Arriva “Suicide Squad”: il cast è finalmente completo.

Un'altra saga a fumetti sbarca al cinema: nel cast dei supercriminali di "Suicide Squad", compariranno nomi da capogiro, da Tom Hardy a Jared Leto. Il film uscirà nelle sale USA nell'estate del 2016.

, di

IL CAST DI “SUICIDE SQUAD” È AL COMPLETO

Ok, è ufficiale. Il cast di SUICIDE SQUAD è definitivo ed è di quelli da far girare la testa.
Tom Hardy, Jared Leto, Will Smith e Margot Robbie saranno i protagonisti dell’adattamento cinematografico ad opera della Warner Bros dell’omonimo albo a fumetti pubblicato dalla DC Comics.
Tra i co-protagonisti, figurano anche Jai Courtney e Cara Delevingne.
È altrettanto definitiva l’assenza di Jesse Eisenberg, precedentemente associato al progetto da diversi rumours.

“SUICIDE SQUAD” AL CINEMA NEL 2016

Terzo titolo DC Comics ad essere adattato per il cinema (dopo Superman e Batman), SUICIDE SQUAD, nei cinema USA e italiani ad agosto 2016, sarà sceneggiato e diretto da David Ayer, già autore dello script del primo FAST AND FURIOUS (2001) e regista di END OF WATCH-TOLLERANZA ZERO (2012).
I produttori esecutivi del film saranno Zack Snyder, più che un semplice amante del tema supereroistico (WATCHMEN, 2009; SUCKER PUNCH, 2011; L’UOMO D’ACCIAIO, 2012), e la moglie Deborah.

TUTTI I MEMBRI DELLA “SUICIDE SQUAD”

Scopriamo velocemente i personaggi del film SUICIDE SQUAD e gli attori che li interpreteranno.
Reduce da produzioni non particolarmente esaltanti (STORIA D’INVERNO, 2014; AFTER EARTH, 2013), Will Smith sarà Deadshot, un villain proveniente dal mondo di Batman.
Tom Hardy, che ha già vestito il ruolo di un’antagonista del Cavaliere Oscuro (è stato Bane nel terzo capitolo della trilogia di Christopher Nolan), sarà il capo della Squad, Rick Flagg.
Come anticipato sul web qualche settimana fa, Jared Leto (Oscar 2013 come Miglior Attore Non Protagonista per la sua interpretazione in DALLAS BUYERS CLUB) si cimenterà nel ruolo cult del Joker: reggerà il confronto con Jack Nicholson e Heath Ledger?
La bella Margot Robbie, bionda mozzafiato che arriva dritta dritta da THE WOLF OF WALL STREET (2013), interpreterà Harley Quinn, folle dolce metà e spalla del Joker.
Jay Courtney, recentemente visto in DIVERGENT (2014), sarà Captain Boomerang, il supercattivo australiano antagonista di Flash.
Cara Delevingne, top model inglese ancora sconosciuta al grande pubblico cinematografico ma presto sul grande schermo con PAN (2015), interpreterà la maga Enchantress.

joker

LA PRIMA FOTO UFFICIALE DEL NUOVO JOKER

[Aggiornamento del 25 aprile 2015]
Dopo la defezione di Tom Hardy che ha lasciato a Joel Kinnaman il ruolo di Rick Flagg, il resto del cast è stato confermato ed è di queste ore la prima foto ufficiale di Jared Leto nei panni del Joker.
[Aggiornamento del 28 aprile 2015]
Seguendo una recente moda diffusa sul web (vedi, il video con Matthew McConaughey seguito alla diffusione del nuovo trailer di Guerre Stellari), non ha tardato ad arrivare un divertente contributo filmato che immortala una possibile reazione di Jack Nicholson, indimenticabile Joker per Tim Burton, dinanzi alla prima foto ufficiale che ritrae Jared Leto nelle vesti che furono sue quasi trent’anni fa.

LA LUNGA STORIA DI “SUICIDE SQUAD”

Le vicende di SUICIDE SQUAD si basano sul concetto di crossover tra albi e sono, perciò, un po’ complesse: proviamo a raccontarvi gli elementi essenziali della pubblicazione DC.

SUICIDE SQUAD (o Squadra Suicida) nasce nel 1959 sull’albo The Brave and the Bold con personaggi diversi da quelli che verranno descritti nel film diretto da Ayer: si tratta di un gruppo di eroi, senza superpoteri, che contrasta minacce incredibili, per assicurare la sicurezza sulla Terra.

Dopo un periodo di oblio, la formula viene rinnovata e, dal 1986, la squadra torna in azione con il nome di Task Force X: adesso, i protagonisti sono una serie di supercriminali ingaggiati dal Governo USA per compiere vere e proprie missioni impossibili, il che, con il trascorrere degli anni, ha comportato comprensibili defezioni nella line-up di partenza. Insomma, supereroi sì, ma con qualche limite.
Dopo sessantasei numeri, la serie ufficiale viene cancellata nel 1992, ma i personaggi superstiti continuano a comparire come guest-star in altri albi DC.

Nel 2001, SUICIDE SQUAD ha un’altra chance: con la sceneggiatura di Keith Geffen e i disegni di Paco Medina, il gruppo, in cui compaiono ancora gli storici Bronze-Tiger, Captain Boomerang e Deadshot, viene arricchito con Major Disaster e Multi-Man, personaggi provenienti da un’altra serie scritta da Geffen, quella Injustice League in cui comparivano, per esempio, anche Catwoman e Lex Luthor.

Di SUICIDE SQUAD sono state realizzate altre due serie, nel 2007 e nel 2011.
Quest’ultima è stata interrotta nel 2014, per lasciare il posto a New Suicide Squad: scritta da Sean Ryan ed illustrata da Jeremy Roberts, la nuova serie ha recuperato due illustri reduci, Deadshot e Harley Quinn, includendo nella squadra nuovi membri, Deathstroke, Black Manta e Duela Dent, la figlia del Joker.

6 commenti

  1. Francesco / 3 dicembre 2014

    Direi che il cast convince abbastanza. Alcuni di loro hanno ruoli molto “scomodi”, tipo Leto con il Joker che raccoglie un’eredità pesante, ma anche la Robbie con il personaggio di Harley Quinn, visto che è molto famoso tra i personaggi dell’universo DC ed è alla sua prima trasposizione cinematografica. Mi incuriosisce molto Will Smith con Deadshot. Lo trovo un abbinamento curioso, perché l’ho sempre visto più adatto a fare la parte di un “buono” piuttosto che quella di un villain.
    Stiamo a vedere cosa ne uscirà fuori a conti fatti. Anche perché non sempre tante prime donne sono garanzia di successo e personalmente non mi convince molto Ayer alla regia.
    Comunque una piccola segnalazione: alla nota di Will Smith avete scritto Deadpool, anziché Deadshot

    • Stefania / 3 dicembre 2014

      @Francesco_Macaluso: ammé, dico ammé, un giorno, la fretta e i lapsus mi uccideranno, amemì! 😉 Correggo subito, grazie!
      Mi aspetto molto da Margot Robbie: Harley Quinn è un gran personaggio, guai a lei se si lascia scappare l’occasione di diventare una specie di cult vivente.
      Per Leto, vedo la strada mooooolto in salita.

      • Francesco / 3 dicembre 2014

        @Stefania un semplice errorei di battitura, non mi sembra il caso di farne un dramma 😀
        Si, anch’io mi aspetto che venga fuori del buono. Ha comunque il vantaggio di essere la prima in assoluto sul grande schermo, a differenza di Leto che deve contemporaneamente reggere una parte importante e il confronto con due predecessori di spessore (Nicholson e Ledger). Confido comunque nel fatto che le doti recitative per regalare una bella versione del Joker al pubblico ci siano.
        Ah, e sono contento anche per la scelta di Hardy, attore che ho sempre apprezzato. Confesso di non conoscere minimamente il suo personaggio, ma mi fa piacere che l’abbiano scelto.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext