“The Crown 4”: il fact-checking di 5 cose viste nella serie tv Netflix

Quelle raccontate in 'The Crown 4' sono tutte cose vere? Ecco la verifica di 5 cose curiose viste nei nuovi episodi della serie tv Netflix.

Curiosità , di
“The Crown 4”: il fact-checking di 5 cose viste nella serie tv Netflix

“The Crown 4” in top 10: è tra le serie tv più popolari di Netflix

A che punto siete con THE CROWN 4? Stagione già finita, dopo un intenso binge watching? Allora, vi starete domandando se tutto quello che avete visto sia fedele o meno alla realtà!
I nuovi episodi della famosa serie tv Netflix che racconta la storia della famiglia reale britannica, dalla salita al trono di Elisabetta II ai giorni nostri, sono disponibili sul catalogo Netflix Italia dal 15 novembre.
In questo momento, THE CROWN è tra i 10 contenuti più popolari sulla piattaforma, tra la miniserie LA REGINA DEGLI SCACCHI (The Queen’s Gambit, 2020) e il nuovo film con Sophia Loren, LA VITA DAVANTI A SÉ (2020).

  • The Crown
    8.0/10 128 voti
    Leggi la scheda

    La trama di “The Crown 4”, tra Margaret Thatcher e la storia di Lady Diana

    La trama di THE CROWN 4 si concentra tra la fine degli anni Settanta e il 1990, un arco di tempo che, più o meno, corrisponde ai 3 mandati al Governo di Margaret Thatcher (interpretata da Gillian Anderson) e all’arrivo di Diana Spencer (Emma Corrin) nella Royal Family.
    La quarta stagione di THE CROWN era molto attesa dai fan, proprio per via dell’ingresso di Lady Diana nella storyline principale. Il ricordo di Lady D, infatti, è ancora molto vivo, non solo tra i suoi famigliari e i sudditi di Sua Maestà.
    Tutto ciò che, negli anni, ha riguardato la vita privata e pubblica di Lady Diana, a partire dal suo fiabesco abito da sposa, ha catalizzato l’attenzione popolare. La storia di Diana, la principessa triste, madre dei principi Henry e William, impegnata attivamente contro l’AIDS e la lebbra, ha emozionato il mondo, anche per via del suo tragico finale che, molto probabilmente, sarà messo in scena in THE CROWN 5.

“The Crown 4”: il fact-checking di 5 cose curiose viste nella serie tv Netflix

Tra i tanti fatti raccontati in THE CROWN 4, molti dei quali, negli anni, sono stati pane per i tabloid britannici, cosa c’è di vero e cosa è stato inventato dagli sceneggiatori, per esigenze drammaturgiche?
Le ricostruzioni sono uno dei pregi di questo historical drama di Netflix, ma… Come si dice? Fidarsi è bene, non fidarsi è meglio.
Ecco la verifica dei fatti, il fact-checking, di 5 cose curiose viste in THE CROWN 4.
Ovviamente, se non avete ancora guardato la serie tv, occhio agli spoiler!

Lady Diana faceva davvero le pulizie a casa di sua sorella?

.
Nell’episodio 2 di THE CROWN 4, Diana è impegnata a fare le pulizie per la sorella maggiore Sarah Spencer (Isobel Eadie).
Come riferito da Andrew Morton nella biografia ufficiale di Lady Diana, La vera storia nelle sue parole (In her own words, che, nel 2017, è diventata un documentario, disponibile sempre su Netflix), Diana lavava, passava l’aspirapolvere, spolverava e stirava nell’appartamento di sua sorella, a Chelsea, Londra.

Durante un’intervista, il Principe Carlo rispose “Qualsiasi cosa significhi”, a chi gli chiese se fosse innamorato di Diana?

