César 2016: “Fatima” di Philipe Faucon è il film francese dell’anno

La 41ma edizione dei César, i premi più prestigiosi dedicati al cinema francese, ha visto salire sugli allori "Fatima" e "Mustang", due pellicole che parlano di integrazione, famiglia e femminino. César d'Honneur a Michael Douglas. Scoprite tutti i vincitori.

, di

“FATIMA” E “MUSTANG”: I CÉSAR 2016 NEL SEGNO DELL’INTEGRAZIONE

Durante la tradizionale cerimonia parigina tenutasi ieri sera (26 febbraio) al Théâtre du Châtelet, l’Académie des Arts et des Techinques du Cinéma ha assegnato i premi César 2016, edizione numero 41, il maggior riconoscimento dedicato al cinema francese: FATIMA di Philipe Faucon è stato eletto il Miglior Film francese dell’anno, aggiudicandosi complessivamente 3 statuette.
È significativo che i film mattatori di questa edizione dei César siano due pellicole che parlano in maniera diversa degli stessi argomenti, integrazione, famiglia e femminino: infatti è MUSTANG della regista franco-turca Deniz Gamze Erguven, candidato agli Oscar 2016 come Miglior Film Straniero, ad aggiudicarsi il premio come Miglior Opera Prima, riuscendo vincitore anche nella altre 3 categorie in cui era candidato, compresa quella per la miglior colonna sonora, vinta da Warren Ellis. Il musicista australiano, fido collaboratore di Nick Cave e membro dei Bad Seeds, ha battuto il Maestro Ennio Morricone, candidato ai César 2016 per le musiche del film EN MAI FAIS CE QU’IL TE PLAIT di Christian Carion.
Anche gli altri italiani in lizza, Paolo Sorrentino (YOUTH – LA GIOVINEZZA) e Nanni Moretti (MIA MADRE) sono usciti battuti dalla competizione: tra i film stranieri, infatti, sulla scia dei molteplici successi accumulati in più di un anno di sfide, ha prevalso ancora BIRDMANdi Iñárritu.
Tra i grandi delusi, c’è il film francese A TESTA ALTA, vero favorito della manifestazione: a fronte di 9 candidature, la pellicola di Emmanuelle Bercot ha conquistato solo due titoli, quello per il Miglior Attore Non Protagonista, Benoît Magimel, e per la Miglior Promessa Maschile, il giovane Rod Paradot.
L’attrice Mélanie Laurent, sempre più orientata verso la carriera di regista, ha vinto il César 2016 per il Miglior Documentario con il film DEMAIN, co-diretto con Cyril Dion.
César d’Honneur all’attore Michael Douglas, intervenuto alla cerimonia e celebrato con entusiasmo dalla platea dello Chatelet che gli ha dedicato una standing ovation.

Ecco tutti i vincitori dei César 2016:

Miglior Film
FATIMA di Philippe Faucon

Miglior Regia
Arnaud Desplechin, TROIS SOUVENIRS DE MA JEUNESSE

Miglior Attore
Vincent Lindon, LA LEGGE DEL MERCATO

Miglior Attrice
Catherine Frot, MARGUERITE

Miglior Attore Non Protagonista
Benoît Magimel, A TESTA ALTA

Miglior Attrice Non Protagonista
Sidse Babett Knudsen, L’HERMINE

Miglior Promessa Maschile
Rod Paradot, A TESTA ALTA

Miglior Promessa Femminile
Zita Hanrot, FATIMA

Miglior Colonna Sonora
Warren Ellis, MUSTANG

Miglior Film d’Animazione
IL PICCOLO PRINCIPE di Mark Osborne

Miglior Film Straniero
BIRDMAN di Alejandro González Iñárritu (Stati Uniti)

Miglior Opera Prima
MUSTANG di Denis Gamze Erguven

Miglior Sceneggiatura Originale
Deniz Gamze Ergüven e Alice Winocour, MUSTANG

Miglior Sceneggiatura Non Originale
Philippe Faucon, FATIMA

Miglior Scenografia
Martin Kurel, MARGUERITE

Migliori Costumi
Pierre-Jean Larroque, MARGUERITE

Miglior Fotografia
Christophe Offenstein, VALLEY OF LOVE

Miglior Montaggio
Mathilde Van de Moortel, MUSTANG

Miglior Sonoro
François Musy e Gabriel Hafner, MARGUERITE

Miglior Documentario
DEMAIN di Cyril Dion e Mélanie Laurent

Miglior Cortometraggio
LA CONTRE-ALLEE di Cécile Ducrocq

Miglior Cortometraggio d’Animazione
LE REPAS DOMINICAL di Céline Devaux

César d’Honneur
Michael Douglas

[Nella foto: l’attrice Zita Hanrot bacia il César ricevuto come Miglior Promessa Femminile per la sua interpretazione nel film FATIMA]

CATEGORIE: Premi

Lascia un commento

jfb_p_buttontext