Tutto l’Indie che c’è!

Il Cineclub Alphaville, supportato da Nientepopcorn.it, organizza una rassegna dedicata ad un'accurata selezione del cinema indipendente internazionale di oggi e di ieri. Dal 26 al 31 maggio.

, di

Nuovi appuntamenti al Cineclub Alphaville (Roma, via del Pigneto 283) supportati da Nientepopcorn.it.

Questa settimana, protagonista delle proiezioni in saletta sarà il cinema indipendente: Happy Indie! (26-31 maggio), selezione di cult anti-blockbuster di oggi e di ieri.
Con il termine indie, solitamente, viene indicato un atteggiamento critico nei confronti del mercato artistico di riferimento, dalla musica al cinema. Per quanto riguarda la Settima Arte in particolare, i film indipendenti sono stati prodotti in particolare nei Paesi in cui l’industria cinematografica ha raggiunto apici produttivi paragonabili a quelli del mercato di beni tradizionali di largo consumo. Non è un caso, quindi, che i grandi nomi del cinema indie si siano affermati negli U.S.A. a partire dagli anni Quaranta e in Europa qualche decade dopo, dando vita anche a nuovi filoni e sottogeneri.
Grandi storie e budget ridotti: l’Alphaville celebra l’estro ed il coraggio dei piccoli grandi cineasti che hanno punteggiato la storia del cinema.
Per inaugurare il calendario, martedì 26 la serata sarà dedicata alla doppia proiezione del film RADIO CORTILE, opera prima del regista italiano Francesco Bonelli.

A meno di specifiche, tutti gli appuntamenti in saletta inizieranno alle alle 21.
Proiezioni dedicate ai Fratelli Lumiére (1895-2015) all’inizio e alla fine di ogni film.
Entrata con tessera e sottoscrizione.

Il programma della rassegna e le nostre schede-film:

26 maggio
RADIO CORTILE di Francesco Bonelli. Proiezioni h. 21 e 23, alla presenza del regista e del cast.

27 maggio
BUFFALO ’66 (1998) di Vincent Gallo.

28 maggio
GIOVENTÙ AMORE E RABBIA (1962) di Tony Richardson.

29 maggio
UNDER THE SKIN (2013) di Jonathan Glazer. Inizio h. 21.
EL MARIACHI (1992) di Robert Rodriguez.

30 maggio
LA VITA DI ADELE (2013) di Abdellatif Kechiche.

31 maggio
IL SEGNO DEL LEONE (1959) di Eric Rohmer.

[Nella foto, Christina Ricci in BUFFALO ’66]

Lascia un commento

jfb_p_buttontext