 2018 fra le pellicole in lingua straniera.
    Data di distribuzione: dal 15 settembre.

  • Sicilian Ghost Story
    7.2/10 13 voti

    3. SICILIAN GHOST STORY

    SICILIAN GHOST STORY ha inaugurato la Semaine de la Critique al Festival di Cannes 2017. Si tratta del primo film italiano a essere scelto per l’apertura dell’evento cinematografico francese.
    Ispirandosi a un fatto di cronaca realmente accaduto, Fabio Grassadonia e Antonio Piazza hanno dato vita a una fiaba oscura che si intreccia con l’attualità.
    Il film, candidato anche al Premio Caligari del Noir in Festival 2017, ha vinto un premio per la sceneggiatura al Sundance e due Nastri d’Argento, fra cui quello per la fotografia, andato a Luca Bigazzi.
    Data di distribuzione italiana: dal 18 maggio.

  • Il mio Godard
    7.5/10 11 voti

    2. IL MIO GODARD

    Dopo gli omaggi fatti al cinema della sfavillante Hollywood con THE ARTIST (2011), Michel Hazanavicius ha dedicato un film a un’icona della Nouvelle Vague francese, Jean-Luc Godard.
    Nella commedia biografica IL MIO GODARD (Le Redoutable), il cineasta è interpretato da un trasfigurato Louis Garrel, figlio d’arte di Philippe e figlioccio di Jean-Pierre Léaud, altri protagonisti di quella felice stagione cinematografica mondiale.
    Data di distribuzione italiana: dal 31 ottobre.

  • L'insulto
    7.9/10 28 voti

    1.L’INSULTO

    L’INSULTO è il film libanese diretto da Ziad Doueiri attualmente ancora in corsa per l’Oscar 2018 fra i titoli in lingua straniera. Presentato in concorso per il Leone d’Oro a Venezia 74, è valso a uno dei suoi protagonisti, Kamel El Basha, la Coppa Volpi come miglior attore.
    Partendo da un piccolo fatto di natura quotidiana ispirato a un episodio che ha coinvolto il regista, il film sviscera le tensioni latenti in Libano, a quasi trent’anni dalla fine della guerra civile.
    Data di distribuzione italiana: dal 6 dicembre.

[Nella foto: un’immagine tratta dal film  IL MIO GODARD]

CATEGORIE: Liste

2 commenti

  1. Francesco / 19 dicembre 2017

    Bella sta cosa che il film della Jolie è uscito tre mesi fa su Netflix e io qua a aspettare come una pera cotta…
    (segnalo che appare la locandina di Piuma, su Easy)

Lascia un commento

jfb_p_buttontext