Novembre al cinema: 5 film consigliati da Nientepopcorn.it!

Nientepopcorn.it vi suggerisce i film più interessanti tra quelli in uscita in sala a novembre: una manciata di titoli di qualità ed un paio di classici da vedere nei cinema delle nostre città. Guardate i trailer!

, di

Film al cinema: tante uscite interessanti anche a novembre, per fortuna!
Per aiutarvi a scegliere nel mare delle offerte cinematografiche, la redazione di Nientepopcorn.it ha scelto cinque film tra quelli più ghiotti in uscita nelle sale italiane nelle prossime settimane.

LA STORIA DELLA PRINCIPESSA SPLENDENTE

Distribuito in Giappone nel 2013, LA STORIA DELLA PRINCIPESSA SPLENDENTE (2013) di Takahata Isao è un lungometraggio dello Studio Ghibli, l’officina dei sogni animati co-fondata da Takahata con Miyazaki Hayao.
Pregevolmente realizzato usando tecniche animate di tipo tradizionale che richiamano delicati e veloci schizzi a matita, LA STORIA DELLA PRINCIPESSA SPLENDENTE si ispira al Taketori monogatari, conosciuto anche come Kaguya-hime no monogatari, un testo risalente al X secolo d.C. considerato il più antico esempio di narrativa nipponica redatto in giapponese tardo-antico.
La storia, ambientata nel Giappone di epoca feudale, narra di Okinu, un tagliatore di bambù che, all’interno di una canna, trova la minuscola Kaguya, Principessa della Luna, discesa sulla Terra con le dimensioni di un pollice.
L’uomo porta la creatura a casa con sé e, aiutato dalla moglie, alleva con amore Kaguya. La bimba cresce, assume dimensioni umane e diviene una fanciulla indipendente e anticonformista.
Il film sarà distribuito nelle sale italiane per soli tre giorni, dal 3 al 5 novembre 2014.

INTERSTELLAR

Conclusa la trilogia sul Cavaliere Oscuro, Christopher Nolan si è buttato a capofitto nel progetto di INTERSTELLAR (2014), film di fantascienza che ha per protagonista Matthew McConaughey, uno degli attori del momento, forte egli elogi ricevuti per la sua interpretazione nella prima stagione cult di TRUE DETECTIVE e dell’Oscar ricevuto a marzo per il ruolo di Ron Woodroof in DALLAS BUYERS CLUB (2013).
La trama di INTERSTELLAR verte sulla scoperta di un tunnel spaziotemporale che, aprendo un varco su mondi sconosciuti, potrebbe consentire alla popolazione terrestre di emigrare lontano dal proprio pianeta, sconvolto dai mutamenti climatici e ormai incapace di fornire cibo e qualsiasi forma di sussistenza alimentare ai suoi abitanti.
Pare che, scrivendo la sceneggiatura di INTERSTELLAR, Christopher Nolan e suo fratello Jonah abbiano trovato una grossa ispirazione nel film UOMINI VERI (1983) di Philip Kaufman [fonte: WIRED.it], vincitore di quattro premi Oscar nel 1984, incentrato sul tema del viaggio spaziale.
Nel ricco cast, compaiono Anne Hathaway, Michael Caine, Jessica Chastain, Ellen Burstyn, Casey Affleck, John Lithgow e Matt Damon.
Stando a recenti stime, le prevendite statunitensi del film, che uscirà negli USA il 5 novembre, si attestano sui 50-60 milioni di dollari per il solo week-end d’esordio [fonte: BADTASTE.it].
INTERSTELLAR sarà nei cinema italiani dal 6 novembre.

