60 anni di Taormina Film Fest.

Edizione tutta dedicata alle donne. E, poi, anteprime, l'omaggio a Philip Seymour Hoffman, il primo Cariddino d'Oro e grandi ospiti. Dal 14 al 21 giugno.

, di

Inizia oggi la sessantesima edizione del Taormina Film Fest (14-21 giugno), fin dal 1955 prestigiosa vetrina per registi, produttori, attori e distributori internazionali.
Diretto da Mario Sesti e dal general manager Tiziana Rocca, promosso dal Comitato Taormina Arte e sostenuto dall’Assessorato Regionale Turismo della Sicilia e dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Direzione Generale Cinema, il Festival si avvale da diverso tempo della preziosa cornice del teatro greco di Taormina, proponendosi come appuntamento culturale di rilievo e, perché no?, particolarmente glamour nel panorama delle manifestazioni cinematografiche italiane, grazie all’ampia presenza di star nostrane e di oltreconfine, da Isabella Ferrari, a Carla Fracci, da Ben Stiller a Paz Vega, da Silvio Soldini a John Turturro.

La manifestazione di quest’anno sarà caratterizzata da un aperto omaggio alle donne: premi a Claudia Cardinale, ad Eva Longoria impegnata nel sociale, a Francesca Lo Schiavo (e a Dante Ferretti), una mostra fotografica organizzata da Istituto Luce Cinecittà con i ritratti delle premiazioni au féminine più celebri della manifestazione.
E, poi, un concorso per le web series, la prima edizione del Cariddino d’Oro organizzato in collaborazione con AGIS Scuola, focus sul cinema russo ed argentino e la celebrazione dei cinquant’anni de IL GATTOPARDO (1963) di Luchino Visconti, con la mostra multimediale C’era una volta in Sicilia. I 50 anni del Gattopardo.

L’apertura del Festival sarà riservata all’anteprima di DRAGON TRAINER 2 (2014), film di animazione prodotto dalla DreamWorks e diretto da Dean DeBlois, presente alla proiezione, il cui primo capitolo ha avuto un discreto successo nel 2010.
A seguire, nei giorni successivi, altre due grandi esclusive: JERSEY BOYS (2014), con la regia di Clint Eastwood, adattamento di un pluripremiato musical di Broadway (nei cinema dal 18 giugno), e SYNECDOCHE NEW YORK (2008) (nelle sale italiane, finalmente, dal 19 giugno) che vede alla regia lo sceneggiatore premio Oscar Charlie Kaufman ed interpretato dal compianto Philip Seymour Hoffman, a cui il Festival intende rendere omaggio proprio con questa proiezione.

CATEGORIE: Festival

Lascia un commento

jfb_p_buttontext