Recensione su Operazione Zero Dark Thirty

/ 20127.0175 voti

A caccia di Bin Laden / 29 Agosto 2019 in Operazione Zero Dark Thirty

Film sulla caccia e uccisione di Osama Bin Laden diretto da Kathryn Bigelow.
Il film copre un arco di tempo di 10 anni, dal post 11 settembre 2001 fino al 2 maggio 2011 data dell’uccisione di Bin Laden, e segue le vicende dal punto di vista di Maya Lambert (l’ottima Jessica Chastain), agente della Cia sul campo.
Per due terzi il film si occupa delle torture e dello strappare informazioni ai detenuti, fatto soprattutto da Dan (Jason Clarke) per cercare di stringere la rete attorno al capo di Al Quaida; nell’ultimo terzo del film è l’azione a predominare con l’incursione dei Navy Seals nel nascondiglio di Bin Laden.
Maya all’inizio è disgustata dalle torture ma si rende conto pian piano che è un modo indispensabile per ottenere informazioni utili a trovare Osama.
Film duro, a tratti un po’ lento e con la sfilza di nomi (tra quelli di battaglia e quelli di famiglia) si rischia di perdere il filo; riacquista vigore e forza nel finale con le scene dell’uccisione del “terrorista”. Splendida e piena di tensione la scena con Jessica (Jennifer Ehle), collega e amica di Maya, che aspetta l’informatore.
Ottimo cast, troviamo Joel Edgerton e Chris Pratt nei Navy Seals dell’assalto finale; tra gli altri attori cito Kyle Chandler e Mark Strong.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext