Aprile al cinema: 5 film consigliati da Nientepopcorn.it!

Nientepopcorn.it vi suggerisce i film più interessanti tra quelli in uscita in sala ad aprile: cinque titoli che uniscono autorialità e intrattenimento. Alcuni di questi disperavamo di vederli nei cinema italiani. Guardate i trailer!

, di

L’offerta cinematografica di aprile è decisamente frizzantina, con film che uniscono la cifra autorale ed il puro intrattenimento: nell’attesa delle pellicole che parteciperanno al Festival di Cannes di maggio, si respira aria di primavera anche al cinema.
Prossimamente, nelle sale italiane si succederanno perlopiù film distribuiti da tempo all’estero e che disperavamo, in effetti, di vedere distribuiti anche nel nostro Paese. Selezionando l’offerta dei titoli previsti in sala nelle prossime settimane, la redazione di Nientepopcorn.it ha scelto i cinque migliori film in uscita al cinema ad aprile.

WILD

Dopo i fasti di DALLAS BUYERS CLUB (2013), con WILD (2014) Jean-Marc Vallée tratteggia ancora un personaggio borderline alla ricerca di sé stesso. Questa volta, si tratta di una donna, Cheryl Strayed (Reese Whitherspoon, candidata per questo ruolo agli Oscar 2015 come Miglior Attrice) che, smarrito il senso delle proprie azioni dopo la fine di un matrimonio e la morte della madre (Laura Dern, altra candidata agli Academy Awards come Miglior Non Protagonista), parte zaino in spalla e attraversa a piedi California, Oregon e Washington percorrendo i 1600 chilometri del Pacific Crest Trail, un sentiero panoramico che costeggia le più alte cime montuose della Sierra Nevada. La vicenda, autobiografica, è stata raccontata dalla stessa Strayed in un romanzo, Wild – Una storia selvaggia di avventura e rinascita, adattato per Vallée dallo scrittore inglese Nick Hornby.
Presentato in anteprima italiana al Torino Film Festival 2014 come film di chiusura della kermesse, WILD è stato prodotto dalla stessa Whitherspoon, la cui prova d’attrice è stata definita sul New York Post “la sua migliore interpretazione dopo WALK THE LINE”.
WILD arriverà nei cinema italiani il 2 aprile.

HUMANDROID

Neil Blomkamp è il ragazzo meraviglia del cinema sudafricano, colui che ha dato nuova linfa allo sci-fi con DISTRICT 9 (2009). Torna al cinema scrivendo e dirigendo una storia che ha per protagonista Chappie, un bambino molto particolare, prima rapito e poi abbandonato dai propri sequestratori. Alla ricerca di una famiglia, dovrà imparare a cavarsela da solo e ad assimilare le esperienze buone e quelle cattive. Tutto più o meno nella norma, se non fosse che Chappie è un robot, un prototipo tecnologicamente avanzato in grado di provare emozioni.
HUMANDROID (2015), interpretato da Hugh Jackman, Sigourney Weaver e Dev Patel, è l’adattamento di un brevissimo cortometraggio realizzato dallo stesso Blomkamp all’età di venticinque anni ed intitolato TETRA VAAL (2004).
HUMANDROID debutterà nei nostri cinema il 9 aprile.

EX MACHINA

EX MACHINA (2015) è il debutto alla regia del londinese Alex Garland, sceneggiatore di 28 GIORNI DOPO (2002) e SUNSHINE (2007), film entrambi diretti da Danny Boyle.
L’ambientazione fantascientifica che coinvolge Domnhall Gleeson e Oscar Isaac, però, è poco più di una maschera fascinosa e sofisticata che nasconde un cupo thriller.
Come in HUMANDROID di Blomkamp, anche EX MACHINA affronta il tema dell’esistenza di intelligenze artificiali in grado di provare emozioni tipicamente umane: in questo caso, però, l’empatia di cui è capace il cyborg Ava (Alicia Wikander) si dimostra alquanto pericolosa.
Non ci sembra un caso che una storia di fantascienza distopica che tratta il rapporto tra uomo e tecnologia come EX MACHINA arrivi dal Regno Unito: l’acclamata serie tv BLACK MIRROR, per esempio, viene trasmessa dall’emittente televisiva britannica Channel 4 dal 2011.
EX MACHINA sarà distribuito nei cinema italiani dal 16 aprile.

