Culinary Cinema: la Berlinale si mette a tavola

Nella sezione del Festival di Berlino 2015 dedicata al tema del cibo e dell'ecologia anche tre titoli italiani, tra cui figura anche "La ricotta" di Pier Paolo Pasolini. Dall'8 al 13 febbraio.

, di

CULINARY CINEMA: IL CIBO ALLA BERLINALE

Oltre alla parte dedicata ai film in concorso per l’Orso d’Oro 2015, il Festival di Berlino ha diverse sezioni collaterali, tra cui spicca la curiosa Culinary Cinema (8-13 febbraio) dedicata al tema del cibo e dell’ecologia nella rappresentazione cinematografica.
La 65ma Berlinale ospiterà venti titoli documentari e di fiction che illustreranno la concezione ed il rapporto con il cibo in contesti culturali diversi.

TRE TITOLI ITALIANI A CULINARY CINEMA 2015

In passato, l’Italia è stata presente nella sezione Culinary Cinema della Berlinale con PRANZO DI FERRAGOSTO (2008) di Gianni Di Gregorio e IO SONO L’AMORE (2009) di Luca Guadagnino. Quest’anno, i titoli italiani selezionati sono tre: il documentario QUANDO L’ITALIA MANGIAVA IN BIANCO E NERO di Andrea Gropplero di Troppenburg (grazie al materiale fornito dall’Istituto Luce, viene illustrato il mutamento della società italiana attraverso il “Novecento a tavola”), l’episodio LA RICOTTA di Pier Paolo Pasolini tratto dal film collettivo RO.GO.PA.G. (1963), IL SEGRETO DI OTELLO di Francesco Ranieri Martinotti (documentario dedicato ad una nota trattoria romana ritrovo abituale di cineasti ed artisti dal Secondo Dopoguerra in poi).

TUTTI I FILM DI CULINARY CINEMA 2015

Ecco la lista di film inclusi nella sezione Culinary Cinema della Berlinale 65:

– AUTOMATIC FITNESS (Germania) di Alejandra Tomei e Alberto Couceiro
– BUSCANDO A GASTÒN (Perù) di Patricia Pérez
– CHEF’S TABLE “Massimo Bottura“ (USA) di David Gelb
– COOKING UP A TRIBUTE (Spagna) di Luis González ed Andrea Gómez
– FEEDING THE BODY POLITIC (USA) di Helen De Michiel
– FESTINS IMAGINAIRES (Francia / Belgio) di Anne Georget
– FLAMIN’ HOT (USA) di Helen De Michiel
– JAP-SIK-GA-JO-GUI-DIL-LE-MA (Corea del Sud) di Yun Hwang
– JEREZ & EL MISTERIO del Palo Cortado (Spagna) di José Luis López Linares
– LITTLE FOREST (Giappone) di Junichi Mori
– QUANDO L’ITALIA MANGIAVA IN BIANCO E NERO di Andrea Gropplero di Troppenburg
– LA RICOTTA di Pier Paolo Pasolini
– SÅ MEGET GODT I VENTE (Danimarca) di Phie Ambo
– SEEDS OF TIME (USA) di Sandy McLeod
– IL SEGRETO DI OTELLO (Italia) di Francesco Ranieri Martinotti
– SERGIO HERMANN – FUCKING PERFECT (Olanda) di Willemiek Kluijfhout
– THE STURGEON QUEEN (USA) di Julie Cohen
– EL SUEÑO DE SONIA (Perù) di Diego Sarmiento
– THAT SUGAR FILM (Australia / UK) di Damon Gameau
– WURST (USA) di Carlo Vögele

[Nella foto: un’immagine tratta da UNA VITA DIFFICILE (1961) di Dino Risi]

CATEGORIE: Rassegne

Lascia un commento

jfb_p_buttontext