“Killer Joe” di Friedkin diventa una serie tv

Il regista ottantunenne è al lavoro su un adattamento televisivo del suo film del 2011 che ha segnato la svolta definitiva della carriera di Matthew McConaughey.

, di

WILLIAM FRIEDKIN E LA PASSIONE PER “KILLER JOE”

Prima ancora del grande successo della prima stagione antologica di TRUE DETECTIVE e dell’Oscar conquistato con DALLAS BUYERS CLUB nel 2014, la carriera dell’attore Matthew McConaughey ha sterzato positivamente e in maniera inaspettata grazie a un film diventato un piccolo cult.
Si tratta di KILLER JOE (2011), il violento thriller diretto con mano sapiente da William Friedkin.
Il regista ottantunenne, premio Oscar con IL BRACCIO VIOLENTO DELLA LEGGE (The French Connection, 1971) ha deciso di trasformare quel film in una serie tv ed è al lavoro sul suo sviluppo televisivo.
McConaughey, però, non vestirà più i panni del poliziotto macho e corrotto di KILLER JOE. Friedkin è alla ricerca di un nuovo protagonista maschile.

  • Killer Joe
    6.8/10 163 voti

    JOE, L’ANGELO VENDICATORE

    In un’intervista rilasciata durante il Lumiere Festival di Lione, Friedkin ha rivelato di avere iniziato a collaborare con il produttore Bobby Maresco (MILLION DOLLAR BABY, 2004; CRASH, 2004). La vicenda si sposterà dai parcheggi per roulotte redneck del film alla upper class di Houston, Texas.
    Inoltre, mentre nel lungometraggio il killer Joe era un assassino su commissione, nella serie tv lo ritroveremo a capo di una squadra di detective.
    “Adesso, è fra milionari e miliardari che hanno ucciso le proprie mogli o i loro rivali in affari”, ha raccontato Friedkin. “Joe è un assassino che individua gli autori di questi omicidi e li fa fuori, per esempio mettendo in scena dei finti suicidi: è una specie di angelo vendicatore, perché non uccide nessuno su ordine di terzi”.
    Friedkin ha iniziato a pensare a una serie tv di KILLER JOE già nel 2014, quando stava ipotizzando di portare sul piccolo schermo un altro suo film, VIVERE E MORIRE A LOS ANGELES (1985).
    Questa serie tv, di cui non si conoscono ulteriori dettagli, non sarà la prima esperienza televisiva del regista: Friedkin, infatti, ha già lavorato in tv, dirigendo diversi episodi di serie note come ALFRED HITCHCOCK PRESENTA, AI CONFINI DELLA REALTÀ, I RACCONTI DELLA CRIPTA e CSI – SCENA DEL CRIMINE.

[Fonte: Indiewire]

IL DOCUMENTARIO “THE DEVIL AND FATHER AMORTH”

KILLER JOE è l’ultimo film di fiction realizzato finora da Friedkin. Proprio quest’anno, però, il regista di Chicago ha presentato fuori concorso a Venezia 74 un documentario, THE DEVIL AND FATHER AMORTH, che, a più di 40 anni da L’ESORCISTA (1973), lo ha riportato a trattare il tema del demoniaco.
Nel documentario, che prova ad approfondire la celebre traccia narrativa del suo cult horror esplorando sul campo la lotta contro Satana, Friedkin ha filmato un reale esorcismo compiuto da Padre Gabriele Amorth, esorcista del Vaticano e della Diocesi di Roma che ispirò proprio il personaggio interpretato da Max Von Sydow nel film del ’73.

CATEGORIE: serie tv

Lascia un commento

jfb_p_buttontext