Gennaio 2017 al cinema: 5 film consigliati da Nientepopcorn.it!

Nientepopcorn.it vi suggerisce i film più interessanti tra quelli in uscita in sala durante il mese di gennaio 2017: l'anno cinematografico si prospetta interessante! Abbiamo scelto per voi cinque titoli molto diversi tra loro e qualche evento speciale. Guardate i trailer!

, di

Se il buongiorno si vede dal mattino, il 2017 potrebbe rendere particolarmente felici tutti gli amanti del buon cinema: a partire dai primi giorni di gennaio, infatti, le sale italiane si preparano ad accogliere alcuni film decisamente interessanti, con trame che spaziano dal thriller alla fantascienza, passando per il romanticismo più smaccato.
Oltre alle consuete 5 proposte del mese, vi segnaliamo anche alcuni eventi speciali, prossimamente al cinema. Per esempio, nell’ambito del rimarchevole progetto Il Cinema Ritrovato della Cineteca di Bologna, a partire dal 9 gennaio potremo rivedere in sala, in versione restauarata, due classici del cinema comico muto: IL MONELLO (The Boy, 1921) di e con Charlie Chaplin e SHERLOCK JR. (1924), celeberrimo mediometraggio diretto e interpretato da Buster Keaton e conosciuto in Italia anche con il titolo di LA PALLA N°13.
Dal 23 al 25 gennaio, invece, sarà distribuito nei cinema italiani un lungometraggio di animazione giapponese che ambisce alla notorietà mondiale: si tratta di your name. (Kimi no na wa, 2016), il nuovo film di Shinkai Makoto (IL GIARDINO DELLE PAROLE, 2013), erede -almeno in termini di incassi- dello Studio Ghibli.
Infine, dal 30 gennaio, a quarant’anni dal suo debutto, sarà disponibile nelle nostre sale la versione restaurata di SUSPIRIA (1977), uno dei titoli più apprezzati della filmografia di Dario Argento, di cui, proprio nel 2017, è prevista l’uscita del remake italo-statunitense diretto da Luca Guadagnino.

A insindacabile (ma discutibile!) giudizio della redazione di Nientepopcorn, ecco i 5 film più interessanti in programmazione a gennaio 2017 nei cinema italiani.

IL CLIENTE

Il quarantaquattrenne Asghar Farhadi è tra i più noti sceneggiatori e registi iraniani: balzato all’attenzione generale con ABOUT ELLY (Darbareye Elly, 2009), Orso d’Argento a Berlino, Farhadi ha vinto l’Oscar 2012 per il Miglior Film Straniero con UNA SEPARAZIONE (Jodaeiye Nader az Simin, 2011). A tre anni dal suo ultimo lungometraggio, IL PASSATO (Le passé, 2013), vincitore del Premio della Giuria Ecumenica e Palma d’Oro a Cannes per la miglior attrice, Bérénice Bejo, il cineasta è tornato in concorso in Croisette con IL CLIENTE (Forushande, 2016), film premiato per il miglior attore Shahab Hosseini e per la sceneggiatura, firmata dallo stesso Farhadi. Il film, in corsa per il Golden Globe come film straniero e tra i papabili per l’Oscar nella stessa categoria, si ispira liberamente al romanzo Morte di un commesso viaggiatore di Arthur Miller e racconta il dramma in cui incappa una giovane coppia di Teheran in seguito a un trasloco.
IL CLIENTE arriverà nei cinema italiani il 5 gennaio, distribuito da Lucky Red.

SILENCE

A tre anni da THE WOLF OF WALL STREET (2013) e dopo aver scritto, parzialmente diretto (episodio pilota) e co-prodotto la serie tv VINYL, Martin Scorsese torna finalmente al cinema con un film che potremmo definire monumentale fin dalla sua durata (161 minuti): SILENCE (2016), presentato perfino in Vaticano nelle scorse settimane, racconta del viaggio attraverso il Giappone feudale del XVII secolo di una coppia di giovani padri gesuiti portoghesi (Andrew Garfield e Adam Driver), alla ricerca del loro mentore (Liam Neeson). Ispirato al romanzo Silenzio (1966) di Endō Shūsaku, il film di Scorsese ambisce ad essere uno dei titoli di punta della prossima cerimonia di consegna dei premi Oscar che si terrà il 26 febbraio.
SILENCE: nelle sale italiane dal 12 gennaio. Distribuzione: 01 Distribution.

ARRIVAL

Sicuramente, l’attrice Amy Adams è tra le protagoniste del 2016: dopo ANIMALI NOTTURNI (2016) di Tom Ford, che ne ha esaltato ulteriormente l’allure sofisticata e l’intensità interpretativa, la critica e il pubblico internazionale hanno ampiamente apprezzato la sua interpretazione (pare, da Oscar) anche nel film ARRIVAL (2016), lo sci-fi diretto da Denis Villeneuve, regista al timone di un altro film particolarmente atteso nei prossimi mesi, BLADE RUNNER 2049 (2017). ARRIVAL, presentato in concorso all’ultima Mostra del Cinema di Venezia e tra i migliori film dell’anno secondo l’American Film Institute (AFI), racconta dello sbarco di misteriose entità aliene sul pianeta Terra: la Adams, candidata ai Golden Globe 2017 come Miglior Attrice, e Jeremy Renner (THE HURT LOCKER, 2008) interpretano una coppia di linguisti incaricati dal Governo degli Stati Uniti di comunicare con gli extraterrestri.
ARRIVAL sarà distribuito nei nostri cinema dal 19 gennaio da Sony Pictures/Warner Bros..

LA LA LAND

Indubbiamente, fin dall’uscita del suo primo trailer, LA LA LAND (2016) di Damien Chazelle (WHIPLASH, 2014) è uno dei film di cui si è parlato di più negli ultimi mesi: la sua partecipazione a vari festival internazionali, da Venezia (dove, in concorso, è stato film d’apertura della manifestazione, consentendo a Emma Stone di vincere la Coppa Volpi come Miglior Attrice) a Toronto (dove ha vinto il Premio del Pubblico), è coincisa con un unanime successo di critica e audience culminato con le 8 candidature ai prossimi Golden Globe.
Coloratissimo omaggio al musical hollywoodiano classico, intriso di fresco romanticismo, oltre alla Stone, LA LA LAND vede protagonista anche Ryan Gosling (DRIVE, 2011) impegnato in coinvolgenti numeri vocali e danzanti.
LA LA LAND, nei cinema italiani dal 26 gennaio, distribuito da Leone Film Group.

SPLIT

Dopo qualche passo falso, M. Night Shyamalan è riuscito a riabilitarsi agli occhi di molti con THE VISIT (2015), un buon thriller d’atmosfera di ambientazione domestica che strizza molto furbescamente l’occhio al genere horror. Ora, il cineasta statunitense diventato famoso per i suoi plot twist (letteralmente, i colpi di scena) si ripresenta nelle sale di tutto il mondo con SPLIT (2016), un nuovo thriller, finora ben accolto dalla critica d’oltreoceano che arriva a definirlo una sorta di riuscita estensione del suo eccellente exploit, IL SESTO SENSO (The Sixth Sense, 1999), che offre al pubblico un’impressionante interpretazione di James McAvoy (X-MEN – L’INIZIO, 2011): l’attore britannico, infatti, è impegnato nel ruolo di un giovane uomo nella cui mente convivono ben 23 personalità differenti. La più oscura e violenta di esse prende il sopravvento, mettendo in pericolo la vita di alcune ragazze.
SPLIT sarà nelle nostre sale dal 26 gennaio, distribuito da Universal Pictures.

[Nella foto: Emma Stone e Ryan Gosling in un’immagine di LA LA LAND]

Lascia un commento

jfb_p_buttontext