I primi ottant’anni di Brigitte Bardot.

La mitica B.B. spegne ottanta candeline. Lontana da tempo dalle scene, è nota per il suo attivismo animalista e per non aver ceduto alla chirurgia estetica. Ammiratela nella gallery fotografica che le abbiamo dedicato.

, di

BUON COMPLEANNO, B.B.!

Brigitte Bardot compie ottant’anni: oggi (28 settembre 2014) una delle icone della sensualità femminile del Novecento raggiungerà l’importante traguardo festeggiando l’evento circondata dai suoi amati animali, pare, alla Madrague, la sua nota villa di Saint-Tropez.

SIMBOLO DI FEMMINILITÀ E TRASGRESSIONE

Lontana dai set cinematografici da circa quarant’anni (il suo ultimo film è COLINOT L’ALZASOTTANE, 1973) e pur non avendo mai impressionato particolarmente il grande pubblico se non per la sua dirompente fisicità e la sua sfrenata vita mondana, nell’immaginario collettivo Brigitte Bardot è il simbolo di una femminilità carnale, appassionata e maliziosa, legata perennemente all’immagine fresca della sua giovinezza, quella costruita e proposta a cineasti e fotografi di moda da Roger Vadim, suo Pigmalione (E DIO CREÒ LA DONNA, 1956; GLI AMANTI DEL CHIARO DI LUNA, 1958) e primo sposo.

BRIGITTE BARDOT: LA DIVA CHIACCHIERATA

Brigitte Bardot è l’archetipo della diva chiacchierata, oggetto prediletto di gossip e paparazzi: alle spalle, ha diversi matrimoni (oltre a Vadim, è convolata a nozze con l’attore Jacques Charrier, il playboy Gunter Sachs e, infine, con Bernard d’Ormale, politico francese di estrema destra), gravidanze sofferte, feste chiassose in Costa Azzurra, tentativi di suicidio, flirt chiacchierati (Jean-Louis Trintignant, Gigi Rizzi, Serge Gainsbourg che per lei scrisse la celebre Je t’aime… moi non plus, perfino qualche follia con Jimi Hendrix).

SIMPATIE POLITICHE E POLEMICHE VARIE

Anche lontano dalle scene, nel bene e nel male, B.B. ha saputo sempre far parlare di sé: il suo orientamento politico (per esempio, sostenne apertamente Charles De Gaulle nelle elezioni presidenziali e, nel 2012, ha dichiarato di aver votato per Marine Le Pen per la corsa all’Eliseo), talune dichiarazioni in merito ad Islam ed omosessualità le hanno tirato addosso gli strali dei suoi più accesi detrattori.

L’ATTIVISMO ANIMALISTA

Nota per aver sempre rifiutato di ricorrere alla chirurgia estetica, la Bardot è invecchiata mostrando senza apparenti remore le vistose rughe comparse sul suo viso ed i segni che il tempo, inclemente, ha lasciato su uno dei corpi più desiderati del mondo.
Da sempre appassionata di animali (è diventata ufficialmente vegetariana nei primi anni Sessanta), sostiene da tempo la People for the Ethical Treatment of Animals (PETA) e, nel 1986, ha istituito la Fondation Brigitte Bardot, una fondazione volta a sensibilizzare l’opinione pubblica su argomenti come la caccia alle foche e alle balene, la sterilizzazione dei cani e dei gatti randagi, il consumo di carne di cavallo, gli allevamenti di animali da pelliccia.

GLI 80 ANNI DI BRIGITTE BARDOT: LA GALLERIA FOTOGRAFICA

Ricordiamo anche noi gli 80 anni di Brigitte Bardot, mostrandovi una bella galleria fotografica dedicata alla celebre B.B.:

CATEGORIE: Anniversari

1 commento

  1. ross / 2 ottobre 2015

    Quarta foto: non si tratta di Cannes ma di Lido di Venezia 1953

Lascia un commento

jfb_p_buttontext