.
Come viene mostrato con estrema fedeltà nell’episodio 3 di THE CROWN 4, nel febbraio 1981, nel corso di un’intervista ufficiale relativa al fidanzamento tra Carlo (Josh O’Connor) e Diana, un giornalista chiese al Principe di Galles e alla futura Principessa se i due potessero definirsi “innamorati”.
Diana rispose subito: “Of Course” (letteralmente, “Certo”). Davanti alla fidanzata, Carlo disse: “Whatever ‘in love’ means”, cioé “Qualsiasi cosa significhi ‘essere innamorato'”.
Sul potente mix di emozioni e disillusioni concentrato in questo breve ma fondamentale episodio della biografia di Lady Diana, è stata addirittura costruita la filosofia di un intero musical di Broadway, Diana, che ha debuttato nel 2019.

Diana e Camilla si sono incontrate in un ristorante chiamato Menage à trois?

.
Sempre nell’episodio 3 THE CROWN 4, poco dopo l’annuncio del “matrimonio del secolo” tra Carlo e Diana, la futura Principessa e Camilla Parker Bowles (Emerald Fennell), la donna di cui Carlo era innamorato e che non poté sposare per ragion di Stato (a circa 50 anni dal loro fatale incontro, i veri motivi non sono ancora del tutto chiari), si diedero appuntamento in un ristorante chiamato Menage à trois.
Secondo i giornali dell’epoca, l’incontro, proposto da Camilla mentre Carlo era in viaggio ufficiale in Nuova Zelanda, avvenne davvero in un ristorante di Londra (ormai chiuso) dal nome che sembra uno scherzo del destino. In lingua francese, infatti, l’espressione “ménage à trois” significa “rapporto a tre” e indica un triangolo sentimentale.
Invece, ciò che si sono dette Camilla e Diana durante quel pasto imbarazzante, in THE CROWN 4, è frutto della fantasia degli sceneggiatori.

Diana usava i pattini a rotelle, dentro Buckingham Palace?

Non si sa.
Nel corso di THE CROWN 4, la diciannovenne Diana si aggira nelle sontuose stanze della residenza reale di Buckingham Palace con le cuffie del walkman calcate sulle orecchie per ascoltare i Duran Duran, schettinando su pattini a rotelle.
Benché sia un’ipotesi plausibile, caldeggiata dagli sceneggiatori della serie tv in una intervista esclusiva a Vogue, nessuna fonte conferma che la Principessa di Galles si divertisse davvero così. Ma è certo che Diana avesse una passione per… le ruote.
Sempre secondo i documenti consultati dagli sceneggiatori, infatti, pare che la giovane Lady Diana fosse solita andare in bicicletta non solo negli immediati pressi del palazzo londinese, ma anche al suo interno. Pare che abbia fatto una passeggiata in bicicletta dentro Buckingham Palace, anche la sera prima del matrimonio, nel luglio 1981.

Uno sconosciuto è riuscito a entrare a Buckingham Palace e a parlare con la Regina?

Sì, in parte.
Nell’episodio 5 di THE CROWN, viene mostrato che un trentenne disoccupato riesce a eludere la sicurezza del palazzo reale britannico, per ben 2 volte.
Nella seconda occasione, l’uomo riesce anche a entrare nelle stanze di Elisabetta II (Olivia Colman) e a intrattenere con lei una chiacchierata, di prima mattina.
Nell’estate 1982, Michael Fagan (Tom Brooke) entrò davvero per 2 volte a Buckingham Palace, a distanza di poche settimane da ciascun tentativo. Pare che il suo intento fosse chiedere lumi sulla politica della Thatcher.
Nonostante il rigoroso sistema di sicurezza dell’epoca e benché l’uomo fosse sotto l’effetto di droghe (o, forse, proprio per merito del suo stato psicofisico alterato), Fagan riuscì a scavalcare un alto muro cinto con filo spinato e penetrò nelle stanze reali.
In una dichiarazione riportata da The Independent, Fagan (che, però, nel tempo, ha cambiato spesso versione) ha specificato che non ebbe nessuna conversazione con la Regina, perché rimase con lei solo per pochi istanti. Infatti, Elisabetta scappò subito via, a piedi scalzi.

[Nella foto: THE CROWN 4. Photo Credit: Netflix].

Lascia un commento

jfb_p_buttontext