MIA MADRE

A quattro anni da HABEMUS PAPAM (2011), pellicola insignita di numerosi riconoscimenti, tra cui quello di Miglior Film dell’anno da parte della prestigiosa pubblicazione Cahiers du Cinéma, Nanni Moretti ritorna al cinema con MIA MADRE (2015), co-sceneggiando insieme al fidato Francesco Piccolo e a Valia Santella il suo dodicesimo lungometraggio.
Finora, Moretti ha scelto di non diffondere alcuna sinossi ufficiale del film, ma il trailer appena distribuito lascia intuire qualche dettaglio ulteriore sull’esile trama resa nota: Margherita (Margherita Buy) è una nota regista che sta affrontando una crisi artistica e personale, divisa tra il set di un nuovo film, un rapporto complicato con la figlia adolescente e la malattia della madre, assistita in coppia con il fratello Giovanni (Moretti).
Nel cast, c’è anche John Turturro, nei panni del protagonista del film di Margherita. Al termine delle riprese, l’attore newyorkese aveva dichiarato: Il film di Nanni Moretti è stata una grande esperienza. Moretti è un regista esigente ma la sceneggiatura era molto ben scritta e mi sono molto divertito a lavorare con lui e Margherita Buy, che è una persona adorabile e un’attrice meravigliosa”.
Voci insistenti suggeriscono il film di Moretti tra le pellicole italiane in concorso all’imminente Festival di Cannes: per il cineasta romano, si tratterebbe della quarta partecipazione alla kermesse, dopo LA STANZA DEL FIGLIO (Palma d’Oro nel 2001), IL CAIMANO (2006) e HABEMUS PAPAM.
Intanto, è certa la data di uscita di MIA MADRE nelle sale italiane: 16 aprile.

LE STREGHE SON TORNATE

Álex de la Iglesia è uno dei registi più spregiudicati di Spagna: caustico e grottesco, sa miscelare dramma, horror, comicità e senso dell’assurdo con mestiere, dando vita a pellicole peculiari, politicamente scorrette, in grado di affrontare da un punto di vista inusuale argomenti risaputi. È il caso di LE STREGHE SON TORNATE (2013), una commedia orrorifica che tratta con debordante fantasia l’annosa diatriba esistente tra uomini e donne, qui definite, senza mezzi termini, streghe.
Nel 2014, Las Brujas de Zugarramurdi ha vinto ben otto premi Goya, il più importante riconoscimento cinematografico spagnolo, tra cui quello per la Miglior Attrice a Terele Pávez, uno dei volti-feticcio di de la Iglesia fin dai tempi de IL GIORNO DELLA BESTIA (1995). LE STREGHE SON TORNATE ha riunito altri amici del regista, da Carmen Maura a Carolina Bang, fino a Carlos Areces in splendida versione en travesti.
LE STREGHE SON TORNATE sarà nei cinema italiani dal 30 aprile.

IL CINEMA RITROVATO DELLA CINETECA DI BOLOGNA

Nuovo dono mensile extra del progetto Il Cinema Ritrovato della Cineteca di Bologna.
Questo mese, a partire dal 13 aprile, tornerà nei cinema italiani TODO MODO (1976), l’adattamento cinematografico dell’omonimo romanzo di Leonardo Sciascia ad opera del grande Elio Petri, con Gian Maria Volonté, Marcello Mastroianni e Mariangela Melato.

[Nella foto: Alicia Wikander in EX MACHINA]

Lascia un commento

jfb_p_buttontext