Recensione su xXx - Il ritorno di Xander Cage

/ 20146.013 voti

Brutto ma onesto / 18 gennaio 2017 in xXx - Il ritorno di Xander Cage

Vin Diesel. A molti basterebbe questo come recensione completa e dettagliata, e quindi per capire se andare a vedere o meno il film. Si, perché l’attore è ormai sinonimo di un cinema estremo, ipercinetico e action fino agli spasmi, e certo non si smentisce in questa nuovo capitolo della saga.
Xander Cage (Vin Diesel), ex agente governativo, è costretto a ritornare in vita (si era spacciato per morto per entrare nell’anonimato) a causa del “vaso di Pandora”, un’arma che usa i satelliti come missili, facendoli schiantare sopra obiettivi determinati. Un plotone di guerrieri ha rubato l’arma dalle mani della CIA, e Cage è l’unico in grado di contrastarli e riprendere il temuto oggetto micidiale. Arruolerà vecchie conoscenze, ragazzi tosti, con cui partirà per portare a termine la missione. Ma, alla fine, non tutto sarà come appariva e Xander sarà costretto a rivedere le sue priorità, sull’onda di una fratellanza che arriva da molto lontano.
Come detto nell’incipit, questo è un cinema riconoscibile, ben delineato nei suoi intenti. Un tipo di intrattenimento veloce, spettacolare, che non guarda alla sostanza ma soltanto alla forma. Di fatto non passano cinque minuti senza che nell’inquadratura vi sia una donna avvenente, magari anche letale. È superomismo coatto, non nascondiamolo, esagerato sempre e comunque fino al ridicolo, ma non certo subdolo, anzi, calcando la mano dichiara i suoi intenti, e a quel punto tutto è lecito fino ad abolire il limite che porterebbe al paradosso, alla pomposità. Cosa c’è di sbagliato in questo? Molte cose, a partire dal maschilismo insito e marcato, passando per la pochezza dei contenuti. Ma tutto ciò può essere considerato realmente una colpa? No, perché lo fa con onestà, dichiarandolo, mai nascondendo la sua natura di puro intrattenimento d’azione, e riuscendo bene a farsi distinguere da un pubblico che saprà certamente a cosa andrà incontro, una volta entrato in sala.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext