Zero Zero

/ 20086.68 voti
Zero Zero

Unione Sovietica, 1946. Yuri è un ragazzino solitario che ha come unico amico un pupazzo di nome Cappellaccio. Un giorno va a trovare sua nonna insieme ai suoi genitori, ma durante il viaggio di ritorno i tre hanno un incidente stradale e Yuri, dopo essere uscito indenne dall'auto, per salvare suo padre e sua madre, che sono rimasti incastrati nel veicolo, si inoltra nella foresta alla ricerca di aiuto.
schizoidman ha scritto questa trama

Titolo Originale: 00 - Zero Zero 3D
Attori principali: maschioAlex PolidorimaschioMassimiliano AltoDomitilla D'AmicoDomitilla D'AmicoMino CaprioMino CapriomaschioSonia ScottiStefano Oppedisano, Enzo Avolio, Guido Di Naccio

Regia: maschioMarco Pavone
Sceneggiatura/Autore: Marco Pavone
Produttore: Marco Pavone, Nancy Medaglia
Produzione: Italia
Genere: Animazione

Dove vedere in streaming Zero Zero

28 Maggio 2013 in Zero Zero

Due occhi nel buoi della foresta!!!
La paura delle ombre di un bambino che deve affrontare da solo un momento importante.
Molto carino ma si devono dimenticare i disegni della Disney o simili. Tutto molto semplice e anche tetro quindi forse non capibile dai più piccoli.
Ma sicuramente profondo con una morale altrettanto importante. Affrontare le proprie paure a testa alta.
Bello.
Ad maiora!

Leggi tutto

31 Gennaio 2013 in Zero Zero

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Cartone animato di un italiano che non so da dove spunti, breve e bello assai. Yuri è un bambino nella Russia comunista tipo anni ’50, ha un padre ba-balbuziente e lamentoso e una madre nevrotica. E paura, tanta e tante paure, di quasi tutto. Insieme ai genitori va nel fitto bosco a trovare la nonna apparentemente malata. Tornando, incontrano il fantasma del bosco, la macchina si incidenta con i genitori bloccati e lui è il solo che può andare a cercare aiuto. Lo fa in compagnia di Cappellaccio, il suo pupazzo che per lui si anima e lo aiuta e lo conforta, nel superare gli ostacoli e le ombre della selva bitorzoluta e oscura. Ovviamente la formazione va a buon fine, Yuri salva i genitori e c’è pure la sorpresa finale. Il disegno e la musica, la storia e i dettagli, un po’ tutto è particolare in questo babà d’animazione che riduce all’essenziale lo stile nei disegni e racconta una classica storia di formazione a lieto fine. Le paure si affrontano, si vincono e quando le guardi non sono mai così paurose. E blabla, alla faccia del cazzo e di Walt Disney.

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.