I Magnifici 7 – Il Natale (cinematografico) che non ti aspetti

Nonostante siano ambientati durante le feste natalizie, alcuni film non sono considerati dei "classici" del periodo. Eppure, contengono tutti delle interessanti riflessioni sul Natale: ne abbiamo raccolti 7, scoprite di quali si tratta.

, di

7 FILM… INASPETTATAMENTE NATALIZI

Il Natale si avvicina: siete pronti alla consueta scorpacciata di torrone, pandoro e… film?
Cinematograficamente parlando, quella del Natale è una delle festività più celebrate e rappresentate sul grande schermo, foriera di atmosfere assolutamente speciali, tanto da aver trasformato alcuni film in veri e propri cult del periodo vacanziero a cavallo tra la vigilia e l’Epifania.
Esistono, però, delle pellicole che, pur essendo ambientate a Natale, non sono mai entrate a pieno titolo nel novero dei classici delle Feste. Tra queste, ne abbiamo scelto alcune e, per la rubrica periodica I Magnifici 7, Nientepopcorn.it vi propone una lista dedicata a… 7 film inaspettatamente natalizi!

  • Scrivimi fermo posta
    7.8/10 49 voti

    7.SCRIVIMI FERMO POSTA

    Benché, a ragion veduta, si tratti di un film tipicamente natalizio che non ha molto da invidiare a un film come LA VITA È MERAVIGLIOSA (1946) di Frank Capra considerato come un classico delle Feste (soprattutto nel mondo anglosassone), SCRIVIMI FERMO POSTA (1940) di Ernst Lubitsch non viene considerato un film di Natale. Eppure, questa romantica storia basata sugli equivoci interpretata da un eccellente James Stewart e da una deliziosa Margaret Sullavan è ambientata in una Budapest che si sta preparando al periodo natalizio e racconta di come anche le persone apparentemente più fredde e dure di cuore si sciolgano con l’appressarsi della vigilia.

  • Batman - Il Ritorno
    7.1/10 405 voti

    6.BATMAN – IL RITORNO

    È Natale anche a Gotham City, ma quasi non si direbbe, visto l’aspetto lugubre della città rappresentata da Tim Burton in BATMAN – IL RITORNO (1992). Il caos non tarda a invadere la città: il Pinguino (Danny De Vito), Max Shreck (Christopher Walken) e Catwoman (Michelle Pfeiffer) sono i paladini del disordine e dell’amoralità. Neanche la magia un po’ pacchiana dello spirito natalizio sembra dissipare le tenebre: ci riuscirà almeno Batman (Michael Keaton)?

  • 5.FROZEN RIVER – FIUME DI GHIACCIO

    FROZEN RIVER (2009) si svolge nei giorni che precedono il Natale ed è ambientato nei pressi di una riserva indiana, situata tra lo Stato di New York e la regione canadese del Quebec. Una donna lavoratrice (Melissa Leo) incontra una ragazza Mohawk che sta tentando di entrare illegalmente negli Stati Uniti. L’improbabile legame tra le due si trasforma in un’amicizia che potrebbe aiutare entrambe a sopravvivere in un mondo troppo difficile da affrontare in solitudine.

  • 2046
    2046
    2004
    7.6/10 124 voti

    4.2046

    Ambientato nell’arco di diversi contesti temporali, tra passato e futuro, 2046 (2004) di Wong Kar-wai è il sequel un po’ atipico del suo acclamato IN THE MOOD FOR LOVE (2000) e, nel cast del film, compare ancora Tony Leung, a cui si affianca la star cinese Gong Li. Ogni sezione del film, durante il quale il protagonista è alla ricerca del vero amore, si apre alla vigilia di Natale. Si tratta di un film ipnotico, sicuramente spettacolare dal punto di vista estetico.

