Giugno 2016 al cinema: 5 film consigliati da Nientepopcorn.it!

Nientepopcorn.it vi suggerisce i film più interessanti tra quelli in uscita in sala a giugno 2016: cinque titoli molto diversi tra loro, per un mese di buon cinema. Guardate i trailer!

, di

Dal punto di vista cinematografico, giugno 2016 sarà un mese ricco di film sia italiani che internazionali, ma, alla luce del trend degli ultimi anni che non considerava l’inizio dell’estate un periodo commercialmente sfavorevole, sarà un mese meno meno vivace di quanto ci aspettavamo: con gran parte de i vinti e i vincitori di Cannes ancora lontani dall’avere una distribuzione italiana, gli appuntamenti salienti con i film al cinema si possono davvero contare sulle dita di una mano. Nonostante ciò, le prossime settimane vedranno in uscita alcune pellicole particolarmente attese che non mancheranno di accontentare i gusti cinefili più disparati.
Tra gli eventi speciali, segnaliamo con piacere l’uscita nei cinema italiani della versione restaurata di UN AMERICANO A PARIGI (1951), il musical di Vincente Minnelli e interpretato da Gene Kelly vincitore di 6 premi Oscar, tra cui quelli per il Miglior Film e la Miglior Colonna Sonora: la pellicola tornerà in sala il 9 giugno, grazie alla casa di distribuzione Cinema di Valerio De Paolis che, proprio a Cannes 2016, ha fatto incetta di film interessanti (tra questi, I, DANIEL BLAKE di Ken Loach e PATERSON di Jarmusch) che, perciò, speriamo di vedere presto sui grandi schermi italiani.

A insindacabile (ma discutibile!) giudizio della redazione di Nientepopcorn, con qualche bonus, ecco i 5 film più interessanti in programmazione a giugno 2016 nei cinema italiani.

THE NICE GUYS

La strana coppia di investigatori formata dall’attore neozelandese Russell Crowe (IL GLADIATORE, 2000) e dal collega canadese Ryan Gosling (DRIVE, 2011) è protagonista di THE NICE GUYS (2016), una commedia criminale ambientata intorno al mondo del cinema porno, in una Los Angeles di fine anni Settanta che, complice anche una colonna sonora ad hoc con brani d’epoca di Earth Wind and Fire e Andrew Gold, ricorda vagamente le atmosfere di BOOGIE NIGHTS (1997) di Paul Thomas Anderson. Il film, diretto da Shane Black (IRON MAN 3, 2013), segna il ritorno del regista e sceneggiatore statunitense al mood dei suoi esordi dietro la macchina da presa: ricordate il buddy movie KISS KISS BANG BANG (2005) con Val Kilmer e Robert Downey Jr.? Giocando sulla rappresentazione di due personalità diverse e contrastanti costrette a collaborare, Black catapulta i suoi mal assortiti personaggi in un pericoloso mondo di inganni e cospirazioni che, insieme alle starlette del cinema hard, coinvolge alti papaveri della politica.
Presentato fuori concorso a Cannes 2016, THE NICE GUYS arriverà nei cinema italiani l’1 giugno.

OMAGGIO A TATI

Erede della tradizione del cinema muto, il francese Jacques Tati (1907-1982) è stato mimo, attore, regista, sceneggiatore che ha saputo portare sul grande schermo, con garbo e divertimento, le esilaranti assurdità della quotidianità, in un costante confronto tra vecchio e nuovo, tra modernità e tradizione.
Grazie a Ripley’s Film e Viggo, durante il mese di giugno 2016, i cinema italiani convenzionati ospiteranno le versioni restaurate di 4 film del celeberrimo artista d’Oltralpe, amato anche da un insospettabile David Lynch: la rassegna nazionale Omaggio a Tati prenderà il via il 6 giugno, con MIO ZIO (Mon Oncle, 1958), film che vinse il Premio Speciale della Giuria a Cannes e l’Oscar 1959 come Miglior Film Straniero.
Proseguirà il 14 giugno con PLAY TIME – TEMPO DI DIVERTIMENTO (Playtime, 1967) e il 20 giugno con la distribuzione contemporanea di LE VACANZE DI MONSIEUR HULOT (Les vacances de Monsieur Hulot, 1953) e GIORNO DI FESTA (Jour de fête, 1949).

