Tutto quello che c’è da sapere su Venezia 2015

A poche ore dall'annuncio dei film in concorso a Venezia 72, ecco la guida alla Mostra d'Arte Cinematografica italiana: snoccioliamo per voi tutti i componenti delle giurie internazionali e i film delle sezioni collaterali e indipendenti.

, di

A poche ore dall’annuncio dei film in concorso alla 72ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia (2-12 settembre 2015), facciamo il punto della situazione su quanto accadrà al Lido tra poco più di un mese.

LE GIURIE INTERNAZIONALI DI VENEZIA 2015

Come annunciato diverse settimane fa, il Presidente di Giuria della principale sezione competitiva di Venezia 2015 sarà il regista messicano Alfonso Cuarón.
Insieme a lui, saranno chiamati ad assegnare i premi principali di Venezia 72 lo scrittore, sceneggiatore e regista francese Emmanuel Carrère, il regista turco Nuri Bilge Ceylan (Palma d’oro a Cannes 2014, IL REGNO D’INVERNO), il collega polacco Pawel Pawlikowski (IDA, premio Oscar per il Miglior Film Straniero 2015), il regista italiano Francesco Munzi (ANIME NERE, 9 David di Donatello 2015), il regista taiwanese Hou Hsiao-hsien (Leone d’oro a Venezia 1989 con CITTÀ DOLENTE), l’attrice tedesca Diane Kruger (BASTARDI SENZA GLORIA, 2009), la regista e sceneggiatrice britannica Lynne Ramsay (…E ORA PARLIAMO DI KEVIN, 2011), l’attrice e regista statunitense Elizabeth Banks (HUNGER GAMES, 2012).

Il manifesto di Venezia 72, disegnato per il quarto anno consecutivo da Andrea Massi

Il manifesto di Venezia 72, disegnato per il quarto anno consecutivo da Andrea Massi

Le altre due giurie internazionali saranno così composte:
Sezione Orizzonti: presidente, il regista statunitense Jonathan Demme (IL SILENZIO DEGLI INNOCENTI, 1991). Con lui, la regista e sceneggiatrice francese Alix Delaporte (LE DERNIER COUP DE MARTEAU, 2014), l’attrice spagnola Paz Vega (LUCIA Y EL SEXO, 2001), il regista di Hong Kong Fruit Chan (DURIAN DURIAN, 2000), l’attrice italiana Anita Caprioli (CORPO CELESTE, 2011).
Premio Venezia Opera Prima ‘Luigi De Laurentiis’- Leone del Futuro: presidente, il regista italiano Saverio Costanzo (HUNGRY HEARTS, 2014) il produttore di Hong Kong Roger Garcia, la critica e storica del cinema francese Natacha Laurent, il regista statunitense Charles Burnett (TO SLEEP WITH ANGER, 1990), la giornalista messicana Daniela Michel.

LA SEZIONE VENEZIA CLASSICS 2015

Oltre ad essere insignito del Leone d’Oro alla Carriera Venezia 72, il cineastra francese Bertrand Travernier sarà presidente della sezione Venezia Classics: qui, potete trovare l’elenco completo dei film selezionati fino ad oggi per la sezione dedicata ai grandi titoli del passato.

I FILM DELLA SETTIMANA DELLA CRITICA E DELLE GIORNATE DEGLI AUTORI 2015

Infine, nei giorni scorsi, sono stati resi noti anche i film selezionati per le sezioni parallele della Mostra del Cinema di Venezia 2015.
Il 2015 sarà l’anno della 30ma edizione della Settimana della Critica (Sic): dieci film in cartellone, sette dei quali in concorso. Tra essi, anche IL VIAGGIO, co-produzione europea diretta dall’italiano Adriano Valerio, vincitore del David 2014 per il Miglior Cortometraggio (37°4 S, 2013).
Tra i riconoscimenti previsti, quest’anno si aggiunge al palmarès il Premio Speciale alla Migliore Opera Prima tra tutte quelle presentate durante le trenta edizioni della Settimana della Critica. In giuria, oltre ad un team di giornalisti specializzati, anche il regista Peter Mullan che proprio a Venezia partecipò alla Sic con ORPHANS (1998).
Un’edizione fatta di ritorni: oltre a Mullan, al Lido si rivedrà anche Antonio Capuano, vincitore della Sic nel 1991 con VITO E GLI ALTRI, fuori concorso con BAGNOLY JUNGLE.
Ecco la lista dei film selezionati per la Settimana della Critica veneziana 2015:

In concorso

MADREPATRIA (

Ana yurdu) di Senem Tuzen (Turchia, Grecia)
IL VIAGGIO (

Banat) di Adriano Valerio (Italia, Romania, Bulgaria, Macedonia)
LA GALLINA NERA (

Kalo Pothi) di Min Bahadur Bham (Nepal, Francia, Germania)
ANNI LUCE (

Light Years) 
di Esther May Campbell (Regno Unito)
MONTAGNA (

Montanha) 
di João Salaviza (Portogallo, Francia)
IL RITORNO (

The Return) di Green Zeng (Singapore)
TANNA 
di Martin Butler, Bentley Dean (Australia, Vanuatu)



Eventi Speciali – Fuori Concorso
Film di pre-apertura: FAMIGLIA (

Jia) 
di Liu Shumin (Cina, Australia)
Film di apertura: ORPHANS (1998)
di Peter Mullan (Gran Bretagna)

Film di chiusura
: 

BAGNOLY JUNGLE (2015) 
di Antonio Capuano (Italia)

Un’altra importante sezione collaterale della Mostra Internazionale del Cinema di Venezia è quella delle Giornate degli Autori Venice Days, giunta nel 2015 alla 12ma edizione.
I film selezionati sono 20: 8 opere prime, altrettante dirette da donne, 18 prime mondiali, tre film italiani in concorso e ben 15 Paesi rappresentati. Presidente di giuria, il regista francese Laurent Cantet (LA CLASSE, 2008).
All’interno del progetto Miu Miu Woman’s Tales, verranno presentati due cortometraggi: LES TRES BOUTONS di Agnes Varda, esponente della Nouvelle Vague francese, insignita a Cannes 2015 del Premio alla Carriera, e DE JESS dell’italiana Alice Rohrwacher.
Tra gli eventi speciali della sezione, il documentario VIVA INGRID! di Alessandro Rossellini, realizzato in collaborazione con l’Istituto Luce, I SOGNI DEL LAGO SALATO di Andrea Segre (IO SONO LI, 2011) e ARGENTINA del regista spagnolo Carlos Saura che, nel 2015, festeggia i suoi 50 anni di carriera.
Ecco l’elenco dei film in concorso alle Giornate degli Autori di Venezia 2015:

ARIANNA di Carlo Lavagna (Italia)
VIVA LA SPOSA di Ascanio Celestini (Italia, Francia Belgio)
LA PRIMA LUCE di Vincenzo Marra (Italia)
EL DESCONOCIDO di Dani de la Torre (Spagna)
LA MEMORIA DEL AGUA di Matías Bize (Cile)
AND I OPEN MY EYES di Leyla Bouzid (Tunisia)
KLEZMER di Piotr Chrzan (Polonia)
ISLAND CITY di Ruchika Oberoi (India)
UNDERGROUND FRAGRANTE di Pengfei (Cina)
EARLY WINTER di Michael Rowe (Australia, Canada)

“BLACK MASS” IN ANTEPRIMA

BLACK MASS (2015) di Scott Cooper parteciperà fuori concorso a Venezia 2015: interpretato da Johnny Depp, Joel Edgerton, Benedict Cumberbatch, Rory Cochrane, Jesse Plemons, Dakota Johnson, Peter Sarsgaard e Kevin Bacon, il film racconterà le poco edificanti gesta di James Whitey Bulger, un pericoloso malvivente statunitense, considerato tra i più pericolosi della storia americana, fino al suo arresto, avvenuto nel 2011.

CATEGORIE: Premi

Lascia un commento

jfb_p_buttontext