  • Brazil
    Brazil
    1985
    8.0/10 296 voti

    3.BRAZIL

    Probabilmente, BRAZIL (1985) di Terry Gilliam è l’unico film di fantascienza distopica ambientato a Natale (qualsiasi smentita in merito sarà quantomai gradita). È proprio durante il periodo natalizio, infatti, che il protagonista del film, Sam Lowry (Jonathan Pryce), viene arrestato a causa di un indistricabile errore burocratico. Nonostante la pellicola sia pervasa da un forte pessimismo (soprattutto nei confronti del consumismo e della tecnocrazia), trasmette dei messaggi di speranza che si sintonizzano bene sulle frequenze del Natale, in primis la riflessione secondo cui dovremmo sempre avere presente cosa è davvero importante per noi, a discapito della corsa all’effimero e al superfluo: il Natale ha senso in funzione alla relazioni interpersonali che stringiamo con chi ci circonda e non dei regali che compriamo o riceviamo.

  • L'appartamento
    8.4/10 135 voti

    2.L’APPARTAMENTO

    Un party natalizio aziendale è al centro de L’APPARTAMENTO (1960), la commedia tragicomica di Billy Wilder che ha per protagonisti gli ottimi Jack Lemmon e Shirley MacLaine. Venato di profonda malinconia e di male di vivere, solitamente il film di Wilder non viene considerato come un vero e proprio titolo di Natale, ma è uno dei pochi film che, ambientato nel periodo delle Feste, si sofferma sul fatto, troppo spesso dimenticato, che si tratta di una ricorrenza non sempre felice, ma -piuttosto- particolarmente complicata, perché scatena reazioni emotive spesso inaspettate.

  • Fanny e Alexander
    8.3/10 70 voti

    1.FANNY E ALEXANDER

    Le sequenze iniziali di FANNY E ALEXANDER (1982) di Ingmar Bergman sono ambientate ai primi del Novecento, nella sfarzosa casa degli Ekdahl, un’agiata famiglia borghese della provincia svedese. Musica, canti, piatti colmi di cibo, un grande albero addobbato magnificamente, tante persone divertite e sorridenti: è Natale e i bambini protagonisti del film stanno per vivere uno degli ultimi momenti realmente sereni della loro infanzia. Il film di Bergman, fortemente autobiografico, rappresenta il Natale come un’isola felice nel mare dei ricordi, il momento più magico dell’anno, quello in cui la visionaria fantasia dei protagonisti trova terreno più fertile. E non è forse così che ricordiamo anche noi il Natale della nostra infanzia?

[Nella foto: un’immagine tratta dal film FANNY E ALEXANDER]

CATEGORIE: I Magnifici 7

5 commenti

  1. icarus / 26 dicembre 2015

    Gran bell’idea questa dei film inaspettatamente natalizi. Proprio ieri iniziavo la visione di Prometheus di Ridley Scott, quando improvvisamente…poof! ecco spuntare un bell’albero di natale. Francamente non me lo aspettavo 🙂
    http://illuminatiwatcher.com/wp-content/uploads/2012/10/IlluminatiWatcherDotCom-Prometheus5.jpg
    http://s14.postimg.org/572zizdcx/prometheus_V_screencap28_copy.jpg

  2. icarus / 16 dicembre 2016

    Rispolvero questo vecchio articolo per segnalare l’horror inaspettatamente natalizio The Pact, primo lungometraggio di Nicholas MacCarthy. Ambientato interamente a ridosso delle festività natalizie, il film è un continuo susseguirsi di alberi, fuoriporta e decorazioni di vario genere, eppure è praticamente impossibile trovare in rete una sola immagine decente che lo attesti chiaramente.
    http://4.bp.blogspot.com/-kycZwfB4H0w/UG_B6bHvcJI/AAAAAAAAAIU/uA85bx-yIBg/s1600/the+pact.jpg
    http://1.bp.blogspot.com/-18hwV2UYnOk/UHa-7bZ8V0I/AAAAAAAAACs/GgdAKZDcAi8/s1600/The+Pact+2012+BRRip+rapidshare.jpg
    https://mindreels.files.wordpress.com/2012/06/casper.jpg

  3. hartman / 23 dicembre 2016

    a tutti gli amici di nientepopcorn:
    https://www.youtube.com/watch?v=Rk67_Cv4mys
    😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀

Lascia un commento

jfb_p_buttontext