THE NEON DEMON

Attesissimo dalla platea internazionale, l’ultimo film del cineasta danese Nicolas Winding Refn arriva nelle sale italiane dopo essere stato presentato in concorso all’ultimo Festival di Cannes, dove ha suscitato pareri nettamente contrastanti, senza agguantare alcun riconoscimento ufficiale, ma guadagnando critiche molto accese: THE NEON DEMON (2016) è un horror ambientato nel mondo dell’alta moda californiana, dove Jesse (Elle Fanning, SOMEWHERE, 2010), una giovane mannequin, ascende velocemente al successo, diventando l’oggetto dell’invidia e del desiderio delle colleghe. A suo modo scioccante (pare che il film non risparmi gli eccessi, come alcune scene di necrofilia), l’incursione nel genere da parte del regista di VALHALLA RISING (2010) sembra trarre spunto da un classico italiano come SEI DONNE PER L’ASSASSINO (1964) di Mario Bava. L’ossessione per il dettaglio estetizzato, la rappresentazione patinata dei corpi e dei contesti, però, sono ormai i marchi di fabbrica di Refn che, stando alle prime cronache sul film, dominano una vicenda incentrata su un vero e proprio cannibalismo delle anime.
Nel cast, anche Keanu Reeves (BELLI E DANNATI, 1991), Christina Hendricks (MAD MEN), Jena Malone (SUCKER PUNCH, 2011) e Alessandro Nivola (AMERICAN HUSTLE, 2013).
THE NEON DEMON: nei cinema dall’8 giugno.

MA MA

Tra i film in cartellone al Biografilm Festival 2016 di Bologna, MA MA (2015) del regista basco Julio MEdem (LUCIA Y EL SEXO, 2001) affronta un argomento delicato e di attualità come il cancro femminile al seno. Forte di un’interpretazione che è valsa alla sua protagonista, Penélope Cruz (TUTTO SUA MIA MADRE, 1999) una candidatura ai Goya 2015, la pellicola racconta il percorso emotivo e fisico della protagonista dal momento della scoperta della malattia: nel 2008, mentre inizia la crisi economica in Spagna, Magda (la Cruz) è un’insegnante disoccupata. Coraggiosa ed ottimista, con i suoi slanci di buonumore, la donna tenta di affrontare la lotta al tumore insieme ai suoi cari, con la maggiore serenità possibile. Nel cast, anche un’altra star spagnola, Luis Tosar (BED TIME, 2012?).
MA MA arriverà nelle sale italiane il 16 giugno.

TIME OUT OF MIND

TIME OUT OF MIND (2014) arriva in Italia dopo ben due anni dal suo debutto al Toronto International Film Festival, dove ha vinto il premio FIPRESCI. Diretto dal regista e sceneggiatore Oren Moverman (IO NON SONO QUI, 2007), il film chiude un’ideale trilogia sugli Stati Uniti contemporanei, iniziata con OLTRE LE REGOLE (2009) e proseguita con RAMPART: nonostante le sue multiformità, New York è una città ostile che non offre facili soluzioni a individui come George (Richard Gere, PRETTY WOMAN, 1990), finiti in un vicolo cieco, privi di mezzi economici e di una casa. La vita di George è scandita dalla quotidiana ricerca di un pasto e di un ricovero: nessuna speranza sembra albergare in lui. Si tratta di un uomo che, provato dalle sconfitte personali, non intende più tentare di risalire la china. La scelta di affidare ad un’icona della bellezza anni Ottanta come Richard Gere il ruolo del disfatto protagonista potrebbe voler affermare la volontà di Moverman di dimostrare quanto l’illusione dell’America reaganiana abbia condannato più di una generazione.
TIME OUT OF MIND sarà nei cinema italiani dal 16 giugno.

[Nella foto: Elle Fanning in THE NEON DEMON]

Lascia un commento

jfb_p_buttontext