Recensione su Zoolander

/ 20016.6464 voti

sguardo Blue Steel / 15 Febbraio 2016 in Zoolander

Appena prima dell’uscita nelle sale del seguito, ho deciso di colmare la lacuna guardandomi il primo film.
Onestamente non so bene come giudicarlo, fino a più di metà film il giudizio era abbastanza negativo con il mondo della moda preso in giro dal prototipo di modello come Zoolander (Ben Stiller) e il suo avversario Hansel. Battute tiepide e abbastanza stupide; però c’è un leggero miglioramento nella seconda metà che lo fa arrivare alla sufficienza (opinione personale; questo film divide abbastanza i giudizi). Il complotto con l’industria della moda che è responsabile della maggior parte degli omicidi politici della storia (da Lincoln a Kennedy); con lo stilista Mugatu (un irriconoscibile Will Ferrell) che è il burattino che si espone.
Nel resto del cast la bella Christine Taylor (nella realtà moglie di Ben Stiller) nei panni della giornalista Matilda, Milla Jovovich in quelli della spietata Katinka e vari camei tra cui Jon Voight nel ruolo del padre minatore di Zoolander. L’agente di modelli Maury è interpretato dal padre di Ben Stiller

Lascia un commento

jfb_p_buttontext