Un Film al Mare: “All is lost – Tutto è perduto”.

Nuovo appuntamento con la rubrica dedicata ai film di ambientazione marinaresca realizzata da Nientepopcorn.it e Liguria Nautica. Si parla di navigazione in solitario e di atavico senso dell'avventura, con Robert Redford.

, di

Nuovo appuntamento con la rubrica Un film al mare, realizzata da Nientepopcorn.it in collaborazione con Liguria Nautica, rivista online dedicata al turismo nautico: notizie sul mondo della nautica da diporto, bacheca con annunci posti barca, meteo, charter e accessori cantiere.

Questa settimana, abbiamo scelto un film che ripropone il collaudato tema del conflitto tra l’Uomo e la Natura.

ALL IS LOST – TUTTO È PERDUTO (2013) è un film diretto e scritto dallo statunitense J.C. Chandor e ha per protagonista un solo (e validissimo) attore, Robert Redford che, superati abbondantemente i settant’anni, si cimenta con successo in una prova in solitario.
Il film racconta le peripezie di un uomo alla deriva su una barca in avaria al largo dell’Oceano Indiano in seguito ad un imprevedibile incidente.
Con grande fiducia nel proprio senso pratico, egli ragiona e provvede ai vari accidenti che gli occorrono nell’attesa che qualche nave di passaggio lo tragga in salvo.

Benché impreciso ed improbabile in alcuni passaggi che faranno sicuramente storcere il naso agli esperti di nautica, ALL IS LOST stuzzica il senso dell’avventura dello spettatore e ravviva il sentimento di fascino e di repulsione che la vastità degli spazi marini suscita da sempre nell’uomo.

Potete trovare la nostra recensione completa su Liguria Nautica.

CATEGORIE: Film al Mare

Lascia un commento

jfb_p_buttontext