TORNERANNO I PRATI

Nel centenario dell’inizio della Prima Guerra Mondiale, Ermanno Olmi torna nelle sale con TORNERANNO I PRATI (2014), raccontando una lunga notte sul fronte, ambientata nel 1917, alla vigilia della nefasta battaglia di Caporetto.
Olmi affronta l’argomento storico attraverso due personaggi: “Due soldati che fanno prevalere la propria coscienza sulle esigenze militari: disobbediscono ai comandi e la disobbedienza è un atto morale che diventa eroismo quando la paghi con la morte. Uno è un alto ufficiale, l’altro un anonimo soldatino: entrambi hanno la coscienza di disobbedire, ma non ci sono ordini, quando un ordine è un crimine” [fonte: L’Arena.it].
Era previsto che TORNERANNO I PRATI partecipasse all’ultima edizione della Mostra Internazione del Cinema di Venezia, ma Ermanno Olmi, già a luglio 2014, aveva deciso di ritirare il film dalla lista dei possibili titoli presenti in Laguna.
Nel cast, Claudio Santamaria e Niccolò Senni.
In sala dal 6 novembre.

DUE GIORNI, UNA NOTTE

I Fratelli Dardenne, Luc e Jean-Pierre, tornano nelle sale con una storia legata ai problemi del mondo del lavoro, DUE GIORNI, UNA NOTTE (2014), presentata in concorso al 67mo Festival di Cannes.
Come suggerisce il titolo, Sandra (Marion Cotillard) ha solo due giorni ed una notte per convincere i propri colleghi a non votare per il suo licenziamento dalla ditta produttrice di pannelli solari per cui lavora: la donna, infatti, soffre di depressione ed è stata definita dall’azienda “l’anello debole” della catena produttiva e, in un’ottica di riorganizzazione dell’impresa, è a rischio di licenziamento.
Saranno i suoi colleghi a decidere il suo futuro lavorativo e personale, accettando o rinunciando ad un bonus sullo stipendio.
Nei cinema dal 13 novembre.

LO SCIACALLO

Dan Gilroy, già co-sceneggiatore del visionario THE FALL (2006) di Tarsem Singh ed autore dello script di THE BOURNE LEGACY (2012), passa dietro la macchina da presa e dirige Jake Gyllenhaal, dimagrito di dieci chili per l’occasione, ne LO SCIACALLO (2013), noir metropolitano presentato con successo all’ultimo Toronto Film Festival.
Lou Bloom (Gyllenhaal) vive a Los Angeles ed è in cerca di un lavoro. Una notte, per caso, assiste ad un incidente automobilistico e gli viene un’idea: filmare eventi drammatici in giro per la città e rivendere il materiale video ad alcune emittenti televisive locali.
In un’escalation di onnipotenza, Lou avrà un’idea malsana e criminale.
Benché ambientato ai giorni nostri, LO SCIACALLO pare ricordi per mood ed atmosfere un certo tipo di cinema tipico degli anni Ottanta: Collider.com, in questo senso, elogia particolarmente la colonna sonora di James Newton Howard in cui spadroneggia la chitarra elettrica e coglie l’occasione per definire l’interpretazione offerta da Jake Gyllenhaal come la migliore della sua carriera.
Nel cast, anche Rene Russo (moglie di Gilroy) e Bill Paxton.
In sala dal 13 novembre.

DUE CULT DI NUOVO AL CINEMA

E, per concludere, spariamo due cartucce speciali: la programmazione di GIOVENTÙ BRUCIATA (1955) di Nicholas Ray, film che confermò agli occhi del pubblico il divo James Dean e che viene riproposto in versione restaurata nell’ambito del progetto Il Cinema Ritrovato promosso dalla Cineteca di Bologna (nelle sale a partire dal 6 novembre), e il ritorno nei cinema di GHOSTBUSTERS-ACCHIAPPAFANTASMI (1984) il cult 80’s firmato Ivan Reitman di cui ricorre il trentesimo compleanno (nei cinema convenzionati, solo il 18 e il 19 novembre).

[Nell’immagine, Anne Hathaway in INTERSTELLAR]

Lascia un commento

jfb_p_buttontext