Prossimamente al cinema: 5 film consigliati da Nientepopcorn.it!

Nientepopcorn.it vi suggerisce i film più interessanti tra quelli di prossima uscita in sala: una manciata di titoli italiani ed internazionali di qualità da vedere nei cinema delle nostre città. Guardate i trailer!

, di

Cosa ci aspetta al cinema, nelle prossime settimane?
Tra i film in uscita nei prossimi giorni, la redazione di Nientepopcorn.it vi segnala in ordine cronologico di distribuzione nelle sale cinque titoli ritenuti a suo insindacabile (ma criticabile) giudizio tra i più interessanti!

“IL GIOVANE FAVOLOSO”: LEOPARDI SECONDO MARTONE

Presentato in concorso all’ultima Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, IL GIOVANE FAVOLOSO (2014) di Mario Martone racconta la breve giovinezza del poeta Giacomo Leopardi, interpretato da Elio Germano.
Nell’immaginario collettivo, la figura di Leopardi è legata alle note biografiche di natura scolastica che lo dipingono un po’ sommariamente come un giovane sensibile e malinconico afflitto da una salute precaria.
Il film di Martone racconta un nuovo, inedito Giacomo ed è così che lo descrive lo stesso regista: “La sceneggiatura attinge agli scritti di Leopardi e all’insieme del suo epistolario. L’interesse non è per l’aneddoto: la vita di Leopardi è tutt’uno con la sua scrittura, non c’è un suo verso, non c’è un suo rigo che non sia autobiografico. Affrontare la vita di Leopardi significa svelare un uomo libero di pensiero, ironico e socialmente spregiudicato, un ribelle, per questa ragione spesso emarginato dalla società ottocentesca, un poeta che va sottratto una volta e per tutte alla visione retorica che lo dipinge afflitto e triste perché malato. IL GIOVANE FAVOLOSO vuole essere la storia di un’anima, che ho provato a raccontare, con tutta libertà, con gli strumenti del cinema”.
Nel cast, anche Anna Mouglalis, Isabella Ragonese, Iaia Forte e Michele Riondino.
Al cinema dal 16 ottobre 2014.

“BOYHOOD”: UNA VITA IN UN FILM

BOYHOOD (2014) di Richard Linklater ha partecipato al Sundance Festival di gennaio strabiliando critica e pubblico e ha vinto l’Orso d’Argento per la Miglior Regia al Festival di Berlino di quest’anno.
Riconoscimenti a parte, il nuovo film dell’interessante regista statunitense (SCHOOL OF ROCK, 2003; A SCANNER DARKLY, 2006) è sicuramente un esperimento assolutamente inedito nella storia del cinema.
BOYHOOD, infatti, è stato realizzato nel corso di dodici anni, dal 2002 al 2013: ogni anno, Linklater ha riunito troupe e cast per realizzare una parte del film.
Mantenendo coerente la logica narrativa del racconto, gli attori protagonisti crescono, come il giovane Ellar Coltrane, o invecchiano, vedi Ethan Hawke e Patricia Arquette, e, come è naturale che sia, il loro aspetto muta col trascorrere del tempo e la tecnologia che li circonda si evolve come nella realtà, aggiungendo nuove e credibili sfumature alla storia.
Al cinema dal 23 ottobre 2014.

“BUONI A NULLA”: I “DIMENTICATI” DI GIANNI DI GREGORIO

Gianni Di Gregorio torna al cinema con un’altra commedia dolceamara, BUONI A NULLA (2014): la pellicola verrà presentata in concorso al Festival Internazionale del Film di Roma nella sezione Gala e, poi, sarà distribuita nelle sale.
Come è accaduto nei suoi due precedenti lavori da regista, PRANZO DI FERRAGOSTO (2008) e GIANNI E LE DONNE (2011), Di Gregorio racconta con delicatezza e originalità aspetti della vita quotidiana di alcune fasce della società troppo spesso dimenticate dalle istituzioni e dal resto della comunità.
Mentre nel primo film esponeva con garbo la solitudine degli anziani e nel secondo la difficoltà di adattamento alla senilità, in questo lavoro affronta con il solito piglio sottovoce l’incapacità di ribellarsi alle ingiustizie dal punto di vista di un pensionato mancato.
Nel cast anche Valentina Lodovini, Marco Marzocca, Anna Bonaiuto e Marco Messeri.
Purtroppo, l’attrice-feticcio di De Gregorio, la strepitosa novantenne Valeria De Franciscis, scomparsa nel febbraio di quest’anno, non ha potuto far parte di questo lavoro.
Al cinema dal 23 ottobre 2014.

“FRANK”: L’UOMO CON LA MASCHERA DI CARTAPESTA

Le fan di Michael Fassbender rimarranno, forse, deluse: in FRANK (2014) di Lenny Abrahamson, il loro beniamino ha il bel volto sempre coperto da un’ingombrante maschera di cartapesta che lo rende un po’ ridicolo e un po’ inquietante.
Ispirandosi ad un personaggio televisivo creato nei primi anni Ottanta dal musicista e comico britannico Chris Sievey e ad altre originali personalità del mondo della musica come Captain Beefheart e Daniel Johnston, FRANK sembra contraddistinguersi per la genialità e la misantropia del suo protagonista.
Dopo le impressionanti prove recitative di HUNGER (2008) e SHAME (2011), Fassbender affronta un ruolo particolarmente complesso che pone nuova luce sull’uso che egli fa del proprio corpo: un attore notoriamente conosciuto anche per la propria avvenenza fisica, infatti, recita qui con il viso occultato, offrendo al pubblico solo la propria voce (nella versione originale, recita in falsetto) e la mimica corporale.
Al cinema dal 30 ottobre 2014.

“LA SPIA – A MOST WANTED MAN”: CORBIJN E PHILIP SEYMOUR HOFFMAN

Anton Corbijn, uno dei fotografi e registi di videoclip più amati dai grandi nomi della musica internazionale, dagli U2 ai Depeche Mode, firma LA SPIA – A MOST WANTED MAN, una delle ultime interpretazioni ancora inedite del compianto Philip Seymour Hoffman.
Ispirato ad un romanzo di John Le Carré, YSSA IL BUONO, il film dell’olandese Corbijn è uno spy-thriller in cui Hoffman interpreta il ruolo di un agente segreto pronto a sventare un piano terroristico in quel di Berlino.
Nel cast, anche Rachel McAdams, Robin Wright e Willem Dafoe.
Al cinema dal 30 ottobre 2014.

Nella foto, un’immagine tratta da IL GIOVANE FAVOLOSO di Mario Martone.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext